PARRANO : venerdi 14 maggio Consiglio Comunale aperto per l’avvio dell’impianto di depurazione.

VENERDI 14 maggio alle ore 11 Consiglio Comunale aperto a Parrano per l’avvio dell’impianto di depurazione.

interverranno

 Carlo Orsini – Presidente SII Terni

 Antonino Ruggiano – Presidente AURI Umbria

 Roberto Morrone – Assessore Regione Umbria

 Dopo l’incontro in Comune è prevista una visita al nuovo impianto 

 Il Comune di Parrano era sprovvisto di un impianto di depurazione dei reflui urbani poiché era servito da fosse imhoff di cui la principale denominata Casa dell’Orto ed altre di piccola rilevanza. 

L’intervento eseguito dalla SII, previsto nel piano degli investimenti 2016-2019 e 2020-2023 ha previsto la realizzazione di un impianto centralizzato e del relativo collettamento fognario a servizio del Capoluogo.

L’impianto è stato dimensionato per 900 abitanti equivalenti.

Il collettamento fognario si estende per  circa 2 km di rete.

I lavori sono stati eseguiti tra ottobre 2019 e settembre 2020.

IMPORTO quadro economico 790.000€.

Cogliamo l’occasione per ringraziare tutti coloro che hanno contribuito alla realizzazione di questa opera dai Consiglieri e Amministratori  della SII che l’hanno prevista, ai tecnici che l’hanno progettata e diretta , ai  lavoratori che l’hanno realizzata. Un ringraziamento anche alla Regione dell’Umbria che ha saputo interagire con il progetto permettendo una collaborazione virtuosa che ha dato risultati molto positivi.

Un’opera importante che sana una mancanza grave del nostro Comune e che ci permetterà di garantire acque pulite e salubri. 

Il Comune di Parrano ha messo al centro della sua azione amministrativa la salvaguardia e la tutela di tre elementi essenziali come Terra, Acqua e Aria.

Questo  intervento è un ulteriore passo verso questi obiettivi.

 

                                                                                           Il Sindaco

                                                                                    Valentino Filippetti

 

 

PUBBLICAZIONE richiesta rilascio della concessione in uso di terreni appartenenti al demanio idrico adiacenti il Fosso del Bagno nel Comune di Parrano (TR).

DIREZIONE REGIONALE GOVERNO DEL TERRITORIO E PAESAGGIO. PROTEZIONE CIVILE. INFRASTRUTTURE E MOBILITA’ SERVIZIO RISORSE IDRICHE E RISCHIO IDRAULICO OGGETTO:

Istanza inoltrata dal Comune di Parrano (TR) per il rilascio della concessione in uso di terreni appartenenti al demanio idrico adiacenti il Fosso del Bagno nel Comune di Parrano (TR).

 

L’anno duemiladiciassette (2017), il giorno diciannove (19) del mese di Maggio in Perugia,

IL DIRIGENTE DEL SERVIZIO

Visto il R.D. 25.07.1904 n.523; Visto il D.Lgs. 31.03.1998, n.112; Vista la L.R. 2.3.1999 n.3; Vista la D.G.R. dell’Umbria n.925 del 01.07.2003; Vista la L.R. 13.2.2012 n.18;

RENDE NOTO

1. Che il Sig. Valentino Filippetti, in qualità di Sindaco pro-tempore del Comune di Parrano (TR), ha presentato alla Regione Umbria con prot.1785 del 17/05/2017, acquisito agli atti d’Uffico in data 18/05/2017 al n. 108948 di protocollo, l’istanza tendente ad ottenere il rilascio del parere ai fini idraulici per la concessione in uso di terreni appartenenti al demanio idrico adiacenti il Fosso del Bagno nel Comune di Parrano (TR), da destinare ad attività ricreativa;

2. che l’istanza sopra indicata è resa nota mediante l’affissione del presente avviso all’Albo Pretorio del Comune di Parrano (TR);

3. che la pubblicazione deve aver luogo per un periodo di giorni 15 (quindici) consecutivi;

4. che durante detto periodo l’istanza è consultabile presso il competente Ufficio del Comune di Parrano (TR) e del Servizio Risorse Idriche e Rischio Idraulico della Regione Umbria, sito in Piazza Partigiani n.1 – Perugia, affinché chiunque abbia interesse possa prenderne visione e presentare le eventuali opposizioni, avvertendo però che le stesse non saranno prese in considerazione se prodotte oltre il periodo su indicato;

5. che il Sindaco del Comune di Parrano (TR) è incaricato dell’affissione del presente avviso, che, trascorso il periodo prescritto, sarà restituito alla Regione Umbria munito della relazione attestante l’avvenuta pubblicazione all’albo pretorio (o del certificato di avvenuta pubblicazione), corredato delle opposizioni eventualmente presentate. 6. che il presente avviso è firmato digitalmente ai sensi del D. Lgs. 82/2005 e s.m.i. e norme collegate.

Il Dirigente del Servizio Risorse Idriche e Rischio Idraulico

Dott. Ing. Angelo VITERBO

Il Consiglio Comunale di Parrano da il via all’accordo per la realizzazione dell’ intervento ” Rischio dissesto abitazioni del centro storico di Parrano

Il 15 febbraio si è svolto a Parrano il Consiglio Comunale che ha visto approvati all’unanimità tutti i punti all’ordine del giorno. 

 

  • Aree interne: Presa d’atto bozza di strategia. E’ stato invitato Giuseppe Germani, Sindaco di Orvieto e capofila del Progetto.
  • Approvazione nuovo schema di convenzione con la Provincia di Terni per le funzioni di stazione appaltante e centrale unica di committenza per l’affidamento di lavori, servizi e forniture a favore del comune;
  • Regolamento per la disciplina della video sorveglianza nel Comune di Parrano. Approvazione;
  • Regolamento sagre e feste popolari- art.7 della legge regionale 21 gennaio 2015, n.2 “Disciplina delle sagre, delle feste popolari e dell’esercizio dell’attività temporanea di somministrazione di alimenti e bevande.Approvazione;
  • -Accordo tra la Regione dell’Umbria e il Comune di Parrano ai sensi dell’art.15 della legge n.241 del 07 agosto 1990 relativo all’adozione di un’azione coordinata per la realizzazione dell’ intervento ” Rischio dissesto abitazioni del centro storico di Parrano di cui al Decreto del Commissario di Governo n.1 /2016- Presa d’atto;                                                                                                                                          Questo ultimo punto permetterà di avviare la realizzazione del secondo stralcio dei lavori di consolidamento del centro storico di Parrano che prevede l’impiego di un milione e mezzo di euro.       La Regione dell’Umbria per conto dell’ass. Chianella ancora una volta ha dimostrato grande disponibilità e vicinanza ai piccoli comuni dando corpo all’idea che Cooperare, Collaborare e Condividere è possibile.                                                                                                                                                  Venerdi 17 si è svolto un incontro tecnico presso la Regione a Perugia al quale hanno partecipato l’ATI 4. la SII, l’Ufficio Tecnico del Comune di Parrano e gli uffici regionali per coordinare gli interventi.

Il Consiglio Comunale di Parrano da il via all'accordo per la realizzazione dell' intervento " Rischio dissesto abitazioni del centro storico di Parrano


Il 15 febbraio si è svolto a Parrano il Consiglio Comunale che ha visto approvati all’unanimità tutti i punti all’ordine del giorno. 
 

  • Aree interne: Presa d’atto bozza di strategia. E’ stato invitato Giuseppe Germani, Sindaco di Orvieto e capofila del Progetto.
  • Approvazione nuovo schema di convenzione con la Provincia di Terni per le funzioni di stazione appaltante e centrale unica di committenza per l’affidamento di lavori, servizi e forniture a favore del comune;
  • Regolamento per la disciplina della video sorveglianza nel Comune di Parrano. Approvazione;
  • Regolamento sagre e feste popolari- art.7 della legge regionale 21 gennaio 2015, n.2 “Disciplina delle sagre, delle feste popolari e dell’esercizio dell’attività temporanea di somministrazione di alimenti e bevande.Approvazione;
  • -Accordo tra la Regione dell’Umbria e il Comune di Parrano ai sensi dell’art.15 della legge n.241 del 07 agosto 1990 relativo all’adozione di un’azione coordinata per la realizzazione dell’ intervento ” Rischio dissesto abitazioni del centro storico di Parrano di cui al Decreto del Commissario di Governo n.1 /2016- Presa d’atto;                                                                                                                                          Questo ultimo punto permetterà di avviare la realizzazione del secondo stralcio dei lavori di consolidamento del centro storico di Parrano che prevede l’impiego di un milione e mezzo di euro.       La Regione dell’Umbria per conto dell’ass. Chianella ancora una volta ha dimostrato grande disponibilità e vicinanza ai piccoli comuni dando corpo all’idea che Cooperare, Collaborare e Condividere è possibile.                                                                                                                                                  Venerdi 17 si è svolto un incontro tecnico presso la Regione a Perugia al quale hanno partecipato l’ATI 4. la SII, l’Ufficio Tecnico del Comune di Parrano e gli uffici regionali per coordinare gli interventi.