Festa della Terra 2020

Parrano Biodiversa – Festa della Terra 2020

Oggi saremmo stati tutti insieme, spensierati, per festeggiare l’evento Parrano Biodiversa-un luogo da vivere.Avremmo celebrato “ la festa della terra” come ogni 3 maggio.Lo facciamo da casa, dai nostri giardini, dai nostri orti. Anche se non possiamo stare insieme, possiamo ammirare le bellezze del nostro piccolo borgo.Le strade, le pietre, i boschi. La biodiversità che rende Parrano unica, non solo per le sue ricchezze naturali, ma anche e soprattutto per la cultura della sua gente. Cittadini semplici, che con il loro grande senso di responsabilità e impegno hanno permesso che non si diffondesse il coronavirus. Nel nostro borgo non c’è stato nessun caso di covid 19.Grazie ai cittadini e grazie al l’eccezionale patrimonio di acqua limpida, aria pulita e terra fertile. E queste sono le basi su cui tutti insieme ci stiamo impegnando nella costruzione di Parrano Borgo del III millennioGrazie alla nostra scuola, alle associazioni del paese.Grazie a chi ha accettato il nostro invito e la nostra sfida, Paolo, Nicola, Marcello, Piero, Antonio, Federico.Sappiamo che niente sarà piu come prima ma che qui, a Parrano si puo iniziare a costruire qualcosa di nuovo

Pubblicato da Comune di Parrano su Domenica 3 maggio 2020

“1 MaggioDigitale: il lavoro ai tempi del digitale: sfide e opportunità”

In occasione della festa dei lavoratori i Digipass dell’Umbria promuovono una maratona di eventi on-line sulle prospettive che il digitale può offrire nel campo del lavoro in termini di innovazione e competenze. L’iniziativa è organizzata dalla rete regionale dei DigiPASS che comprende Assisi, Città di Castello, Foligno, Gubbio, Media Valle del Tevere, Narni, Orvieto, Perugia e Spoleto. I talk saranno trasmessi dalle ore 10 in diretta streaming dal canale YouTube DigiPASS Umbria al seguente indirizzo: https://bit.ly/3eo0dZ7.

Gli eventi inizieranno alle ore 10 con la prima diretta del DigiPASS Assisi, alle 11 è la volta del DigiPASS Città di Castello, alle 12 il DigiPASS Foligno, alle 13 il DigiPASS di Gubbio, alle 14 il DigiPASS Media Valle del Tevere, alle 15 è la volta del DigiPASS di Narni, alle 16 il DigiPASS di Orvieto, ed a seguire gli eventi del DigiPASS di Perugia alle ore 17 e del DigiPASS di Spoleto alle 18.

Ospite del talk del DigiPASS di Orvieto delle ore 16 dal titolo “Accessibilità: il digitale tra forma e contenuto” sarà Fabrizio Caccavello, esperto di accessibilità (Web Accessibility Expert) e di creazione di interfacce accessibili intervistata per l’occasione da Vittorio Tarparelli. Da anni Caccavello, infatti, si è guadagnato una solida reputazione nell’ambito della progettazione di dispositivi e interfacce accessibili sia come singolo professionista sia in team.
Tra le sue più importanti collaborazioni ci sono: Agenzia per l’Italia Digitale, Docebo, Poste Italiane, Istituto Nazionale di Statistica (ISTAT), ForumPA, Regione Emilia Romagna e Comune di Firenze. L’evento online verterà sull’accessibilità intesa come caratteristica di un dispositivo, di un’interfaccia e di un servizio. Cosa deve sapere chi si occupa di accessibilità nel mondo digitale? Si cercherà di dare una risposta esaustiva a questa domanda partendo dalla filosofia e approfondendo gli strumenti e i metodi

Il 25 Aprile Festa della Liberazione dal Nazi-Fascismo

Bella ciao
Una mattina mi son svegliato
O bella ciao, bella ciao, bella ciao ciao ciao
Una mattina mi son svegliato
E ho trovato l’invasor
O partigiano portami via
O bella ciao, bella ciao, bella ciao ciao ciao
O partigiano portami via
Che mi sento di morir
E se io muoio da partigiano
O bella ciao, bella ciao, bella ciao ciao ciao
E se io muoio da partigiano
Tu mi devi seppellir
Seppellire lassù in montagna
O bella ciao, bella ciao, bella ciao ciao ciao
Seppellire lassù in montagna
Sotto l’ombra di un bel fior
Tutte le genti che passeranno
O bella ciao, bella ciao, bella ciao ciao ciao
Tutte le genti che passeranno
E mi diranno che bel fior
E questo è il fiore del partigiano
O bella ciao, bella ciao, bella ciao ciao ciao
E questo è il fiore del partigiano
Morto per la libertà

CORDOGLIO PER LA SCOMPARSA DI AULO MECHELLI

Ci ha lasciato Aulo Mechelli un amico e una gran brava persona, anche lui stroncato da Covid 19.

Come tanti altri Parranesi negli anni sessanta andò con la famiglia a Roma  e approdò all’Amministrazione Comunale  dove spese quella serietà e passione che tutti noi conoscevamo.

Bene ha fatto la sindaca di Roma Virginia Raggi a proporre di intitolare la SALA dei GIURAMENTI del Comune ad Aulo  “.., per commemorare una  persona e un lavoratore che tutti i colleghi ricordano come dedito al  lavoro, con passione e disponibilità, anche oltre l`orario canonico. Porteremo il suo nome sempre con noi“.                                                                 Come Sindaco , pensando di interpretare i sentimenti di tutti i concittadini , esprimo alla sua famiglia le piu sentite condoglianze.