PARRANO : TRAIL del Diavolo, una festa dello sport

 

Il 16 giugno si è tenuta nel territorio del Comune di Parrano una gara di trail running, per un percorso di circa 23 km, con un dislivello massimo di 529 m.s.l.m. 
La competizione ha visto la partecipazione di ventinove atleti, che si sono sfidati in una prova di adattabilità e resistenza davvero avvincente!
Affiancata alla gara di Trail, la camminata ludico/motoria non competitiva per un percorso più breve ed aperto a tutti, di 10 km.

I premiati:

1° Posto: Alberto Dionigi, A.s.d. Aperdifiato, con il tempo di 2 ore, 5 minuti e 50 secondi;

2° Posto: Giuseppe Esposito, A.s.d. Piano ma arriviamo, con il tempo di 2 ore, 23 minuti e 12 secondi;

3° Posto: Emanuele Tini, Run Card, con il tempo di 2 ore, 26 minuti e 32 secondi.

Si ringraziano gli organizzatori, tutte le associazioni ed i volontari che si sono prestati alla realizzazione dell’evento, in particolare la Apd Parrano Calcio, la Pro loco Parrano, la Proloco Cantone, l’Associazione L’UpupaPolisportiva Porta Saragozza, il Comitato UISP Orvieto – Medio Tevere.

Un grazie speciale alla Misericordia di Fabro ed al suo Presidente Marcello Moretti, coordinati dalla Dott.ssa Emanuela Frumenzio, che ha messo a disposizione la sua competenza volontariamente;

la Protezione civile Area Interna Sud Ovest Orvietano, divisione di Monteleone d’Orvieto, responsabile Stefano Cangelmi;

il servizio di Polizia locale dei Comuni di Monteleone d’Orvieto, Montegabbione e Parrano, nella persona del Capitano Dott. Francesco Giuliacci;

i Carabinieri di Fabro, che col loro occhio attento sono passati a supervisionare l’evento.

Sponsor: Alimentari Maccheroni Fabrizio, La Capretta Country House;
Prodotti pacchi gara, Azienda Agricola Muro Grosso e Gusto Umbria – Terre dell’Upupa.

Visita delegazione Moldava/Biellorussa/Ukraina a Parrano

Venerdi 17 maggio una delegazione Moldava/Biellorussa/Ukraina  ospite a Fabro dell’Istituto Comprensivo-Istituto Agrario ha visitato Parrano ed in partticolare il Centro Traformazione prodotti agricoli gestito dall’associazione GustoUmbria-Terre dell’Upupa

La missione si è svolta nell’ambito del progetto “ENI/2017/394-138 School Garden Network of Business Incubators for the development of modern agricultural entrepreneurship, professional and social growth of young people in poor and suffering rural communities’”. Capofila  Green Cross Belarus (Belarus) in partenariato con  Fondazione Giovanni Paolo II (Italy), Green Cross Ukraine (Ukraine) and National Environmental Center (Moldova).

Il progetto, di cui la Fondazione Giovanni Paolo II (FGPII) è ufficialmente partner, intende rafforzare la capacità di istituti tecnici agrari in aree rurali della Bielorussia, Ucraina e Moldova per aumentare le opportunità lavorative dei giovani.

L’attività che ha visto la vostra gentile disponibilità è parte delle attività previste nel progetto, che avrà una durata di tre anni, verranno attuati scambi di esperienza in Italia. Tali visite hanno la finalità di accrescere la conoscenza di buone pratiche ed esperienze maturate nei medesimi settori d’intervento  in paesi quali l’Italia.

Gli incontri vogliono approfondire la conoscenza dei percorsi formativi, metodologici e le tecniche innovative utilizzate in ambito agrario da istituti comprese le collaborazioni con aziende locali.

Alla visita  hanno parteciperanno 16 referenti scolastici provenienti dalla Moldavia, Bielorussia, Ukraine 

FESTA della TERRA dal 3 al 5 Maggio a Parrano

Programmazione

Venerdì 3 maggio 2019

08:00Benedizione delle Croci, Chiesina della Madonna delle Grazie in Parrano

10:00 – 13:00Convegno “Mare di Verde: dal riconoscimento della Riserva Mab UNESCO alle prospettive di sviluppo”

Sabato 4 maggio 2019

10:00″Pane al Pane – Il Cammino dei Forni” – Tappa Parrano Centro Storico11:00 – 12:30Dibattito “Antiche Messi: varietà di grano antico, metodi di coltivazione, il futuro nel recupero del passato

13:00 – 15:00″Pane al Pane – Il Cammino dei Forni” – Tappa Cantone di Parrano

15:00 – 17:00″Pane al Pane – Il Cammino dei Forni” – Tappa Pievelunga di Parrano

Domenica 5 maggio 201910:00 –

13:00 Presentazione Progetto “Reti di Vita, Vivere per il Massimo Bene” presso la sala Consiliare del Comune

PARRANO : il 22 settembre raduno Ferrari

 

ORDINANZA DI CHIUSURA AL TRAFFICO PER IL 22 SETTEMBRE

 

“Servizio Polizia Municipale dei Comuni, di Monteleone di Orvieto, Montegabbione  e Parrano”

________________________________________________________________________________

  1. 11 del registro Ordinanze                                 protocollo n.       del 19/09/2018

 

 

Il COMANDANTE

 

 

.Avuta la comunicazione verbale da parte del Sindaco di Parrano Valentino Filippetti, in merito al 3° raduno Ferrari, Fabro-Parrano del 22 settembre 2018;

.Accertato che per lo svolgimento della manifestazione in sicurezza, necessita la chiusura al transito ed alla sosta di alcune vie e piazze del capoluogo;

.Al fine di permettere lo svolgimento di detto evento e per tutelare l’incolumità pubblica;

.Attesa la propria competenza all’adozione del presente atto, in forza dell’art 106 del D.Lgs 267/2000 (TUEL);

.Richiamate le disposizione del Capo II° del Titolo II° del D.Lgs 165/2001;

.Visto il Decreto Sindacale n.6 del 09/02/2018;

.Per i motivi sopra esposti;

 

ORDINA

 

22 settembre 2018

 

     -Divieto di sosta  in piazza della Repubblica e divieto di transito nel centro storico di Parrano, da porta Nord del Paese a fine passeggiata Sante De Sanctis, dalle ore 14,00 alle ore 20,00.

     -Divieto di sosta e transito in via Osteria, da intersezione con strada Provinciale a porta nord del Capoluogo e, negli stalli di sosta insistenti nel triangolo verde di via Osteria, dalle ore 14,00 alle ore 20,00.

     – La presente ordinanza sarà pubblicata all’albo on line del Comune di Parrano, sarà inviata per  conoscenza e quanto di competenza alla Stazione Carabinieri di Fabro. Sarà installata idonea segnaletica verticale temporanea, dovrà essere assicurato il transito ai mezzi di soccorso e delle forze di Polizia.

 Avverso la presente si potrà ricorrere al TAR dell’Umbria, per motivi di eccesso di potere, incompetenza e violazione di legge, entro 60 giorni dalla pubblicazione e/o, con ricorso straordinario, per motivi di legittimità, entro 120 giorni dalla pubblicazione,  al Presidente della Repubblica.

 

Dalla Residenza Municipale

 

                                                                                                               Il Comandante

                                                                                                      Cap.Dott.Francesco Giuliacci

 

PARRANO : AVVISO CONCESSIONE LOCULI CIMITERIALI

COMUNE DI PARRANO
Provincia di Terni

DETERMINAZIONE ORIGINALE
Numero 67 del 28-08-2018

Settore Affari Generali ed Istituzionali – Servizi alla Persona

OGGETTO: APPROVAZIONE AVVISO CONCESSIONE LOCULI CIMITERIALI

Vista la legge 7 agosto 1990 n. 241;
Visto lo Statuto Comunale e il vigente Regolamento di Contabilità;
Visto il D.Lgs 25.02.1995 n.77;
Visto il D.Lgs 18.08.2000 n.267 “Testo Unico sull’ordinamento degli Enti locali”;
Premesso che il Sindaco con proprio decreto ha individuato nei Responsabili dei Servizi cui affidare la
responsabilità della gestione unitamente al potere di assumere impegni di spesa ai sensi dell’art. 27
comma 9 del D.Lgs n. 77/1995 e che la Giunta Comunale con propria deliberazione ha stabilito
l’assegnazione dei singoli capitoli ai responsabili suddetti;
Vista la delibera di Giunta Comunale n. 87 del 24.08.2018 avente ad oggetto “Ampliamento civico
cimitero del Capoluogo – I° stralcio funzionale per realizzazione loculi all’interno del cimitero
esistente.
Determinazione prezzi loculi cimiteriali – Determinazioni in ordine alla procedura di concessione.”;
Visto lo schema di Avviso allegato, predisposto da Responsabile dall’ufficio amministrativo allegato
alla presente determinazione a formarne parte integrante e sostanziale;
Ritenuto di dover procedere all’approvazione dell’avviso;
Accertata la legittimità, la regolarità e la correttezza del presente atto, ai sensi dell’art 147 bis, Comma 1,
D.lgs 267/2000 e ss.mm.ii;
Tutto ciò premesso e considerato,
DETERMINA
1- Di approvare l’avviso pubblico per la presentazione delle domande di che trattasi nel testo risultante
dallo schema di avviso predisposto dall’ufficio amministrativo allegato alla presente determinazione a
formarne parte integrante e sostanziale, dando atto che lo stesso verrà pubblicato all’Albo Pretorio
dell’Ente e sul sito istituzionale www.comune.parrano.tr.it, nonché in forma cartacea mediante affissione
nei luoghi d’uso del territorio comunale;
2- Di dare atto che dalla presente determinazione non discendono oneri economici in capo all’Ente;
3- Di dare atto che la presente determinazione diviene esecutiva con l’emissione di regolarità contabile e
l’apposizione del visto di copertura finanziaria dal Responsabile del Servizio Finanziario.
Parrano, 28-08-2018 IL RESPONSABILE
DOTT. VINCENZO RIOMMI

======================================================================

Il costo previsto per ogni singolo loculo è:

1° fila – € 2.700,00;
2° fila – € 2.800,00;
3° fila – € 2.600,00;
4° fila – € 2.500,00;

Il pagamento del prezzo della concessione:
dovrà essere effettuato prima della stipula dell’atto di concessione.
La concessione avrà durata:
di anni 60 (sessanta) decorrenti dalla data della stipula dell’atto di concessione, rinnovabile per un
uguale periodo di tempo.
Ordine di priorità nell’assegnazione:
ordine di presentazione della domanda così come risultante agli atti dell’Ente stabilendo che le
stesse possono essere presentate direttamente al protocollo (laddove non immediatamente
protocollate va apposta sulla stessa data e ora di recezione), mediante raccomandata A/R (facendo
fede la data di invio) e mediante pec (facendo fede la data e l’orario di invio).
Non saranno prese in considerazione le istanze pervenute in data antecedente alla pubblicazione del
presente Avviso;
Le istanze presentate dovranno:

indicare i contenuti richiesti come da modello allegato che contiene tutti gli elementi ritenuti
necessari per la corretta istruzione, valutazione e predisposizione della graduatoria da parte
dell’Ufficio.
La graduatoria:
verrà redatta ed approvata dal funzionario Responsabile sulla base dei criteri indicato nell’Avviso,
entro 15 giorni dalla scadenza del termine di presentazione delle domande.
Stipula del contratto:
Il funzionario responsabile sulla base dei criteri indicati nell’avviso procederà ad approvare l’elenco
degli aventi titolo ed il relativo ordine di priorità per l’assegnazione;
I soggetti risultati assegnatari verranno convocati entro trenta giorni per la sottoscrizione del
relativo contratto;
Il pagamento del prezzo di concessione dovrà avvenire prima della sottoscrizione del contratto.
Revoca dell’assegnazione:
Laddove il soggetto risultato assegnatario ad esito della procedura non provveda entro il termine
assegnato a pagare il prezzo ed a sottoscrivere il relativo contratto verrà dichiarato decaduto
dall’assegnazione.
La revoca dell’assegnazione verrà disposta previa diffida ad adempiere entro il termine assegnato
che non potrà essere inferiore a 30 giorni.
Formalizzata la revoca il loculo precedentemente assegnato potrà essere concesso ad altro soggetto
seguendo l’ordine di graduatoria.
Parrano (TR), 28 agosto 2018.

                                                                                                          Il Sindaco
                                                                                                Valentino Filippetti

================================================================

Allegato – Modello richiesta concessione loculo
Al Sindaco
del Comune di Parrano
05010 – PARRANO (TR)

DOMANDA DI ASSEGNAZIONE IN CONCESSIONE DI LOCULO
La/Il sottoscritta/o ___________________________________________________________ consapevole
delle sanzioni penali previste per il caso di dichiarazione non veritiera, di formazione e di uso di atti falsi,
così come stabilito dall’art. n° 76 del DPR 445 del 28 dicembre 2000 dichiara/o di essere nata/o in
_________________________________________________ il ___________________________________
C.F.:________________________________ residente in _____________________________________
via _____________________________________ n° _____ cap. _______ Tel . _______________________
in riferimento all’Avviso per l’assegnazione di n° 20 loculi nel cimitero comunale di Parrano capoluogo, con
la presente
DICHIARA
di aver preso visione dell’avviso e di accettare senza riserva tutte le condizioni in esso contenute, e di
essere in possesso dei requisiti previsti dallo stesso per la presentazione dell’istanza di concessione
CHIEDE
l’assegnazione (per sé e per il suo nucleo familiare) di n. loculo/i , preferibilmente in
________________ fila, in caso di indisponibilità all’atto dell’assegnazione indica le seguenti alternative :
1) ___________________ 2) _____________________ 3) _______________________
A tal fine allega:
· Copia del documento di identità.
Data, ________________________ FIRMA
_________________________________

COMUNE DI PARRANO : Ordinanza per affrontare Crisi Idrica 2018

COMUNE DI PARRANO
PROVINCIA DI TERNI

Oggetto :Crisi Idrica 2018, nel Comune di Parrano

Il Sindaco

-Premesso che con l’arrivo dell’estate e con l’innalzamento delle temperature sia importante scongiurare
crisi idriche nel territorio comunale;
-Ritenuto che l’andamento della stagione imponga l’adozione di misure improntate ad evitare grave
pregiudizio agli interessi collettivi e gli stessi devono essere tutelati mediante l’emissione di ordinanza
Sindacale avente il carattere della contingibilità e dell’urgenza, con l’obbiettivo specifico di consentire l’uso
alimentare e igienico sanitario dell’acqua potabile e vietarne gli altri usi non essenziali;
-Ravvisata quindi la necessità di tutelare la salute dei cittadini;
-Considerato il carattere contingibile ed urgente dell’atto, che è finalizzato a preservare la maggiore
quantità di acqua potabile per gli usi umani ed alimentare e di ridurre conseguentemente i prelievi di acqua
potabile dall’acquedotto pubblico per scopi diversi da quelli primari;
-Ritenuto di inviare il presente provvedimento alla Società Sii, servizio idrico integrato, a norma
dell’articolo 98 del D.Lgs 152/2006, norme in materia ambientale che prevede che: “coloro che gestiscono
o utilizzano la risorsa idrica adottino misure necessarie all’eliminazione degli sprechi ed alla riduzione dei
consumi”;
-Visto l’art. 50 commi 4 e 5, del D.Lgs 267/2000 e smi;

                                                                                 ORDINA
-Per i motivi esposti in premessa, con decorrenza dal 1° agosto 2018 e per i prossimi 60 giorni, il divieto
nel territorio del Comune di Parrano, di prelevare e/o utilizzare l’acqua erogata dal pubblico acquedotto
per:
1)Innaffiamento di prati, giardini e orti;
2)Lavaggio di veicoli;
3)Riempimento di piscine;
4)Tutti gli usi diversi da quello alimentare domestico, per gli animali e per l’igiene personale;
                                                                                 INVITA
-La cittadinanza ad un uso razionale e corretto dell’acqua al fine di evitare inutili sprechi;
                                                                               AVERTE
-Che è ritenuta di estrema importanza la collaborazione di tutti i cittadini;

-Che i contravventori saranno perseguiti sia amministrativamente con l’irrogazione delle sanzioni di cui
all’articolo 7/bis del D.Lgs 267/2000 e sim, sia penalmente mediante l’applicazione delle sanzioni previste
dall’articolo 650 del codice penale;
                                                                         TRASMETTE
-La presente Ordinanza all’Ufficio Polizia Locale ed alla stazione dei Carabinieri che vigileranno sul
rispetto dell’ordinanza e l’applicazione delle sanzioni ivi previste;
-Avverso la presente si potrà ricorrere entro 60 giorni dalla data di pubblicazione dell’ordinanza al TAR
dell’Umbria, per incompetenza, eccesso di potere o violazione di legge e/o entro 120 giorni, con ricorso
straordinario, al Presidente della Repubblica, per motivi di legittimità.
-Il presente provvedimento sarà reso noto mediante pubblicazione all’albo on line e mediante affissione
nei pubblici locali.
Dalla residenza Municipale li 04.08.2018

                                                                                                                     Il Sindaco
                                                                                                            Valentino Filippetti

COMUNE di PARRANO :il Consiglio Comunale unanime per ricordare Gaio Fratini, Gernando Petraccchi e Vittorio Valletta

 
Il Consiglio Comunale di Parrano riunito il 3 Agosto alle 16,30 ha discusso della Salvaguardia degli Equilibri di Bilancio e la valutazione dello stato di attuazione del programma amministrativo( voto favorevole della maggioranza e l’astensione dell’opposizione), l’approvazione definitiva della variante al P.R.G. che permetterà la costruzione del depuratore generale e la proposta di intitolare aree e spazi pubblici a Vittorio Valletta, Gernando Petracchi e Gaio Fratini ( entrambi i punti approvati all’unanimità).
Su questo ultimo punto si conclude con il consenso generale un percorso avviato molti anni fa non a caso in occasione dei 900 anni della fondazione del Feudo di Parrano

22 luglio, “CONALESSANDRONELCUORE” , Cantone ( Parrano)

 

Domenica a Cantone ( Parrano) si è tenuta  una iniziativa lanciata da 
Valerio Capriotti per ricordare Alessandro Narducci, il giovane chef 
che ha perso la vita un mese fa insieme a Giulia Puleio in un incidente stradale.
Questo il testo che ha convocato l’iniziativa
 

“MERENDA DI ALE”

DOMENICA 22 LUGLIO, dico DOMENICA 22 LUGLIO.
Dalle ore 17 in poi. Alle cantine di Cantone, uscita A1 di Fabro, quella dopo Orvieto.

Classica formula OGNUNO PORTA QUALCOSA: in teglia, in pentola, su vassoio, in bottiglia… andrà bene tutto, in questa Merenda per sorridere tutti ad Alessandro Narducci.

Cantone è dove, con Ale, abbiamo trascorso l’infanzia insieme ad amici, nonni e familiari vari, ecco perché a Cantone. E proprio alle Cantine perché era un posto che lui adorava, come il paesino stesso.

Si mangerà e si berrà in compagnia, in piedi, seduti, al sole, all’ombra, pasta, salumi, formaggi, dolci… TUTTI INVITATI, soprattutto gli Chef e gli Amici.

.

Valerio Capriotti 

Il dolore di Parrano per la scomparsa di Alessandro Narducci

La notizia di una morte improvvisa è sempre una triste notizia. 
La notizia della morte improvvisa del giovane chef Alessandro Narducci

ha colpito al cuore la nostra comunità; non solo perché Alessandro era di

origini parranesi, non solo perché Alessandro è stato lo chef della nostra

Parrano Medievale, ma perché Alessandro era così disponibile, così premuroso,

così affabile, così bravo, così speciale come persona e come chef, da sentirlo

davvero uno di noi, per noi tutti un esempio. 
Gli volevamo bene, così come lui lo voleva a noi, sempre  parte di questa piccola

comunità, lui così  talentuoso da essere riconosciuto come uno dei più grandi

chef italiani e noi così  orgogliosi di lui da considerarlo la nostra punta di diamante.
Siamo profondamente addolorati, porgo a nome di tutta Parrano le più sentite                                                                                                                                                                                                      condoglianze alla famiglia
                                Il Sindaco

PARRANO, nominato il Responsabile della Protezione dei Dati personali

       COMUNE DI PARRANO

 

                                              PROVINCIA DI TERNI

 

 

 

 

 

 

OGGETTO: atto di designazione del Responsabile della Protezione dei Dati personali (RDP) ai sensi dell’art. 37 del Regolamento UE 2016/679

 

 

IL SINDACO

QUALE TITOLARE DEL TRATTAMENTO DEI DATI

DEL COMUNE DI PARRANO

 

 

Premesso che:

  • Il Regolamento (UE) 2016/679 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 27 aprile 2016 «relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, nonché alla libera circolazione di tali dati e che abroga la direttiva 95/46/CE (Regolamento generale sulla protezione dei dati)» (di seguito RGPD), in vigore dal 24 maggio 2016, e applicabile a partire dal 25 maggio 2018, introduce la figura del Responsabile dei dati personali (RDP) (artt. 37-39);
  • Il predetto Regolamento prevede l’obbligo per il titolare o il responsabile del trattamento di designare il RPD «quando il trattamento è effettuato da un’autorità pubblica o da un organismo pubblico, eccettuate le autorità giurisdizionali quando esercitano le loro funzioni giurisdizionali» (art. 37, paragrafo 1, lett a);
  • Le predette disposizioni prevedono che il RPD «può essere un dipendente del titolare del trattamento o del responsabile del trattamento oppure assolvere i suoi compiti in base a un contratto di servizi» (art. 37, paragrafo 6) e deve essere individuato «in funzione delle qualità professionali, in particolare della conoscenza specialistica della normativa e delle prassi in materia di protezione dei dati, e della capacità di assolvere i compiti di cui all’articolo 39» (art. 37, paragrafo 5) e «il livello necessario di conoscenza specialistica dovrebbe essere determinato in base ai trattamenti di dati effettuati e alla protezione richiesta per i dati personali trattati dal titolare del trattamento o dal responsabile del trattamento» (considerando n. 97 del RGPD);
  • Considerato che il Comune di Parrano è tenuto alla designazione obbligatoria del RPD nei termini previsti, rientrando nella fattispecie prevista dall’art. 37, par. 1, lett a) del RGPD;
  • Considerate le dimensioni estremamente ridotte di questo Comune, si ritiene di poter individuare nel Segretario comunale la figura in grado di svolgere i compiti in questione, quantomeno nella fase iniziale di entrata in vigore della normativa;
  •  

DESIGNA

 

Federica Bifulco Responsabile della protezione dei dati personali (RPD) per il Comune di Parrano,

 

Il predetto, nel rispetto di quanto previsto dall’art. 39, par. 1, del RGPD è incaricato di svolgere, in piena autonomia e indipendenza, i seguenti compiti e funzioni:

 

 

 

  1. informare e fornire consulenza al titolare del trattamento o al responsabile del trattamento nonché ai dipendenti che eseguono il trattamento in merito agli obblighi derivanti dal RGPD, nonché da altre disposizioni nazionali o dell’Unione relative alla protezione dei dati;
  2. sorvegliare l’osservanza del RGPD, di altre disposizioni nazionali o dell’Unione relative alla protezione dei dati nonché delle politiche del titolare del trattamento o del responsabile del trattamento in materia di protezione dei dati personali, compresi l’attribuzione delle responsabilità, la sensibilizzazione e la formazione del personale che partecipa ai trattamenti e alle connesse attività di controllo;
  3. fornire, se richiesto, un parere in merito alla valutazione d’impatto sulla protezione dei dati e sorvegliarne lo svolgimento ai sensi dell’articolo 35 del RGPD;
  4. cooperare con il Garante per la protezione dei dati personali;
  5. fungere da punto di contatto con il Garante per la protezione dei dati personali per questioni connesse al trattamento, tra cui la consultazione preventiva di cui all’articolo 36, ed effettuare, se del caso, consultazioni relativamente a qualunque altra questione;

 

I compiti del Responsabile della Protezione dei Dati personali attengono all’insieme dei trattamenti di dati effettuati dal Comune di Parrano.

Il titolare del trattamento dei dati si impegna a:

  1. non rimuovere o penalizzare il RPD in ragione dell’adempimento dei compiti affidati nell’esercizio delle sue funzioni;
  2. garantire che il RPD eserciti le proprie funzioni in autonomia e indipendenza e in particolare, non assegnando allo stesso attività o compiti che risultino in contrasto o conflitto di interesse.

 

Data 23 maggio 2018                                                                     IL SINDACO

                                                                                                    (Valentino Filippetti)