PARRANO, prima ordinanza lavori centro storico

 

     COMUNE DI PARRANO

 

                                              PROVINCIA DI TERNI

 

Ord. n.  69 del 04 novembre 2021

 

Prot. n.  4846 del 04.11.2021

 IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO POLIZIA LOCALE

 VISTA la nota in data 04.11.2021 della direzione lavori, relativa all’intervento denominato “Rischio dissesto abitazioni del centro storico di Parrano”, con la quale comunica che dal 04.11.2021 inizieranno i lavori di rifacimento fognatura e rete idrica nel centro storico da parte della ditta BAGNOLI SRL con sede in Castropignano (CB), Contrada Cerreto snc,  e con la quale si chiede l’autorizzazione alla regolazione del traffico veicolare in viale Sante de Sanctis a senso unico alternato da movieri per le esigenze del cantiere suddetto.

RAVVISATA la necessità di consentire la regolare esecuzione dei lavori in discorso e di salvaguardare l’incolumità di persone e cose.

 RITENUTO di aderire alla richiesta.

 VISTO gli artt. 5-6-21-25-26   del D.l.vo 30 aprile 1992 n° 285 e successive modificazioni e integrazioni.

VISTO il D.l.vo  18/08/2000 n° 267.

AUTORIZZA

per le motivazioni in premessa la regolamentazione su viale Sante de Sanctis della circolazione stradale a senso unico alternato regolato da movieri  a partire dal giorno 05.11.2021, limitatamente alle esigenze del cantiere di in cui in premessa, e fino al termine dello stesso.

 DISPONE INOLTRE

  • Che la presente ordinanza venga resa nota al pubblico mediante l’installazione, a cura della ditta esecutrice dei lavori, della segnaletica prescritta e la pubblicazione all’Albo pretorio del Comune di Parrano.
  • Che sarà cura della Ditta esecutrice dei lavori porre in essere tutte le misure atte a tutelare l’incolumità dei pedoni.
  • Che sia consentita l’operatività ai veicoli di soccorso e di emergenza.
  • Che gli Agenti della Polizia Locale e delle altre forze di Polizia Stradale curino l’applicazione e l’osservanza del presente provvedimento.

 

Avverso il presente atto è ammesso ricorso giurisdizionale al T.A.R. Umbria da proporsi nelle forme e nei termini  (60 giorni dalla pubblicazione del presente atto presso l’Albo Pretorio del Comune di Parrano) previsti dalle norme vigenti oppure, in alternativa, ricorso straordinario al Presidente della Repubblica da proporsi nelle forme e nei termini (120 giorni dalla pubblicazione del presente atto presso l’Albo Pretorio del comune di Parrano) di cui al D.P.R. 24 novembre 1971 n. 1199.

La presente ordinanza verrà comunicata:

Al Comando Stazione Carabinieri di Fabro

Parrano, lì 04 novembre  2021

 Il Responsabile del Servizio  Giovanni Sabatini

PARRANO : spento l’incendio di Pievelunga

PARRANO : L’INCENDIO DI PIEVELUNGA E’ SPENTO
È stato un brutto incendio, che è arrivato a ridosso delle case di Pievelunga
Tutta la notte due squadre dei vigili del fuoco, due della Comunità Montana è una della Protezione Civile di Monteleone e della Misericordia di Montegabbione che  hanno lavorato con la pala e i fuoristrada per contenere e spegnere i focolai
La pioggia di stamane ha fatto il resto
Dobbiamo ringraziare tutti quelli che sono intervenuti
Sul campo oltre a quelli citati i Carabinieri di San Venanzo, di Avigliano e Monteleone e in remoto il dott Costantini del dipartimento della Regione Umbria , Governatori della Sala Operativa Regionale, Pollini e Santelli della Funzione Associata della Protezione Civile dell’Orvietano e i tenti volontari che hanno collaborato da Enrico che ha messo a disposizione carello , Enzo che aveva dato la disponibilità della ruspa come Gianfranco, Giuliano che ha messo a disposizione il pozzo, Mauro e Dalip che hanno trovato la strada per pian di rotelle e il mulinaccio e tanti altri che al momento non ricordo
Ringrazio Isabella Tedeschini che mi avvisato alle 18,52 dando così il via alle procedure dell’antincendio
Valentino Filippetti
Sindaco di Parrano

PARRANO 11 LUGLIO ore 9/13 TRAMERCATO, la Biodiversità in pratica

In occasione della Festa della Terra, TRAMERCATO arriva in piazza della Repubblica a Parrano ovvero i produttori agroalimentari e i valori di comunità saranno presenti con i loro prodotti e i loro progetti.

Irma Zaganella, Lavorazione artigianali Canestri

Azienda Agricola COLTIVATORIDIDEE

Azienda Agricola PO PETROSA

Azienda Agricola CASA VESPINA

Azienda Agricola FIORDIPRATO

ORTO

PERMAFATTORIA

Azienda Agricola Francesco Basili

Società Semplice Agricola Nido del Falcone

Parrano tra passato e futuro

Il progetto “Musei in Rete“, finanziato dalla Regione Umbria e che vede capofila il Comune di Castel Viscardo,  ha finanziato questi materiali che permettono di realizzare  due visite virtuali permanenti sui social e sito del Comune di Parrano.

Il progetto ha rappresentato un modo per valorizzare il piccolo “Museo”e le bellezze del territorio del Comune di Parrano, che vedono come fiore all’occhiello il sito delle Tane del Diavolo, il Centro di documentazione territoriale ed il nostro reperto più antico ed importante, la Venere Verde, a cui è stato dedicato un allestimento innovativo, con rilievo fotogrammetrico, scansione e riproduzione 3D, ed un allestimento ad hoc per rendere più fedele possibile al vero, grazie alle tecnologie della realtà aumentata, la visita virtuale. 

Con la speranza di poter al più presto inaugurare la mostra allestita. Il Covid-19, infatti, ci ha costretto a modificare la realizzazione degli eventi previsti, ma, grazie alla grande collaborazione, competenza e creatività delle associazioni, delle imprese e dei tecnici che hanno partecipato al progetto, è stato possibile portarlo a termine ed in totale sicurezza, avendo attuato un protocollo sanitario che ha garantito la protezione a tutti coloro che hanno contribuito alla realizzazione degli allestimenti e delle visite virtuali. Grazie davvero di cuore a tutti quanti.

Infine, stiamo già lavorando affinché questo progetto sia solo l’inizio di una riattivazione ed una implementazione dei servizi museali e di visite guidate forniti, esaltandone ciò che più li caratterizza e cioè l’impianto del centro di documentazione territoriale, nonché il contesto ambientale, culturale, paesaggistico e storico in cui sono inseriti.

Per info telefonare al Comune di Parrano 0763838751

PARRANOBIODIVERSA incontra ORIOLO ROMANO

 
“Nel Primo libro dei Consigli redatto nel 1575 viene riportato l’elenco dei residenti da dove risulta la presenza di 106 persone; oltre la metà dei residenti, 64 persone, giunsero dall’Umbria, in particolare da Parrano 37, da Orvieto 10, da Gubbio 6, da Fabro 4, da Piegaro e Castel Viscardo 2, altre 27 persone dalla Toscana di cui 21 da Ficulle e 3 da Arezzo, 4 dall’Emilia Romagna. L’origine umbra dei primi abitanti di Oriolo Romano, risulta ancora oggi, a distanza di secoli, in talune inflessioni dialettali, usi culinari e folcloristici che si possono osservare nell’attuale popolazione”
CONCERTO APERITIVO
Sabato 12 settembre dalle 18:00
Patrizia Vecchi presenta :
Pianista Angela Ciampani
Baritono Lorenzo Sterpa
Tenore Marco Rumori
Piazza della Repubblica
(in caso di pioggia il concerto si svolgerà nella Chiesa delle Grazie in via Osteria)
INCONTRO TRA LE GIUNTE COMUNALI DI PARRANO E ORIOLO ROMANO
Domenica 13 settembre ore 10:00
Sala Consiliare
Sono stati invitati i sindaci di Fabro, Ficulle, Orvieto, Castel Viscardo, Piegaro e il Direttore di Cittaslow International