COMUNE di PARRANO , al consiglio del 22 maggio approvati Rendiconto 2019, Rinegoziazione dei Mutui, Ripiano del Disavanzo e Piano Comunale di Protezione Civile.

 

Il 22 maggio si è tenuto   il Consiglio Comunale di Parrano con all’ordine del giorno :

1) Approvazione del rendiconto della gestione per l’esercizio 2019 ai sensi dell’art. 227 del d.Lgs. n. 267/000;

2) Ratifica Deliberazione Giunta Comunale n. 27 del 31.03.2020, avente ad oggetto: “Variazione d’urgenza al bilancio di previsione dell’esercizio 2020/2022”;

3) Ratifica Deliberazione Giunta Comunale n. 35 del 28.04.2020, avente ad oggetto: “Variazione d’urgenza al bilancio di previsione dell’esercizio 2020/2022”;

4) Regolamento per l’applicazione della nuova IMU e approvazione aliquote;

5) Rinegoziazione mutui CDP ai sensi della circolare CDP n. 1300 del 23.04.2020;

6) Disavanzo       di      amministrazione relativo      all’esercizio          2019 Provvedimento di ripiano ai sensi dell’art. 188 del D.Lgs. n.267/2000 e FCDE Il Decreto Milleproroghe (Decreto Legge 30 dicembre 2019, n. 162).

7) Variante Parziale tematica al PRGS- PRGO ai sensi lettera A 4 comma art.32 LR 20/2015 n.1

8) Piano Emergenza Comunale di Protezione Civile

Tutti i punti sono stati approvati all’unanimità.

Di fatto con queste decisioni si chiude la lunga fase di difficoltà che accumuna tutti i piccoli Comuni ma che è stata aggravata a Parrano dal commissariamento e dalle gravi carenze della struttura amministrativa.

Un Comune rimasto per anni senza Ragioniere, senza Segretario Comunale e con altre figure fondamentali.

Il bilancio 2019 si è chiuso con un avanzo di amministrazione di 546.000 euro compromesso pero dalla presenza di residui attivi per 1.072.000 euro che in virtu delle nuove norme sul Fondo Crediti a garanzia dei creditori del Comune ha generato un risultato finale di 244.000 euro di disavanzo.

La decisione presa dal Governo di autorizzare un mutuo a 15 anni per ripianare il debito,la scelta di rallentare la restituzione dei mutui e la decisione della Cassa Depositi e Prestiti di permettere una rinegoziazione dei mutui  stessi permetterà di affrontare bene i prossimi anni.

Ovviamente rimane la necessità di una azione forte e decisa per recuperare l’evasione fiscale.

E’ stato varato il nuovo Regolamento per l’IMU mantenendo le aliquote invariate.

E’ finito il lungo iter la Variante al PRGS-PRGO per ridefinire le zone boscate

E a conclusione è stato approvato il Piano Emergenza Comunale di Protezione Civile realizzato grazie alle risorse delle Aree Interne e al lavoro prezioso del nucleo tecnico della Funzione Associata della Protezione Civile

A conclusione il Sindaco a voluto ringraziare tutti i dipendenti che in una situazione diffficile come quella creata dal Covid19 sono riusciti a produrre una mole di lavoro straordinaria per qualità e quantità.