Incontro a Matera in preparazione della Biennale degli Spazi Pubblici

Lunedi 1o aprile si è tenuto a Matera un Incontro del Sindaco di Parrano Valentino Filippetti con i rappresentanti dei Comuni della Rete Lucana che parteciperà alla Biennale degli Spazi Pubblici promossa dall’Istituto Nazionale d’Urbanistica il 25 e 26 maggio a Roma.

 

All’incontro hanno preso parte il rappresentante dell’INU Basilicata Alessandro Dragone e la Sindachessa di Tricarico Angela Marchisella insieme ad altri amministratori.

Il prossimo appuntamento è per il 22 aprile a Parrano per un laboratorio con i rappresentanti delle reti di Umbria , Lazio e Basilicata. 

Il Laboratorio Tematico si svolgerà sul Ruolo Degli Spazi e dei Servizi Pubblici nelle Reti dei Centri Storici Minori  confrontando le
esperienze di Basilicata (
orti e verde urbano), Lazio ( Sviluppo Locale) e Umbria ( Funzioni Associate).

Si intende così avviare un confronto che prevede anche un’indagine presso i cittadini e le associazioni per valutare le loro aspettative e promuovere
la partecipazione attiva alle scelte che le amministrazioni vanno compiendo.

All’incontro parteciperanno l’arc Nicola Savarese, l’arch Emma Tagliacollo, l’arch. Alessandro Dragone, l’arch Luca Calselli oltre, ovviamente agli Amministratori Locali.

Cluster: Laboratorio tematico                                                                                                                       <Piccoli Centri Storici in Rete: lo spazio pubblico come fattore strategico di rigenerazione e coesione sociale>
Il laboratorio intende coinvolgere altre reti di piccoli comuni in
diverse realtà regionali, alcune delle quali hanno già presentato
analoghe proposte su nostra sollecitazione.
Le attività che si intende svolgere riguarderanno:
– la somministrazione ai cittadini ed al personale dei servizi
pubblici con successiva elaborazione di un questionario
– la compilazione di schede sulle caratteristiche storiche,
urbanistiche, culturali, sociali e produttive locali;
– l’organizzazione di 2 o 3 momenti di confronto tra i componenti le reti;
– l’elaborazione di un documento di sintesi sulle tematiche
d’interesse e la redazione di una Carta delle Reti;
– la partecipazione all’evento finale della BISP mediante
l’organizzazione di un workshop per la discussione e l’approvazione
della Carta.
Note: Obiettivo del laboratorio è indagare e capire come la
specificità di ciascun comune si manifesti concretamente nella
struttura fisica e sociale di una rete già in essere o in via di
formazione, laddove il rapporto tra spazio pubblico e privato
costituisce un elemento fondamentale nei processi di identificazione
sociale.
In quest’ottica interessa analizzare nelle diverse situazioni (vedi
punto precedente sulla gestione):
– la struttura degli spazi aperti e coperti, la loro funzione e frequentazione;
– il grado di soddisfazione degli utenti;
– i luoghi di integrazione della rete intercomunale;
– le relazioni tra spazio pubblico e privato;
– le principali manifestazioni e caratteristiche della cultura
materiale e immateriale locale.