AVVISO PUBBLICO PER L’ASSEGNAZIONE DI BUONI SPESA O FORNITURA DI GENERI DI PRIMA NECESSITA’ RIVOLTO A PERSONE CHE VERSANO IN STATO DI GRAVE DISAGIO ECONOMICO

MISURE DI CONTENIMENTO EMERGENZA EPIDEMIOLOGICA DA COVID-19 – ULTERIORI ASSEGNAZIONI DI RISORSE CON DL 23 nov 2020 n 154 ristori ter (OCDPC 658 DEL 29.03.2020)

SI RENDE NOTO

– Che questa amministrazione Comunale ha disposto di attivare, in esecuzione DL 23 nov 2020 n 154 ristori ter seguendo le stesse modalità di procedimento di assegnazione dell’Ordinanza della Protezione Civile nazionale del 29 marzo 2020 n.658, l’assegnazione di buoni spesa da destinare alle famiglie che, a causa dell’emergenza Covid 19, versano in gravi difficoltà economiche; 

– Che può essere presentata domanda per accedere alla graduatoria di assegnazione ai nuclei familiari residenti nel Comune di Parrano, in condizione di grave disagio economico, di BUONI SPESA, finalizzati a fronteggiare le esigenze primarie legate all’approvvigionamento di generi alimentari a causa dell’emergenza sanitaria da Covid-19, da utilizzare esclusivamente presso gli esercizi commerciali del Comune di Parrano aderenti all’iniziativa come da elenco pubblicato sul sito dell’Ente. 

Si considera nucleo la famiglia anagrafica intesa come insieme di persone legate da vincolo di matrimonio, parentela, vincoli affettivi, adozione o tutela, coabitanti ed aventi la stessa residenza; 

– Che il buono spesa è il titolo di acquisto corrispondente ad un determinato valore monetario che legittima il beneficiario ad accedere alla rete di punti vendita convenzionati nel territorio comunale per l’acquisto di beni alimentari e di prima necessità. 

REQUISITI PER L’ACCESSO 

·RESIDENZA 

Possono presentare richiesta di ammissione all’avviso tutti i cittadini residenti nel Comune di Parrano;

· SITUAZIONE ECONOMICA

Il richiedente, alla data di presentazione della richiesta, deve autodichiarare all’interno del modulo, di essere residente che si trova a non avere risorse economiche disponibili per poter provvedere all’acquisto di generi di prima necessità.

Sono in ogni caso esclusi dal buono spesa i percettori di sostegno pubblico statale di importo superiore a € 800,00.

A tal fine viene verrà predisposta relativa graduatoria.

CRITERI PER LA FORMULAZIONE DELLA GRADUATORIA 

La graduatoria dei soggetti ammessi al beneficio sarà formulata applicando il seguente schema di punteggio:

 

CRITERI

PUNTEGGI DA ASSEGNARE

1

NUCLEI FAMILIARI CHE NON SONO TITOLARI DI ALCUN REDDITO

30 punti

2

NUCLEI FAMILIARI MONOREDDITO o PLURIREDDITO  IL/I CUI PERCETTORE/I HANNO PERSO IL POSTO DI LAVORO – PER CAUSE NON RICONDUCIBILI A RESPONSABILITA’ DEL LAVORATORE – SUCCESSIVAMENTE ALLA DATA DEL 31/01/2020 

20 punti

3

NUCLEI FAMILIARI MONOREDDITO DI LAVORATORI AUTONOMI, PROFESSIONISTI, SOCI LAVORATORI E DITTE INDIVIDUALI CHE ABBIANO REGISTRATO UN CALO DEL FATTURATO COME CONSEGUENZA DELLA CHIUSURA O DELLA RESTRIZIONE DELLA PROPRIA ATTIVITA’ A SEGUITO DELLE NORME RESTRITTIVE ATTE AL CONTENIMENTO DEL CONTAGIO DERIVANTE DALL’EPIDEMIA COVID-19.  

10 punti

Per i richiedenti appartenenti alle categorie sopra elencate viene operata una decurtazione del 50% del punteggio nei casi in cui gli stessi risultino già assegnatari  di qualsivoglia altra forma di sostegno pubblico ( RdC, Rei, Naspi, Indennità di mobilità, Cassa integrazione e altre forme di sostegno previste anche in funzione della specifica situazione di emergenza sanitaria). 

MODALITA’ DI ASSEGNAZIONE 

Il buono spesa è una tantum e l’importo è determinato come segue

COMPOSIZIONE DEL NUCLEO FAMILIARE

IMPORTO

NUCLEI fino  a 1 persone 

€ 100,00

NUCLEI fino a  2 persone

€ 200,00

NUCLEI fino a  3 persone

€ 300,00

NUCLEI fino a  4 persone

€ 400,00

NUCLEI con 5 persone o più

€ 500,00

MODALITA’ DI UTILIZZO DEL BUONO SPESA

Gli esercizi commerciali aderenti all’iniziativa sono:

ALIMENTARI FUCILI RITA, VIA OSTERIA N.46

ALIMENTARI PETRUCCI EDDA, VIA OSTERIA N.14

Il beneficiario, in sede di istanza indica l’esercizio commerciale presso il quale spendere il buono spesa. In caso di mancata indicazione, l’esercizio commerciale viene indicato dal Comune in base alla minor distanza dalla propria residenza.

Ai fini dell’assegnazione del buono spesa si comunica che la presentazione delle istanze da parte dei singoli cittadini dovrà pervenire entro il   termine di n. 7 giorni dalla pubblicazione del bando.

ATTENZIONE: CONTROLLI SULLA VERIDICITÀ DELLE DICHIARAZIONI

L’Amministrazione, ai sensi dell’art. 71 del D.P.R. 445/2000, è tenuta a controllare il contenuto delle dichiarazioni sostitutive di certificazioni e degli atti di notorietà (pertanto anche le dichiarazioni in merito alle condizioni reddituali), verificando la veridicità dei dati e delle situazioni dichiarate dagli interessati.

Si ricorda che nel caso di dichiarazioni non veritiere, l’amministrazione deve immediatamente dichiarare decaduto dal beneficio il soggetto che ha dichiarato il falso e trasmettere gli atti all’autorità giudiziaria.

Parrano, 04/12/2020 Il Responsabile del servizio Finanziario

( Dott.ssa Maria Assunta Bernesi)

SCARICA IL MODELLO PER LA DOMANDA