Bando pubblico per l’affidamento del servizio di trasporto verso i mercati locali di Fabro e il mercato contadino di Parrano ( scade 10 febbraio ore 12)

Comune di Parrano

Il comune di Parrano in qualita’ di soggetto capofila del progetto SICOMON (comuni partecipanti Allerona Parrano e San Venanzo) finanziato a valere su Fondo Integrativo per i comuni montani annualità 2014-2017.

EMANA

Bando pubblico per l’affidamento del servizio di trasporto verso i mercati locali di Fabro e il mercato contadino di Parrano

Il presente  bando è adottato ai sensi del D.Lgs  n.50/2016 e smi. pertanto ogni articolo sottocitato deve intendersi riferito al D.Lgs 50/2016, se non espressamente indicata altra normativa di riferimento.

 

1.Ente concedente

 

L’Ente concedente è il comune di Parrano, via XX settembre n.1, 05010 – mail: info@comune.parrano.tr.it, pec: comune.parrano@postacert.umbria.it

 

2.Oggetto dell’affidamento

 

L’affidamento ha per oggetto l’organizzazione e la gestione del servizio di trasporto verso i mercati locali di Fabro e il mercato contadino di Parrano, per il tramite di autovettura NCC.

 

3.Luogo di esecuzione

 

Il servizio di trasporto è organizzato da piazza della Repubblica, in Parrano capoluogo, a piazzale della stazione in Fabro Scalo e ritorno.

 

4.Contributo all’ANAC

 

Per la partecipazione alla gara non è dovuto nessun pagamento.

 

5.Durata del servizio

 

Il servizio  di trasporto ha la  durata  di anni due (2).

 

6.Disciplina del rapporto concessorio

 

Il servizio è disciplinato dall’allegato schema di convenzione (allegato “A”)

 

7.Soggetti partecipanti

 

Possono partecipare al presente bando gli NCC operanti nei comuni della Provincia di Terni, alla data di pubblicazione del presente avviso.

 

8.Requisiti per la partecipazione

 

Potranno partecipare al presente bando tutti gli operatori NCC, operanti nella provincia di Terni, che alla data di pubblicazione dell’atto amministrativo, abbiano una rimessa adibita al servizio NCC, nel comune di Parrano debitamente comunicata alla stesso, ai sensi dell’articolo 3 della legge 21/92 e smi. Potranno ulteriormente partecipare alla gara, tutti gli operatori della provincia di Terni, che con auto dichiarazione, si impegnano in caso di vittoria, a reperire una rimessa nel territorio di Parrano. L’auto dichiarazione dovrà essere presentata unitamente alla domanda di partecipazione al Bando, il possesso della rimessa dovrà essere comunicata al comune e comprovata da idoneo titolo giuridico (titolo di proprietà, affitto ecc), entro 30 giorni dall’approvazione della graduatoria. Qualora il vincitore non presenti la documentazione richiesta nei termini previsti, perde diritto all’assegnazione del servizio, il servizio di trasporto sarà affidato all’avente titolo utilmente collocato in graduatoria.

I partecipanti al bando dovranno essere in regola con il DURC, sia alla data di presentazione della domanda sia alla data di approvazione della graduatoria.

 

 

 

9.Procedura di gara e criterio di aggiudicazione

 

Potranno partecipare al bando di gara tutti gli operatori NCC, operanti nel territorio della provincia di Terni, che hanno una rimessa nel territorio del comune di Parrano e/o , con auto dichiarazione, si impegnino, in caso di vittoria, a reperirla secondo quanto riportato nell’articolo 7 (sette). L’aggiudicazione avverrà secondo il criterio del massimo ribasso.

 

10.Documentazione a presentare con la domanda di partecipazione

 

Gli interessati dovranno far pervenire, con le modalità del successivo articolo 10 (dieci), un plico sigillato e controfirmato sui lembi di chiusura, con l’indicazione del mittente e la seguente dicitura ”GARA PER L’AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO VERSO I MERCATI LOCALI DI FABRO E IL MERCATO CONTADINO DI PARRANO”, PER ANNI DUE.

Il plico deve contenere al suo interno, a pena esclusione, due buste (“A” e “B”) chiuse e controfirmate sui lembi di chiusura, recanti anch’esse l’intestazione del mittente e l’oggetto della gara e, contenenti rispettivamente:

 

Busta “A”:

Istanza di partecipazione alla gara, debitamente sottoscritta dal titolare, con allegata la documentazione dimostrativa di un valido titolo giuridico, proprietà, affitto ecc, di diponibilità di una rimessa nel comune di Parrano. Auto dichiarazione di impegno a reperire una rimessa, entro 30 giorni dall’approvazione della graduatoria, nel comune di Parrano, ai sensi dell’articolo 7 (sette) del Bando di gara. Copia della licenza NCC, rilasciata da un comune della provincia di Terni. Dichiarazione di cui all’art. 80 del D.Lgs. n. 50/2016 s.m.i,, resa ex artt. 46 e 47 del D.P.R.
445/2000 nell’ambito dell’affidamento ai sensi dell’art 36, D.Lgs. n. 50/16.

 Fotocopia di un valido documento di identità del sottoscrittore.

 

Busta “B”:

Tale busta dovrà recare la dicitura: ”OFFERTA ECONOMICA”. Dovrà essere presentata tramite dichiarazione del titolare del servizio NCC, contenente il ribasso sul finanziamento biennale (€ 15000,00 annui, per due anni).Tale ribasso dovrà essere  espresso in cifre e lettere, in caso mdi discordanza prevale il prezzo più favorevole per l’amministrazione.

 

11.Presentazione delle offerte

 

Ciascun plico contenente l’offerta e la documentazione richiesta, debitamente chiuso e controfirmato sui lembi di chiusura da parte del titolare servizio NCC, dovrà pervenire entro il termine perentorio delle ore 12,00 del giorno 10 GENNAIO 2020 al seguente indirizzo: Comune di Parrano, via XX settembre n.1, a mezzo raccomandata con R.R., a mano presso l’ufficio protocollo, situato nel comune anzidetto  e/o a mezzo p.e.c al seguente indirizzo: comune.parrano@postacert.umbria.it. Oltre il termine predetto non sarà ritenuta valida alcuna altra offerta.

 

12.Procedua di aggiudicazione

 

La gara sarà espletata in seduta pubblica. La commissione di gara aprirà i plichi sigillati delle offerte pervenute e verificherà la regolarità e la completezza della documentazione amministrativa (busta A). Al proseguo delle operazioni saranno ammessi i concorrenti la cui documentazione risulterà conforme alle prescrizioni del bando di gara, successivamente, verrà aperta l’offerta economica (Busta B) con il ribasso praticato.

 

 

13.Modalità e condizioni inerenti la concessione

 

Le modalità e le condizioni di esecuzione della concessione oggetto della gara, sono indicate nella convenzione allegata, tutte le prescrizioni in essa contenute, dovranno essere osservate dal concessionario.

 

14.Periodo durante il quale l’offerente è vincolato all’offerta

 

L’offerente rimane vincolato all’offerta nel periodo di 180 giorni dalla presentazione, previsto come termine ultimo dal bando, di cui all’articolo 10.

 

15.Domicilio del concorrente

 

E’ fatto obbligo al concorrente di indicare nella domanda di partecipazione alla gara o comunque nella documentazione di gara, il domicilio eletto per le comunicazioni; è fatto obbligo al concorrente di indicare l’indirizzo di posta elettronica certificata o il numero di fax al fine dell’invio delle comunicazioni previste. Le indicazioni di cui al presente punto non sono disposte a pena esclusione, ma se ne raccomanda l’inserimento per facilitare le comunicazioni.

 

16.Risoluzioni delle controversie

 

Ogni controversia inerente la presente gara sarà devoluta al competente foro di Terni.

 

17.Altre informazioni

 

Il comune si riserva insindacabilmente, di modificare, sospendere o revocare il presente bando. Le ditte partecipanti dovranno, pena esclusione, ritrasmettere gli allegati “A”-“B”, debitamente siglati in ogni pagina, nonché firmati e timbrati.

 

18.Avvertenze

 

a)Il recapito del plico raccomandato e sigillato contenente i documenti per la partecipazione alla gara in oggetto rimane ad esclusivo rischio del mittente ove, per qualsiasi motivo, anche di forza maggiore, lo stesso non giunga a destinazione entro il termine perentorio fissato per la celebrazione della gara;

b)Saranno esclusi dalla gara i plichi non sigillati e che non risultino controfirmati e timbrati sui lembi di chiusura;

c)Nel caso di  documento di identità scaduto, l’ interessato, ai sensi dell’art. 41 del DPR n. 445/2000  deve dichiarare, in fondo al documento che le informazioni contenute nello stesso non hanno subito variazioni dalla data del rilascio;

d)Il Presidente di  gara si  riserva l’ insindacabile facoltà di  procedere all’aggiudicazione della concessione anche qualora sia presente o sia rimasta in gara una sola offerta.

e)Qualora in una  offerta vi sia discordanza tra  il rialzo indicato  in  lettere e  quello  in cifre, sarà  valida indicazione più vantaggiosa per l’ Amministrazione ai sensi dell’art. 72,  del  Regolamento generale dello Stato approvato con R.D. n. 827 del 23/5/1924;

 

 

 

f)Nel  caso  siano  state  presentate  più  offerte  uguali  fra  di  loro  ed  esse  risultino  le   più  vantaggiose si procederà  all’aggiudicazione  mediante  sorteggio,  ai  sensi  dell’art.  77,  2°  comma,  del  Regolamento generale dello Stato approvato con R.D. n.827 del 23/5/924;

g)L’amministrazione  si  riserva  di  disporre  con  provvedimento  motivato  ove  ne  ricorra  la  necessità,    la  riapertura della gara e l’eventuale ripetizione delle operazioni di essa;

h)Il  Presidente  di gara ha la facoltà di  sospendere o rinviare la gara senza che i concorrenti possano eccepire alcuna pretesa.

i)Per partecipare alla gara non è richiesta la  presentazione di alcun altro documento o dichiarazione, non prescritti dal presente bando;

l)I dati raccolti saranno trattati, ai sensi del DGPR. 679/2016 , esclusivamente nell’ambito della presente gara;

l)Si precisa che, a  garanzia  della  identità e  integrità delle  offerte, si  procederà anche all’apertura   delle offerte economiche dei concorrenti esclusi;

m)E’ fatto divieto cedere o concedere, anche di fatto, in subappalto, in tutto o in parte la concessione;

n)Si farà luogo all’esclusione della gara nel caso che manchi qualcuno dei documenti e/o dichiarazioni richiesti o risulti non conforme al presente bando;

o)Si procederà all’esclusione dalla gara nel caso in cui il plico contenente la documentazione sia pervenuto manomesso.

p)Tutta la documentazione perla partecipazione alla presente gara non sarà restituita.

q)L’Ufficio responsabile dell’attività propositiva Affari Generali

 

Il presente bando sarà pubblicata all’albo on line e sul sito internet del comune di Parrano www.comune.parrano.tr.it ove sarà disponibile anche la documentazione di gara.

 

 

                                                                             Il Responsabile del servizio

                                                                                     Dott. Vincenzo Riommi

Sono stati caricati su Amministrazione Trasparente – Sezione “Bandi di gara e contratti” – Bandi di gara in corso (  http://asp.urbi.it/urbi/progs/urp/ur1UR033.sto?DB_NAME=n1201759&NodoSel=109  )

il Bando pubblico per l’affidamento del servizio di trasporto verso i mercati locali di Fabro e il mercato contadino di Parrano e relativi allegati.
 
 

ALLEGATO  A

 

 

COMUNE DI PARRANO

 

 

Convenzione per l’affidamento del servizio di trasporto verso i mercati locali di Fabro e il mercato contadino di Parrano

 

 

Il comune di Parrano con sede in via XX settembre n.1 – 05010 – codice fiscale: 81001460559, legalmente rappresentato da_______________ nato a __________________ il_______________, nella qualità di_______________________________, domiciliato per la carica presso la sede municipale, il quale interviene nel presente atto in rappresentanza, per conto e nell’interesse del comune stesso, autorizzato alla stipula in forza del decreto sindacale n____ del_____, con cui sono stati conferiti i poteri di cui all’articolo 107 del D.Lgs n.267/2000, C.F._____________________ :             

 

E

 

Il Sig._______________________, nato a _______________ il ___________________ e residente in ________________________C.F.:_____________P.I.______________________titolare dell’autorizzazione NCC__________ n._________ del_______, con sede in_______________ rilasciata dal comune di _______________________in data______________________, titolare di rimessa NCC nel comune di Parrano, in via_________________n___.

L’anno duemila diciannove, il giorno_______________del mese______________nella sede del comune di Parrano, tra i Sig.ri sopra indicati,

Premesso:

.Che il comune di Parrano, in qualità di comune capofila dei comuni di Allerona e San Venanzo, ha ottenuto un finanziamento dal fondo nazionale integrativo per i comuni montani, a sostegno delle attività commerciali e, nello specifico, in riferimento al comune di Parrano, “La realizzazione di un servizio di trasporto per il raggiungimento dei mercati locali di Fabro e il mercato contadino dei produttori locali di Parrano”

.Che il comune di Parrano con determinazione  n.__ del 09 dicembre 2019 ha approvato il “bando pubblico per l’affidamento del servizio di trasporto verso i mercati locali di Fabro e il marcato contadino di Parrano”

Le premesse sono parte integrante e sostanziale del presente contratto, si conviene e si stipula quanto appresso:

 

1)Oggetto della concessione

 

E’ oggetto della presente concessione l’affidamento del servizio di trasporto, tramite NCC, da piazza della Repubblica in Parrano  alla stazione Ferroviaria di Fabro scalo e ritorno, per una durata temporale di anni due (2).

 

2)Modalità di svolgimento del servizi

 

Il servizio si svolgerà con  trasporto di persone da piazza della Repubblica in Parrano capoluogo alla stazione ferroviaria di Fabro scalo e ritorno, tramite servizio NCC, con quattro corse, due giorni alla settimana, il lunedì, il venerdì e domenica nei seguenti orari:

P.06,15 (da Parrano)                                                                                R.08,00 (da Fabro)

P.10,30                                                                                                     R.10,45

P.14,25                                                                                                     R.14,50

P.18,25                                                                                                     R.19,00

 

Il servizio, in caso di ritardi, dovrà prevedere di rimanere ad attendere per almeno 15° minuti.

 

 

 

3)Periodo di svolgimento del servizio

 

Il periodo di svolgimento del servizio è previsto per anni 2 (due), dall’assegnazione dello stesso.

 

4)Tariffe

 

Le tariffe per gli utenti interessati, sono gratis. Il costo delle corse sono coperte dal finanziamento del fondo integrativo dei comuni montani.

 

5)Obblighi del concessionario

 

Il concessionario ha l’obbligo di svolgere il servizio di trasporto, secondo le norme previste dalla legge nazionale n.21 del 1992 e smi (legge quadro 15 gennaio 1992n.21 per il trasporto di persone mediante autoservizi pubblici non di linea) e le norme previste dalla legge regionale della regione dell’Umbria, del 14/06/1994 n. 17 e smi.

 

6)Valore della concessione

 

Il valore della concessione è stabilito in € 15.000,00 annuali per due anni. Il servizio sarà affidato a colui che presenterà il maggior ribasso, espresso in percentuale in lettere e numeri, sulla somma biennale di € 30.000,00.

 

7)Inadempienze e penalità

 

L’attività oggetto della presente concessione deve essere svolta secondo le indicazioni di giorni e orari previsti dalla presente convenzione. In caso di prestazioni anche parzialmente difformi, l’Amministrazione potrà applicare una penale di € 200,00. Prima di procedere all’applicazione della penale, l’Amministrazione contesterà al concessionario l’addebito tramite lettera raccomandata e/o PEC, assegnando un tempo non superiore a dieci giorni dal ricevimento, per presentare le proprie controdeduzioni. Qualora l’Amministrazione valuti positivamente le controdeduzioni presentate dal concessionario, ne darà risposta scritta entro 30 giorni dalla presentazione, con archiviazione delle penali contestate. Qualora l’Amministrazione ritenga insufficienti gli elementi presentati a giustificazione, o non riceva nessuna risposta dal concessionario, comunicherà l’ammontare della penale e le modalità di pagamento. L’applicazione della penale non preclude il diritto dell’Amministrazione di richiedere il risarcimento di eventuali danni.

 

                                                        8)Risoluzione del contratto

 

L’amministrazione del comune di Parano si riserva di risolvere il contratto con il concessionario, ai sensi e per gli effetti di cui all’articolo 1456 C.C. qualora ritenga che lo stesso crei pregiudizio al servizio, salvo comunque la richiesta del risarcimento del danno, con provvedimento motivato, che verrà portato a conoscenza del contraente tramite lettera raccomandata e/o pec.

Costituisce grave inadempimento che comporta la risoluzione del contratto:

-inosservanza reiterata di disposizioni di legge, di regolamenti e degli obblighi previsti dal presente contratto e dal presente capitolato;

-Commissioni di abusi o fatti illeciti da parte del concessionario ovvero di propri dipendenti o collaboratori;

L’amministrazione procederà a notificare, le contestazioni a carico del concessionario, con l’invito a produrre, mediante lettera R.R.R e/o pec, le proprie controdeduzioni entro il termine massimo di 10 gg dalla data della notifica.

9)Verifica gestionale

 

Il comune si riserva il diritto in ogni tempo e momento, di verificare, a mezzo di propri incaricati, senza l’obbligo di preavviso, l’andamento del servizio, sia dal lato tecnico, operativo e qualitativo.

 

10)Divieto di cessione o  sub-concessione

 

La concessione non potrà essere ceduta o sub-concessa, pena la nullità della medesima e la revoca immediata della stessa.

 

11)Riservatezza dei dati

 

I dati raccolti  nell’ambito del presente procedimento di gara saranno esclusivamente finalizzati alla stesso. L’utilizzazione e l’eventuale comunicazione a organi e uffici dell’amministrazione sono limitate agli adempimenti necessari al rispetto di cui sopra. I diritti spettanti all’interessato sono quelli  di cui all’articolo 13 e seguenti del  DGPR n.67/2016.

 

La presente convenzione, redatta in triplice copia, sarà registrata solo in caso d’uso, a cura e spese del richiedente, ai sensi dell’articolo 5 del DPR n.131/1986.

In caso di controversie il foro competente è quello di Terni.

 

 

 

                                                                           Il Responsabile del servizio

                                                                               Dott. Vincenzo Riommi