Ordinanza con le misure precauzionali atte ad impedire il verificarsi di incendi nel territorio Comunale

Comune di Parrano

“Servizio di Polizia Municipale dei Comuni in Convenzione di Monteleone di Orvieto, Montegabbione e Parrano” _________________________________________                                          N .6/2017 Reg.Ordinanze                                                                                                                       Protocollo n. 2067 del 06.06.2017 

                                                                                                                             Il Sindaco

-Ritenuto di dovere promuovere una campagna di sensibilizzazione per la lotta agli incendi;

 -Considerato di dovere disporre, a tutela della pubblica e privata incolumità, ed a tutela del patrimonio ambientale, l’adozione di misure precauzionali atte ad impedire il verificarsi di incendi nel territorio Comunale; -Letto l’art.59 del T.U.L.P.S; -Vista la legge Regionale n.28/01, art 20-21-24, T.U. foreste; -Visto il T.U.E.L, D.Lgs 267/2000 e il D.Lgs 165/2001; ORDINA

-Al fine di impedire che dai terreni attigui le aree boschive e le linee ferroviarie si propaghino incendi, tutti i proprietari ed affittuari di terreni adiacenti alle aree suddette, dovranno durante la stagione estiva tenere sgombri i loro terreni fino a venti metri dai confini di cui sopra, da depositi di paglia, erbe secche o da ogni altro materiale facilmente combustibile;

-I proprietari ed affittuari di terreni coltivati a cereali hanno l’obbligo di circoscrivere l’intero fondo,appena mietuto, con una striscia di terreno solcato dall’aratro e completamente scevro di stoppia, larga non meno di 4 metri da mantenere costantemente pulita;

-Eguale obbligo spetta ai proprietari ed affittuari di terreni incolti e/o tenuti a pascolo;

-E’ altresì obbligo di ripulire tutte le aree incolte ricadenti all’interno dei centri abitati o nelle immediate vicinanze, onde evitare pericoli per la pubblica incolumità ed il propagarsi di incendi ai centri abitati stessi;

-E’ fatto obbligo di non bruciare le stoppie e quanto altro possa provocare incendi nel periodo di massima pericolosità dichiarata dalla Regione dell’Umbria;

-I proprietari ed i possessori a qualsiasi titolo di terreni saranno ritenuti responsabili dei danni che si verificheranno per negligenza , imperizia ed inosservanza della presente ordinanza, salvo sempre l’applicazione di altre comminatorie previste per legge;

-I Trasgressori, ove la legge non preveda sanzioni penali, saranno sanzionati ai sensi dell’art 7 bis del D.Lgs 267/2000; -Contro la presente si potrà ricorre, entro 60 giorni dalla pubblicazione all’albo on line , al TAR dell’Umbria e/o con ricorso straordinario, entro 120 giorni dalla pubblicazione , al Presidente della Repubblica. Gli agenti di PS e PG sono incaricati del rispetto della presente

                                                                                                                                                                                                                                Il Sindaco

                                                                                                                                                                                                                       Valentino Filippetti