Il Consiglio Comunale di Parrano da il via all’accordo per la realizzazione dell’ intervento ” Rischio dissesto abitazioni del centro storico di Parrano

Il 15 febbraio si è svolto a Parrano il Consiglio Comunale che ha visto approvati all’unanimità tutti i punti all’ordine del giorno. 

 

  • Aree interne: Presa d’atto bozza di strategia. E’ stato invitato Giuseppe Germani, Sindaco di Orvieto e capofila del Progetto.
  • Approvazione nuovo schema di convenzione con la Provincia di Terni per le funzioni di stazione appaltante e centrale unica di committenza per l’affidamento di lavori, servizi e forniture a favore del comune;
  • Regolamento per la disciplina della video sorveglianza nel Comune di Parrano. Approvazione;
  • Regolamento sagre e feste popolari- art.7 della legge regionale 21 gennaio 2015, n.2 “Disciplina delle sagre, delle feste popolari e dell’esercizio dell’attività temporanea di somministrazione di alimenti e bevande.Approvazione;
  • -Accordo tra la Regione dell’Umbria e il Comune di Parrano ai sensi dell’art.15 della legge n.241 del 07 agosto 1990 relativo all’adozione di un’azione coordinata per la realizzazione dell’ intervento ” Rischio dissesto abitazioni del centro storico di Parrano di cui al Decreto del Commissario di Governo n.1 /2016- Presa d’atto;                                                                                                                                          Questo ultimo punto permetterà di avviare la realizzazione del secondo stralcio dei lavori di consolidamento del centro storico di Parrano che prevede l’impiego di un milione e mezzo di euro.       La Regione dell’Umbria per conto dell’ass. Chianella ancora una volta ha dimostrato grande disponibilità e vicinanza ai piccoli comuni dando corpo all’idea che Cooperare, Collaborare e Condividere è possibile.                                                                                                                                                  Venerdi 17 si è svolto un incontro tecnico presso la Regione a Perugia al quale hanno partecipato l’ATI 4. la SII, l’Ufficio Tecnico del Comune di Parrano e gli uffici regionali per coordinare gli interventi.