PARRANO : avviso per all’affidamento diretto del laboratorio artigianale di trasformazione e conservazione dei prodotti ortofrutticoli realizzato con il progetto “Clanis”

Con determina n.68 del 27/7/2017 è stato emesso avviso per all’affidamento diretto del laboratorio artigianale di trasformazione e conservazione dei prodotti ortofrutticoli realizzato con il progetto “Clanis”

Questo il modello per la manifestazione d’interesse :

Al Comune di Parrano

                                    Via XX Settembre n. 1

                                    05010 – Parrano (TR)

       

                                                                                

 

Oggetto: Manifestazione di interesse all’affidamento diretto ai sensi dell’art. 36 comma 2 lettera a) del D. Lgs. 50/2016 per l’utilizzo del laboratorio artigianale di trasformazione e conservazione dei prodotti ortofrutticoli realizzato con il progetto “Clanis”

 

 

Termine presentazione domanda di partecipazione: ore 13,00 del  11 /08 /2017

 

 

Il sottoscritto    ____________________________________, Cod. Fisc. ______________________, nato a ____________________________________ , il ____/____/_______;

nella qualità di _____________________________________________________

dell’impresa _____________________________________________________________________

con sede legale in _________________________________________________________________

e sede amministrativa in ____________________________________________________________

con codice fiscale n._______________________________________________________________

codice attività n.__________________________________________________________________

 

in riferimento all’ affidamento della procedura in oggetto,

 

CHIEDE

 

di essere invitato all’affidamento in oggetto

 

 

            DICHIARA

 

Ai sensi artt. 46 e 47 del D.P.R. 445/2000 e s.m.i.,  di essere pienamente consapevole della responsabilità penale cui va incontro, ai sensi e per gli effetti dell’art. 76 del D.P.R. 445/2000 e s.m.i., in caso di dichiarazioni mendaci o di formazione od uso di atti falsi, nonché di atti contenenti dati non più corrispondenti a verità:

 

  • Di essere in possesso dei requisiti generali e speciali come meglio individuati e dettagliati nell’Avviso di manifestazione di interesse prot. n. 2841 del 27.07.2017

 

Ai fini della presente gara si forniscono i seguenti recapiti, per agevolare i contatti che si rendessero necessari nel corso del procedimento:

indirizzo________________________________________________________________________________ tel.______________________fax_________________ e-mail ______________________p.e.c.__________

Data ___________

Il concorrente

 

_____________________________           

PARRANO : in arrivo la tassa T.A.R.I.

Il Consiglio Comunale di Parrano , con deliberazione n.19 del 30/0972014, ha approvato il Regolamento per l’applicazione della tassa T.A.R.I. e con deliberazione n.24 del 06/07/2017 le corrisondenti tariffe per l’anno 2017.

La T.A.R.I. è una tassa con la quale si coprono i costi per il trasporto, la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani e assimilati.

In questi giorni arriveranno nelle case dei cittadini le cartelle che potranno essere pagate in tre rate :

  • Prima rata 12 agosto 2017
  • Seconda rata 31 ottobre 2017
  • Terza rata 12 dicembre 2017

Ricordiamo a tutti i cittadini che l’osservanza delle regole della raccolta differenziata contribuisce alla riduzione del costo del servizio e quindi ad un minor onere per le famiglie

Parrano, festa finale dei Campi Estivi

Il 29 luglio si è tenuta a Parrano la festa conclusiva dei Campi Scuola tenuti dalla coop Quadrifoglio nell’Alto Orvietano. Quest’anno  il Comune di Parrano ha partecipato con piu’ impegno e i risultati si sono visti.

Speriamo di fare meglio per l’anno venturo.

Ringraziamo gli organizzatori di aver scelto Parrano per la festa conclusiva. E’ stato bellissimo vedere tutti questi bambini e bambine popolare il nostro parco pubblico.

PARRANO, bella serata con PIZZICA nel BORGO

L’undicesima edizione di UMBRIA FOLK FESTIVAL, dedicata a “Terra & Territorio”, ha avuto un prologo con musica, balli e tradizioni del territorio dell’orvietano, varcando così i confini di Piazza del Popolo ad Orvieto dove, dal 30 agosto al 3 settembre, si svolgeranno le 5 serate della kermesse musicale.

Dopo l’avvio del weekend scorso a Castel Viscardo, Aspettando Umbria Folk Festival c’è stato l’appuntamento di  sabato 29 luglio a Parrano con PIZZICA NEL BORGO.

Una sinergia d’intenti quella tra Umbria Folk Festival e Parrano: l’obiettivo, di promuovere la conoscenza e il patrimonio naturale, culturale e artistico dei borghi dell’Umbria, è comune.

E’ stata una serata di grande energia e coinvolgimento,iniziata alle ore 19.30 al parco comunale con un Aperitivo Folk per poi proseguita con l’esibizione dei musicisti del gruppo MAMMA LI TURCHI e dell’ORCHESTRA GIOVANILE DI MUSICA POPOLARE

Graditissimo ritorno ad Umbria Folk Festival per Mamma li Turchi, che torna ad emozionare con tutta l’energia di canti d’amore, canti di ribellione verso l’oppressore, canti di malavita; tamburi infuocati che fanno ballare, esorcizzando il male di vivere, scacciando la morte causata dal morso del ragno. Il tutto al grido di “Mamma… li Turchi!”, esclamazione di paura dei popoli salentini al giungere delle navi condotte dai crudeli invasori turchi. Il gruppo, composto da Mariangela Berazzi (voce, castagnette, tamburi a cornice, ballo), Fabio Soriano (tamburi a cornice, fiati), Giuseppe Barbaro (chitarra, voce), Roberto Forlini (batteria), Sandro Paradisi (fisarmonica, voce), Graziano Brufani (basso), propone un repertorio basato sulla tradizione dei popoli salentini e campani, in una performance live che comprende pizziche, tarantelle e tammurriate. 

Atteso ritorno anche per i giovani cantanti e musicisti dell’Orchestra Giovanile di Musica Popolare. Dopo il grande successo dei concerti delle scorse edizioni di Umbria Folk Festival, il gruppo torna a proporre una serie di canti tipici della tradizione dell’Umbria e del Lazio (canti narrativi, di questua, filastrocche e strambotti d’amore) accompagnati  da strumenti tradizionali (organetti, fisarmoniche, ciaramelle, fiatipastorali, tamburelli). 

 

La cultura popolare della musica folk ben si sposa con l’intento di valorizzazione delle risorse del borgo umbro promosso dall’ente pubblico, proprio perché è partendo dalla conoscenza delle proprie radici che si può conoscere ciò che è diverso da noi e farne un’esperienza e un’opportunità di crescita.

“Il medium è il messaggio” parafrasando McLuhan si ottiene che ogni mezzo o strumento che sia può interferire con la nostra coscienza e la nostra intelligenza; gli eventi musicali che ricordano la cultura popolare creano un sentimento confortante ma allo stesso tempo vivace e interattivo, tale da essere di spinta per approfondire ma anche per elaborare nuove relazioni e nuovi processi.

L’Amministrazione Comunale e la Pro Loco di Parrano ringraziano  gli organizzatori e il GAL Trasimeno Orvietano per questa iniziativa che ha permesso di condividere con il pubblico una serata all’insegna del buon cibo e della buona musica.

 

Gli altri appuntamenti

Aspettando Umbria Folk Festival prosegue il 14 e15 agosto sul Lago di Corbara presso la Penisola Country Resort e il 26 agosto alla FolkOsteria di Orvieto. Spazio poi alle 5 serate orvietane (30 agosto-3 settembre) da trascorrere sotto il cielo stellato di Piazza del Popolo.

 

Ordinanza abbattimento alberi pericolanti incendio di Parrano del 21/22 Luglio

Comune di Parrano

“Servizio di Polizia Municipale dei Comuni in Convenzione di Monteleone di Orvieto, Montegabbione e Parrano”

           

N 10    del Registro Ordinanze                 

oggetto:Incendio in località Casali, lungo la strada Provinciale n.104 di Frattaguida

 

Il Sindaco

  

     -Visto che in data 21 luglio 2017 si sviluppava un incendio nel Comune di Parrano, in località Casali, lungo la strada Provinciale n.104 di Frattaguida, ove alle operazioni di spegnimento partecipavano i Vigili del Fuoco e la protezione Civile della funzione associata sud-ovest dell’Orvietano, ai sensi della legge 225/92;

     -Accertato che in detta località veniva bruciata tutta la vegetazione spontanea e gli alberi di alto fusto lungo la Provinciale e molti pali della Telecom adibiti al servizio di telefonia presso la frazione di Frattaguida;

     -Considerato che gli alberi bruciati a margine della strada Provinciale rappresentano un pericolo per la pubblica incolumità e quindi è necessario rimuovere quelli pericolanti;

     -Accertato che gli alberi insistono sulla proprietà dell’Azienda, Società Agricola,Principato di Parrano arl, con sede in Parrano piazza della Repubblica n.2, C.F. 00360970552, di cui il Dott.Bianconi Antonio è Amministratore Delegato;

      -Visto che l’operazione di bonifica delle piante bruciate presuppone la rimozione dei pali Telecom, già caduti e/o pericolanti;

     -Considerato di dovere disporre, a tutela della pubblica e privata incolumità,  l’adozione di misure precauzionali lungo la strada Provinciale;

     -Visto l’articolo 54 c.4 del Decreto Legislativo n.267/2000;

 

ORDINA

     

     -Al Sig.Bianconi Antonio, nato a Montefortino (FM) il 26/08/1959, C.F. BNCNTN59M26F509Y, Amministratore Delegato della Società Agricola Principato di Parrano arl, di rimuovere entro giorni 10 dalla notifica della presente, gli alberi bruciati e non caduti, ma pericolanti, lungo la strada Provinciale n.104 di Frattaguida, in località Casali nel Comune di Parrano dal Km 10+700 al Km 11+300, lato Dx direzione Frattaguida –Parrano e dal Km 10+900 al Km 11+200, lato sx, direzione Frattaguida-Parrano;

                                                                 

INCARICA

 

     -Il Responsabile dell’Ufficio Tecnico di Parrano di concordare con la Società Telecom Italia spa, la rimozione dei pali caduti e/o pericolanti, che intralciano i lavori di bonifica lungo la strada Provinciale

 

 

 

DISPONE

 

     -Che la presente Ordinanza venga notificata:

.al Dott.Antonio Bianconi Amministratore Delegato sopra meglio generalizzato;

    

     -Trasmessa per conoscenza:

. al Sig.Prefetto di Terni, al Comandante della Polizia Locale del servizio in convenzione di Parrano, Montegabbione e Monteleone di Orvieto, al Comandante la stazione dei Carabinieri di Fabro;

 

RENDE NOTO

     -Che l’inottemperanza alla presente ordinanza costituirà presupposto all’applicazione del potere sostitutivo del Sindaco, art 54 comma 7 D.Lgs 267/2000, in forza del quale i lavori ordinanti saranno realizzati d’ufficio a spese dell’interessato, senza pregiudizio dell’azione penale, a norma dell’articolo 650 del c.p. e senza pregiudizio dell’azione amministrativa, a norma dell’art.7/bis  D.Lgs 267/2000;

AVVERTE

      -Che contro il presente provvedimento si potrà ricorrere al TAR dell’Umbria entro 60 giorni dalla notifica della presente ordinanza e/o entro 120 giorni, con ricorso straordinario, al Presidente della Repubblica.

 

Dalla Residenza Municipale,

Il Sindaco

                                                                                                Valentino Filippetti

 

 

 

 

PARRANO : il 27 Luglio Consiglio Comunale per il DUP

VISTO L’ART. 50 del D.L.gs. 267/2000.

 

                                                                      Partecipa

ALLA S.V. CHE IL CONSIGLIO COMUNALE E’ CONVOCATO IN SESSIONE ORDINARIA NELLA CONSUETA SALA DELLE ADUNANZE PER LE ORE 18,00  –  DEL 27 luglio 2017 PER DISCUTERE SUGLI AFFARI DI COMPETENZA E DI CUI AL SEGUENTE:    

 

 ORDINE DEL GIORNO

.

  • DOCUMENTO UNICO DI PROGRAMMAZIONE (DUP) – PERIODO 2018/2020 (ART. 170, COMMA 1, DEL D.LGS. N. 267/2000). APPROVAZIONE.
  • Approvazione convenzione per la gestione in forma associata, tra i Comuni di San Venanzo e Parrano, del servizio di gestione integrata degli impianti di pubblica illuminazione e votiva, messa in sicurezza elettrica e meccanica, efficientamento con totale riconversione a LED e adeguamento alla L.R. 20/2005.
  • Alienazione a titolo oneroso dei reliquati stradali di proprietà dell’amministrazione comunale, ubicati in Loc. Spereto del comune di Parrano – Autorizzazione all’alienazione a favore dei richiedenti Gherardi Rosalba e Alessandra Perello e Fabio Antuori.
  • S (Piano regolatore generale parte STRUTTURALE), PRG.O (Piano regolatore

      generale parte OPERATIVA), variante PARZIALE TEMATICA ai sensi del comma 3

      dell’art. 32 (Varianti) della L.R. 21 gennaio 2015, n. 1 “Testo unico governo del territorio

      e materie correlate”, per l’introduzione dell’area per il depuratore.

 

  5) Approvazione Regolamento tipo di Igiene Urbana – Allegato P9 al Piano d’Ambito per il

          servizio di  gestione integrata dei rifiuti urbani ed assimilati.

 

6)Approvazione Regolamento tipo per l’istituzione del servizio di Ispettori ambientali –

    Allegato P15 al Piano d’Ambito per il servizio di  gestione integrata dei rifiuti urbani ed

     assimilati.

        7) Istituzione Commissione Consiliare Speciale per la Sicurezza sul Territorio.

 

         8)Istituzione Commissione Consiliare Speciale sulle tematiche socio sanitarie.

         9) Strategia nazionale aree interne aggiornamento e integrazione convenzione tra i comuni del territorio orvietano per la progettazione e attuazione della strategia d’area.

INTEGRAZIONE CONVOCAZIONE ORDINE DEL GIORNO CONSIGLIO COMUNALE
DEL 27 LUGLIO 2017 ALLE ORE 18,00:
1. Lettura e approvazione verbale seduta precedente.
2. Autorizzazione all’acquisto rata di terreno adiacente il Cimitero di Frattaguida di proprietà della
Sig.ra Silvi Antonini Daniela – Fg 20 part. 106p.

                                                                                                           IL SINDACO

                                                                                                                 Valentino Filippetti

                                               

 

PARRANO : incendio in loc Casali

Il21 luglio 2017 si è sviluppato un incendio nel Comune di Parrano  in località Casali, lungo la strada provinciale per Frattaguida, che richiedeva l’intervento dei Vigili del Fuoco, della Protezione Civile e della Funzione Associata Protezione Civile Sud-Ovest dell’Orvietano ai sensi della legge 225/92.

Nella giornata del 22 luglio l’incendio veniva domato anche grazie all’opera prestata diversi cittadini volontari tra cui  sig. Tedeschini Enrico che metteva a disposizione un  trattore e 1,5 quintali di gasolio,  l’azienda Principato di Parrano che metteva a disposizione una ruspa, due autotrasportatori Giulivi Luciano e Merluzzo Valentino che mettevano a disposizione due autocarri con relativa botte ( da 100 quintali) per adibirli al rifornimento dei mezzi antincendio.

Durante le operazioni di spegnimento il Comune di Parrano ha provveduto a rifornire il personale impegnato sia a Parrano ( Casali) che Montegabbione ( Cerqueto) di idoneo pasto serale.

Il 22 luglio alle ore 12 si è tenuta una riunione di coordinamento alla quale hanno preso parte oltre al Sindaco e gli assessori del Comune di Parrano, i Carabinieri di Fabro, Il Comandante della Polizia Locale di Parrano ( facente parte del COC), la Protezione Civile e il Sindaco di Monteleone.

Nella giornatael 23 luglio si è proceduto alla bonifica dell’area rimuovendo alberi pericolanti insistenti o caduti sulla strada provinciale tramite il personale del Comune di Parrano, della Provincia di Terni e dei privati già citati.

Si è procedendo alla messa in sicurezza dell’area limitrofa all’incendio.

Inoltre si fa presente che si rende necessario l’intervento della Telecom per il ripristino della linea che serve la frazione du Frattaguida .

A seguito dell’incendio i pali telecom in legno sono caduti .

Si rende necessaria la loro rimozione immediata, anche per permettere l’abbattimento delle piante perilcolanti sulla strada provinciale.

Il Sindaco del Comune di Parrano sta emanando una ordinanza che intima ai proprietari frontisti di rimuovere le piante bruciate che rappresentano un pericolo per la sicurezza sulla strada provinciale di Frattaguida.

 

PARRANO alla BIENNALE dello SPAZIO PUBBLICO il 25 maggio a Roma

 

Centri storici minori in Rete

GIORNO E ORA: 25 maggio, 14:30 – 19:00

Piccoli Centri Storici in Rete.

Lo Spazio Pubblico come Fattore Strategico di Rigenerazione e Coesione Sociale

 

Coordinamento: Valentino Filippetti (Sindaco di Parrano), Emma Tagliacollo (IN/Arch Lazio)

 

Reti di Comuni a confronto:

Umbria:         Parrano, Castel Viscardo, Montecchio, Montegabbione, Monteleone d’Orvieto, Fabro,    Ficulle.

Basilicata:    Tricarico, Stigliano, Grassano, Salandra, Vaglio, Pietragalla, Barile.

Lazio:            Colleferro, Labico, Serrone, Piglio, Paliano, Cave, Vallepietra, Bellegra, Arpino, Atina.

 

Introduce e modera: Emma Tagliacollo (IN/Arch Lazio)

 

Interventi dei rappresentanti delle tre Reti

 

Valentino Filippetti, Sindaco di Parrano

Emma Tedeschini, Università di Perugia

Edoardo Tordi, SATPI Consulting

Mario Iacomini, Cuoco Custode


Pierluigi Sanna
, Sindaco di Colleferro

Natale Nucheli, Sindaco di Serrone

Alfredo Galli, Sindaco di Labico

Renato Rea, Sindaco di Arpino

Luca Calselli, Progetto Ri-Gymnasium


Angela
Marchisella, Sindaco di Tricarico

Paolo Paradiso, Vice Sindaco di Tricarico

Alessandro Dragone, INU Basilicata

 

 

Oriana Cuccu, Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento Politiche di Coesione

Filippo Tantillo, Coordinamento team di supporto Comitato Nazionale per le Aree Interne

Francesco Monaco, ANCI – Comitato Nazionale Aree Interne

 

Contributi dai Territori

 

Gianluca Pasqui, Sindaco di Camerino

Alessandra Capezzuoli Ranchi, Coordinatrice In_NovaMusEUm

Marco Corsi, Palazzo Chigi di Ariccia, In_NovaMusEUm

 

Nicolò Savarese, Comitato di Coordinamento della BiSP

PARRANO, scatta dal 1 gennaio 2017 la nuova regolamentazione del traffico e della sosta nel Centro Storico

Dal 1 gennaio 2017 entra in vigore definitivamente la nuova regolamentazione del traffico e della sosta nel Centro Storico. Il giudizio dell’Amministrazione Comunale è molto positivo perchè è stata riscontrata una grande disponibilità da parte della popolazione.

l’unica modifica riguarda il transito in via XX settembre che è stato allargato a tutti i residenti nel Comune di Parrano

Di seguito la nuova ordinanza.

 

============

 

Servizio Polizia Municipale dei Comuni, di Monteleone di Orvieto, Montegabbione e Parrano”

________________________________________________________________________________

Ordinanza n. 23 protocollo n.4267 del 31/12/2016

Il Comandante

-Letta l’ordinanza n.21 del 30/11/2016, con la quale è stata istituita una nuova regolamentazione della circolazione nel centro storico di Parrano capoluogo;

-Accertato la valenza temporanea della nuova disciplina della circolazione e specificatamente in essere fino al 31/12/2016;

-Considerato che la nuova regolamentazione merita di essere trasformata in definitiva, ancorché con dei cambiamenti migliorativi rispetto alla precedente regolamentazione;

-Sentite e valutate le indicazioni verbali da parte dell’Amministrazione di Parrano;

-Richiamate le disposizioni di cui al capo II° del titolo II° del decreto legislativo n.165/2000;

-Attesa la competenza alla stesura del presente atto in forza dell’art.109 D.Lgs 267/2000

-Visto il decreto Sindacale n.11 del 04/07/2016;

-Visto l’art 7 del D.Lgs 285/92

-Per i motivi sopra esposti;

ORDINA

Dal 01/01/2017

-Il divieto di transito nel centro storico di Parrano, da inizio di via XX settembre a fine passeggiata Sante De Sanctis, di tutti i veicoli di cui all’art 47 del D.Lgs 285/92, ad eccezione dei residenti nel suddetto Comune e di coloro che detengano a qualsiasi titolo un’immobile con destinazione d’uso ad abitazione, garages, magazzino e/o altro, ancorché non residenti;

-In via Roma potranno circolare coloro che sono residenti in detta via, ovvero coloro che detengano a qualsiasi titolo un immobile con destinazione d’uso ad abitazione, garages, magazzino e/o altro, ancorché non residenti;

-Potranno derogare al divieto di transito nel centro storico di Parrano, i veicoli delle Forze dell’Ordine, degli addetti al servizio postale, di Pronto Soccorso, di persone munite di contrassegno invalidi, di cui all’Art.188 del D.Lgs 285/92, i Ministri di Culto, i mezzi del Comune, ed inoltre in deroga al divieto, potranno circolare, le persone che riscuotano la pensione di anzianità e/o invalidità, anche se non residenti, nei giorni e nelle ore di pagamento delle medesime presso l’Ufficio Postale, coloro che avranno dal Comune il permesso per motivi straordinari.

-Rimangono invariate l’istituzione e le nuove disposizioni riguardanti i parcheggi, previste con l’Ordinanza n.21 sopra richiamata;

La presente sarà inviata per conoscenza alla locale stazione dei Carabinieri di Fabro, sarà pubblicata all’albo on line e secondo i dettami di cui al D.lgs 33/2013. Contro la presente si potrà ricorrere al TAR dell’Umbria e con ricorso straordinario al Presidente della Repubblica, rispettivamente entro 60 o 120 giorni dalla pubblicazione. Tutte gli Agenti e Ufficiali di P.S. e P.G. , nonché i Soggetti individuati dall’art.12 del D.Lgs 285/92, sono incaricati del rispetto di cui sopra

Dalla residenza Municipale

Il Comandante

Cap. Dott. Francesco Giuliacci

Conosciamo i nostri fossili: Paleontologia nell’Alto Orvietano – Corso a Parrano Unitre Alto Orvietano

 

pakleontologia-a-parrano

Unitre Alto Orvietano Mercoledì 23 Novembre Alle ore 16 presso il centro di documentazione territoriale di Parrano Inizio del Corso Conosciamo i nostri fossili: Paleontologia nell’Alto Orvietano

Il programma prevede:

– Studio e visione dei reperti fossili appartenenti ai grandi gruppi zoologici marini

– Panoramica sui processi di fossilizzazione esistenti in natura

– Breve storia della paleontologia

– I fossili e l’evoluzione: correlazione tra le specie moderne e quelle estinte

– Esercitazioni di ricerca dei fossili nell’argilla e nella roccia

– Osservazione al microscopio dei microfossili e di particolari di macrofossili

– Pulizia e catalogazione dei reperti rinvenuti

Docente: Mario Morellini