Ordinanza di attivazione isolamento contumaciale

PROT.4394 DEL 30.10.2020 
ORDINANZA SINDACALE N. 24 DEL 30.10.2020

Oggetto: Ordinanza Sindacale ai sensi dell’art. 32, comma 3, della legge 23 dicembre 1978, n. 833 in materia di igiene e sanità pubblica concernente misure per la prevenzione e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-2019 con attivazione di isolamento contumaciale

IL SINDACO

Considerato che dalla consultazione del sistema di condivisione dei casi positivi dell’area cloud del Comune di  Parrano  (come da note del 30 ottobre 2020 del  [omissis] dal quale risulta la positività [ omissis] nato a  [omissis] e residente nel Comune [omissis] – Distretto sanitario di riferimento  [omissis] a far data  [omissis];

Visto l’art. 32 della Costituzione;

Viste le Delibere del Consiglio dei Ministri del 31 gennaio 2020 e del 07ottobre 2020, con le quali è stato dichiarato lo stato di emergenza sul territorio nazionale relativo al rischio sanitario connesso all’insorgenza di patologie derivanti da agenti virali trasmissibili;

Visto il decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante «Misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19», convertito, con modificazioni, dalla legge 5 marzo 2020, n. 13, successivamente abrogato dal decreto-legge n. 19 del 2020 ad eccezione dell’articolo 3, comma 6-bis, e dell’articolo 4;

Visto il decreto-legge 25 marzo 2020, n. 19, convertito in legge, con modificazioni, dall’articolo 1, comma 1, legge 22 maggio 2020, n. 35, recante «Misure urgenti per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da COVID-19» e in particolare gli articoli 1 e 2, comma 1;

Visto il decreto-legge 07 ottobre 2020, n. 125, recante «Misure urgenti connesse con la proroga della dichiarazione dello stato di emergenza epidemiologica da COVID-19 e per la continuità operativa del sistema di allerta COVID, nonché per l’attuazione della direttiva (UE) 2020/739 del 3 giugno 2020»;

Visto il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 24ottobre 2020, recante «Ulteriori disposizioni attuative del decreto-legge 25 marzo 2020, n. 19, convertito, con modificazioni, dalla legge 25 maggio 2020, n. 35, recante «Misure urgenti per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da COVID-19», e del decreto-legge 16 maggio 2020, n. 33, convertito, con modificazioni, dalla legge 14 luglio 2020, n. 74, recante «Ulteriori misure urgenti per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da COVID-19»;

Viste le Ordinanze del Ministro della Salute del 21 ottobre 2020, recante «Ulteriori misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19» e «Ulteriori misure per la prevenzione e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19. Ordinanza ai sensi dell’art. 32 della legge 23 dicembre 1978, n. 833 in materia di igiene e sanità pubblica e dell’art. 2, comma 2 del decreto-legge 25 marzo 2020, n. 19, convertito, con modificazioni, dalla legge 22 maggio 2020, n. 35»;

Preso atto dell’evolversi della situazione epidemiologica, del carattere particolarmente diffusivo dell’epidemia e dell’incremento dei casi anche sul territorio nazionale;

Vista l’ordinanza della Presidente della Giunta Regionale Umbria 23 ottobre 2020, n. 68, recante “Ulteriori misure per la prevenzione e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19”;

Vista la Legge Regionale 09 aprile 2015, n. 11; “Testo unico in materia di sanità e servizi sociali”;

Visto l’art. 50, comma 5, del D.Lgs. 18/08/2000, n. 267, il quale prevede che, in caso di emergenze sanitarie o di igiene pubblica a carattere esclusivamente locale, le ordinanze contingibili e urgenti sono adottate dal Sindaco, quale rappresentante della comunità locale;

Vista la legge 23 dicembre 1978, n.833, recante “Istituzione del Servizio Sanitario Nazionale” e, in particolare, l’art. 32 che dispone “il Ministro della Sanità può emettere ordinanze di carattere contingibile e urgente, in materia di igiene e sanità pubblica e di polizia veterinaria, con efficacia estesa all’intero territorio nazionale o a parte di esso comprendente più regioni”, nonché “nelle medesime materie sono emesse dal Presidente della giunta regionale e dal Sindaco ordinanze di carattere contingibile ed urgente, con efficacia estesa rispettivamente alla regione o a parte del suo territorio comprendente più comuni e al territorio comunale”;

Verificato dalla consultazione della banca dati dell’anagrafe della popolazione residente che  [omissis]

Ritenute sussistenti le condizioni per attivare l’isolamento contumaciale;

ORDINA

L’attivazione dell’isolamento contumaciale per  [omissis], fino alla revoca della presente ordinanza che avverrà a guarigione  avvenuta come verificata dalla consultazione del sistema di condivisione dei casi positivi dell’area cloud, fatte salve eventuali successive disposizioni che dovessero essere adottate in merito – precisando per quanto sopra che non potrà uscire dalla sua abitazione nel suddetto periodo.

Le attività di controllo circa la precisa osservanza delle disposizioni emanate con il presente provvedimento dovranno essere effettuate secondo le specifiche previsioni della sopra richiamata ordinanza del Presidente della Giunta regionale dell’Umbria 26 febbraio 2020, n. 1, con il concorso di tutte le forze di polizia e istituzioni interessate;

AVVERTE

L’inosservanza delle disposizioni della presente ordinanza configura la fattispecie di reato previsto e punito dall’art. 650 del Codice penale;

DISPONE

Copia della presente ordinanza sia comunicata a[omissis]

Copia della presente ordinanza sia trasmessa:

A.U.S.L.  [omissis]

Prefettura, Ufficio Territoriale del Governo di  [omissis]

Questura di  [omissis]

[omissis], Presidente della Giunta Regionale;

Comando Compagnia Carabinieri di  [omissis];

Comando Guardia di Finanza, Compagnia di  [omissis]

Parrano,30 ottobre 2020

Il Sindaco

(Valentino Filippetti)

Parrano Cittaslow su Radio24 – Si può Fare

Si può fare slow

La lentezza è un valore che abbiamo dimenticato, ma che negli ultimi anni stiamo provando a riscoprire. 

Sono più di 80 i comuni italiani che hanno deciso di riunirsi in Cittaslow l’associazione internazionale di comuni che promuovono uno stile di vita lento e combattono contro lo spopolamento dei piccoli centri. Il segretario generale Pier Giorgio Oliveti ci racconta alcune delle loro iniziative più significative. 

Lentezza è un concetto che abbraccia moltissimi campi e uno di questi è la tavola e il piacere di starci in compagnia di chi si ama. Ne parliamo con la foodblogger Barbara Toselli, presto in libreria con il libro “Il pranzo della domenica”. 

Prima di salutarci, invece, parliamo con chi alla sua vita veloce non potrebbe mai rinunciare: il Milanese imbruttito. E’ con Germano Lanzoni, l’attore che lo impersonifica e proviamo a capire se anche la sua vita privata è davvero all’insegna della corsa. 

Potete ascoltare l’intervista fatta a Pier Giorgio Oliveti, Segretario Generale di Cittaslow al minuto 29 al seguente link
https://www.radio24.ilsole24ore.com/programmi/paese-migliore/puntata/si-puo-fare-piano-083551-ADK27rx

Fondo nazionale integrativo per i Comuni montani. Finanziamento a sostegno attività commerciali – Progetto “SOCOMMON” 2017-2021- Approvazione nuovo bando

Il comune di Parrano in qualità di soggetto capofila del progetto SOCOMON (comuni partecipanti Allerona Parrano e San Venanzo) finanziato a valere su Fondo Integrativo per i comuni montani annualità 2014-2017 approvato con deliberazione di Giunta Comunale n. 53 del 14/06/2017;

Richiamati:

  • la determina dirigenziale n. 103 del 09/12/2019 di approvazione del bando per la concessione di contributi sopra menzionati;
  • la determina dirigenziale n. 370 del 18/08/2020 con cui viene approvata la graduatoria finale con e  vengono assegnati € 25000,00 su un totale di € 70000,00;
  • la deliberazione di Giunta Comunale n. 74 del 28/09/2020 di indizione di un nuovo bando per l’assegnazione del contributo residuale di €  45000,00;

SCARICA IL BANDO INTEGRALE  IN PDF

ALLEGATO A

ALLEGATO B

ALLEGATO C

ALLEGATO D

ALLEGATO E

ALLEGATP F

ARTICOLO 2

LINK AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE: