AVVISO DI MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER L’INDIVIDUAZIONE DI ASSOCIAZIONI SENZA SCOPO DI LUCRO CUI AFFIDARE, IN CONVENZIONE, LA GESTIONE DEL CHIOSCO DEL PARCO PUBBLICO IN VIA OSTERIA

In esecuzione della Determinazione del Responsabile del servizio Ufficio Tecnico n. 148 del 17.05.2022, si comunica che l’Amministrazione Comunale di Parrano procederà ad affidare, mediante convenzione, la gestione del Chiosco del Parco Pubblico sito in via Osteria, per la somministrazione di alimenti e bevande, meglio identificato nella planimetria allegata al presente avviso, per 5 anni, a fronte di un corrispettivo in favore del Comune di Parrano di € 400,00 annui oltre Iva di legge

Coloro che presentano la manifestazione d’interesse per l’affidamento del servizio in oggetto, devono possedere, in ogni caso, i requisiti di ordine generale di cui all’art.80 del D.Lgs.50/2016 ed essere in possesso dei requisiti previsti per tale tipo di attività.

Le modalità di gestione del servizio sono esplicitate nello schema di convenzione allegato al presente avviso.

I soggetti interessati per essere presi in considerazione per l’affidamento in oggetto, dovranno presentare la manifestazione di interesse sottoscritta dal legale rappresentante, come da modello allegato al presente avviso, con allegata proposta tecnico-organizzativa.

L’avviso rimarrà pubblicato per 15 giorni e l’istanza, indirizzata al Comune di Parrano – Via XX

Settembre n.1 – 05010 Parrano (TR), potrà essere presentata con le seguenti modalità:

– per Pec all’indirizzo comune.parrano@postacert.umbria.it

– consegna a mano negli orari di apertura al pubblico

– mediante raccomandata con ricevuta di ritorno

In ogni caso l’istanza dovrà pervenire inderogabilmente entro il giorno 01.06.2022

All’istanza dovrà essere allegato documento di identità del sottoscrittore.

Per la gestione del servizio in oggetto, qualora ci fossero più manifestazioni di interesse, il soggetto con cui stipulare la convenzione verrà individuato sulla base della migliore proposta tecnico-organizzativa.

Il presente avviso di manifestazione d’interesse non determina l’instaurazione di posizioni giuridiche e di obblighi negoziali e non vincola in alcun modo l’Amministrazione che sarà libera di sospendere modificare o annullare, in tutto o in parte, la presente procedura con atto motivato, senza che i soggetti richiedenti possono vantare alcuna pretesa.

SCARICA I DOCUMENTI
Schema di convenzione gestione chiosco parco pubblico
Planimetria area Chiosco
Modello Istanza manifestazione – Chiosco
– Avviso manifestazione d’interesse gestione chiosco – protocollato

AVVISO ALLA CITTADINANZA , il 9 e 10 maggio divieto di accesso a piazza della Repubblica

 

I lavori per la nuova rete idrica e fognante newl centro storico di Parrano stanno volgendfo al termine.

Domani 9 maggio e martedi 10 maggio verranno realizzati i collegamenti delle reti che da Piazza dell Repubblica vanno in Via Osteria. Percio l’accesso a piazza della repubblica attraverso l’Arco di Piazza verrà chiuso.

Chi dovra accedere al centro storico, alle Poste, in Comune , in Farmazia o dal Dottore dovrà accedere da Porta Ripa passando per la Passeggiata Sante de Sanctis.

Le ricette di guerra di Amalia De Sanctis presentate a Parrano durante la Festa della Terra 2022

L’amministrazione Comunale di Parrano ha presentato il 7 maggio presso la sala consiliare il libro edito da FEFE’ Editore sulle RICETTE di GUERRA di Amalia De Sanctis in occasione della Festa della Terra 2022.

Si tratta di un ricettario realizzato tra il 19941 e il 1944 mentre Amalia divideva la sua presenza tra Roma e Parrano potendo in questo modo sia di avere a disposizione degli ingredienti introvabili nel Paese Umbro che delle derrate alimentari fresche fatti arrivare da Parrano a Roma che soffriva delle ristrettezze della guerra.

Come ha detto la giornalista e scrittrice Rita Bovini già in partenza piu che un ricettario si trattava di un vero e proprio libro che parla non solo di un periodo storico bene definito e drammatico da di un ben preciso spaccato sociale rappresentato dalla borghesia agraria dell’Umbria. Famiglie con grandi possedimenti agrari  che in genere abitavano a Firenze e a Roma ma che frequentavano abitualmente le residenze di campagna creando un circuito virtuoso città-campagna che arricchiva entrambi.

La Bovini come del resto Leonardo De Sanctis hanno messo in evidenza il profondo rapporto con la terra di queste persone ed anche un senso etico che si traduceva nel rispetto per il territorio.

Luciano Martelloni, presidente dell’UNITRE dell’Alto Orvietano ha messo in evidenza il valore di queste iniziative che permettono di mantenere un legame tra le generazioni e mantenere vivi i legami con le proprie origini.

Daniele Guidantoni, un giovane chef talentuoso, ha messo in evidenza dei rischi rappresentati da una certa massificazione dei consumi che tende ad educare i gusti dei giovani con le campagne di marketing e comunicazione portando ad una cesura tra i gusti dei prodotti sul mercato e le basi materiali dell’alimentazione. Da qui l’importanza di tutte le iniziative che riportano alla realtà dei prodotti naturali e che presentano la realtà delle produzioni locali.

Il presidente della Società Operaia di Parrano, Roberto Todini, ha messo in evidenza il profondo legame tra la Famiglia De Sanctis e l’Associazione e apprezzato non solo il contenuto del libro ma anche la grafica e la presentazione.

Il Sindaco Valentino Filippetti, ringraziando Leonardo De Sanctis e FEFE’ Editore per l’iniziativa che rinnova il profondo legame di Parrano con la Famiglia De Sanctis ha auspicato che con questa pubblicazione possa nascere qualcosa che caratterizzi dal punto di vista gastonomico Parrano.

 

Il 7 Maggio a Parrano di presenta Ricette di Guerra

 

 

 

 

                                                                                                                                                             Sabato 7 maggio ore 17 a Parrano presentazione del libro di Amalia De Sanctis RICETTE DI GUERRA  nella piazzetta Gaio Fratini davanti alla chiesa se no in Comune, in caso di maltempo, nella sala consiliare
Ci saranno
I saluti
del sindaco di Parrano valentino Filippetti
e gli interventi di
Rita Bovini giornalista e scrittrice
Piergiorgio Oliveti Direttore citta slow International
Luciano Martelloni Presidente Unitre Alto Orvietano.
Roberto Todini Presidente della Società Operaia di Parrano
Leonardo De Sanctis Fefè Editore                                                                                                      Daniele Guidantoni Chef

Il Comune di Parrano alla Marcia della Pace

Il Comune di Parrano parteciperà alla marcia per la Pace Perugia Assisi per decisione unanime del Consiglio Comunale del 25 marzo 2022. L’amministrazione Comunale ha sostenuto tutte le iniziative di solidarietà con il Popolo Ucraino e il 26 e 27 organizza insieme al Blog della Poesia di Luigia Sorrentino l’evento LINGUE MUTE-POETI CONTRO LA GUERRA.

Queste le motivazioni della delibera del consiglio Comunale :                                                           il Consiglio Comunale di Parrano  esprime  la più ferma condanna per l’invasione dell’Ucraina da parte della Russia e per i bombardamenti delle città. La guerra non è mai giustificata e va fermata subito, tacciano le armi e parli la diplomazia  aderisce   all’appello delle personalità della cultura che hanno manifestato a Roma il 20 marzo :                                                                            “È arrivato il momento per ognuna ed ognuno di noi di uscire dall’indignazione virtuale dei social per mettere all’unisono i nostri corpi al servizio dello Spirito della PACE al fine di Resistere con risolutezza a tutte le forze del male che vorrebbero cancellare i principi universali di umanità custoditi nell’intimo umano e che troppo spesso, nel corso della storia, sono stati messi in discussione. Ora è il momento di dire NO all’economia bellica (accecata dallo spirito avido del dio denaro) che si nutre del sangue dei bambini, delle donne e degli uomini in vari ed ingiusti teatri di guerra nel mondo, anche quelle ingenerosamente dimenticate o volutamente silenziate. Ora è il momento di dire NO ALLA GUERRA IN UCRAINA E A TUTTE LE GUERRE NEL MONDO”