Comune di Parrano : ORDINANZA PER ABBATTIMENTO ALBERO IN LOC LA CHIUSA

 

COMUNE DI PARRANO

 

             PROVINCIA DI TERNI

 

n.26/2019 –   Registro Ordinanze                                                                       prot.4579 del 14.12.2019

Ordinanza contingibile e urgente per taglio alberi in proprietà privata, interferenti con le sedi stradali sul territorio Comunale.

 

IL SINDACO

 

RILEVATO, che il giorno 13 dicembre  u.s. il territorio del Comune di Parrano è stato interessato da una tempesta di vento e acqua che ha provocato danni alla vegetazione con caduta di alberi lungo varie strade comunali e conseguente intervento degli operai comunali per la rimozione di quelle cadute

 

RILEVATO INOLTRE che in Loc.tà Pian del Pilo , lungo la strada del Piano  lato dx (in direzione La. Casella) insisteva  una pianta di cipresso parzialmente caduta

 

CONSIDERATO che la caduta del cipresso sulla strada comunale aveva interrotto la viabilità e che  il materiale di risulta della segatura del cipresso è stata accantonata ai lati della strada;

 

VISTO l’art.54 del D.Lgs. 267/2000 e successive modificazioni;

 

VISTA la L. n.689/81 e successive modificazioni;

 

O R D I N A

 

Alla:

xxxxxxxxxxxxxxxxx, in qualità di proprietaria, di provvedere al  taglio dell’ albero sopra indicato, e insistente sul terreno distinto al Catasto al Foglio 37 , particella n.289 .

 

Che l’abbattimento di detta pianta dovrà avvenire entro 30 (trenta) giorni dalla notifica della presente.

 

 Di rimuovere immediatamente il materiale di risulta della rimozione del cipresso dalla strada comunale.

 

Che ai trasgressori della presente ordinanza sarà inflitta una sanzione amministrativa pecuniaria ai sensi degli artt. 38 e 63 (e successive modifiche art.32 L.689/81) e del DPR 753/80, salvi e non pregiudicati i necessari adempimenti ai sensi dell’art.650 del codice penale.

 

D I S P O N E

 

Che la presente venga:

  • pubblicata all’Albo Pretorio dell’ente e sul sito Web del Comune;
  • trasmessa in copia a tutte le Forze dell’Ordine operanti sul territorio;

 

Le forze dell’Ordine, ciascuna per quanto di competenza, sono incaricate di far rispettare la presente ordinanza.

 

Chiunque ne abbia interesse, avverso la presente Ordinanza potrà proporre:

  • ricorso gerarchico al Prefetto della Provincia di Terni, entro 30 giorni dalla pubblicazione della presente ordinanza all’Albo Pretorio del Comune;
  • ricorso al TAR dell’Umbria, entro 60 giorni dalla pubblicazione della presente ordinanza all’Albo pretorio del Comune;
  • ricordo straordinario al Presidente della Repubblica, per soli motivi di legittimità entro 120 giorni dalla pubblicazione della presente ordinanza all’Albo Pretorio del Comune.

 

 

 

                                                                            Il Sindaco

                                                                   Valentino Filippetti

 

                                                                   

Il Consiglio Comunale di Parrano conferisce la cittadinanza onoraria alla senatrice Liliana Segre

 

Il Consiglio Comunale di Parrano nella seduta del 29 novembre 2019 ha conferito la Cittadinanza Onoraria alla senatrice Liliana Segre con decisione unanime dell’assemblea.

Di seguito la mozione presentata dal Sindaco e fatta propria dal Consiglio Comunale con la quale si motiva questa scelta.

Comune di PARRANO

Mozione

Il sottoscritto Sindaco del Comune di Parrano

Premesso che

il 30 ottobre 2019 il Senato ha approvato una mozione per istituire una Commissione straordinaria per il contrasto dei fenomeni di intolleranza, razzismo, antisemitismo e istigazione all’odio e alla violenza, di cui prima firmataria la senatrice a vita Liliana  Segre, sopravvissuta  al campo di concentramento di Auschwitz;

il compito della commissione è controllare e indirizzare la concreta attuazione delle convenzioni e degli accordi sovranazionali e internazionali e della legislazione nazionale relativi ai fenomeni di intolleranza, razzismo, antisemitismo e di istigazione all’odio e alla violenza, nelle loro diverse manifestazioni di tipo razziale, etnico-nazionale, religioso, politico e sessuale;

la Commissione svolge anche una funzione propositiva, di stimolo e di impulso nell’elaborazione e nell’attuazione delle proposte legislative e promuove anche ogni altra iniziativa utile a livello nazionale, sovranazionale e internazionale;

la nuova commissione vuole combattere i cosiddetti hate speech ovvero discorsi d’odio (non solo sulla rete, ma nella vita sociale in genere, negli stadi);

Considerato che

provazione ha fatto discutere non solo per gli episodi a margine del dibattito come il rifiuto, dai banchi delle opposizioni (che si era anche astenuta) ad alzarsi in piedi e applaudire la senatrice ma per quanto poi è scaturito sui social media;

in questo periodo,  in Italia, il clima di odio e violenza istillato sui social si è tradotto in atti e fatti rilevanti ai fini della coerenza costituzionale e delle leggi italiane che hanno preoccupato anche l’ Alto commissario Onu per i diritti umani Michelle Bachelet che , aprendo i lavori del Consiglio Onu per i diritti umani dichiara: “Abbiamo intenzione di inviare personale in Italia per valutare il riferito forte incremento di atti di violenza e di razzismo contro migranti, persone di discendenza africana e Rom”;

gli osservatori Onu inviati in Italia sottolineano come un aumento degli attacchi di odio in Italia non può essere separato dai politici “che abbracciano spudoratamente la retorica razzista e xenofoba anti-migrante e anti-straniera”;

Atteso che

in Italia, come in altri grandi paesi europei, i crimini d’odio motivati da ragioni etniche, di genere,  religiose e razziali sono in aumento da anni;

in definitiva il clima sociale in Italia è fortemente preoccupante per la continua e aumentata recrudescenza di atti emulativi del fascismo e del peggiore nazionalismo e spesso l’indifferenza verso il razzismo e altri orrori del mondo è più colpevole della violenza stessa;

lo Statuto del Comune di Parrano recita all’ articolo 4:

 

  1. “Il Comune promuove lo sviluppo e il progresso civile, sociale ed economico della propria comunità, garantisce ai singoli il massimo livello di dignità ispirandosi ai valori ed agli obiettivi della Costituzione”;
  2. “il Comune persegue la collaborazione e la cooperazione con tutti i soggetti pubblici e privati e promuove la partecipazione dei cittadini, delle forze sociali, economiche e sindacali alla vita amministrativa”;
  3. la sfera di Governo del Comune è costituita dall’ambito territoriale degli interessi”;
  4. Il Comune ispira la propria azione ai seguenti criteri e principi:
  5. a) il superamento degli squilibri economici, sociali e territoriali esistenti nel proprio ambito e nella Comunità nazionale.
  6. b) la tutela e lo sviluppo delle risorse naturali, ambientali, storiche e culturali presenti nel proprio territorio per garantire alla collettività una migliore qualità della vita.

per i motivi di cui alle premesse

Il Consiglio Comunale

IMPEGNA

 il Sindaco e la Giunta

ad esprimere solidarietà e sostegno alla senatrice Liliana Segre, riconoscendo che la sua storia personale costituisce un esempio tangibile del sentimento antirazzista e antifascista dello Stato italiano, un baluardo a facili derive che rischiano, se non si delineano i confini ideali costituzionalmente garantiti, di creare un clima di odio e paura anche in piccoli Comuni come il nostro;

ad attivare tutte le procedure per il conferimento della cittadinanza onoraria alla senatrice a vita Liliana Segre.

Parrano 29  novembre 2019

                                                                                               Il Sindaco

                                                                                         Valentino FILIPPETTI

          

 

PARRANO : Consiglio Comunale il 29 Novembre

COMUNE DI PARRANO
PROVINCIA DI TERNI

IL SINDACO

VISTO L’ART. 50 del D.L.gs. 267/2000.


COMUNICA
A CHE IL CONSIGLIO COMUNALE E’ CONVOCATO IN SESSIONE ORDINARIA
NELLA CONSUETA SALA DELLE ADUNANZE PER LE ORE 18.00 DEL 29 NOVEMBRE 2019

PER DISCUTERE SUGLI AFFARI DI COMPETENZA E DI CUI AL SEGUENTE:
ORDINE DEL GIORNO
1) Proposta di conferire cittadinanza onoraria a Liliana Segre;
2) Ratifica delibera di G.C. 94 del 16.11.2019 – Variazione di bilancio
3) Riattivazione distributore carburanti di proprietà’ comunale sito in Via Osteria snc – Determinazioni
4) Costituzione Commissione Consiliare speciale gestione beni comunali
5) Variazione di bilancio
6) Adozione variante parziale al P. R. G. – P.S.e P.O. ai sensi art. 32, comma 4,
lett. a) della L.R. 21.01.2015 n.1
7) Proroga convenzione Polizia Locale. Comuni di Monteleone d’Orvieto e
Montegabbione

IL SINDACO
(Valentino Filippetti)

Le Radici di Dafne

 

In occasione della Giornata Internazionale contro la Violenza sulle Donne, il Comune di Parranha organizzato  per lunedì 25 novembre un’iniziativa di sensibilizzazione che ha per titolo “Le Radici di Dafne“.

…leggi tutto

PARRANO, al Consiglio Comunale del 18 Ottobre variazioni di bilancio e elezioni del delegato per il CAL

Il Consiglio Comunale di Parrano si è riunito il 18 ottobre e ha discusso e approvato i seguenti punti all’ordine del giorno .

1) Variazione al bilancio di previsione 2019-2021, limitatamente all’esercizio 2019 (Art.175
del T.U.EE.LL approvato con D.Lgs.267/2000 e successive modifiche ed integrazioni.
2) Ratifica Deliberazione G.C. n. 78 del 21.08.2019 ad oggetto Variazione d’urgenza al
bilancio di previsione 2019-2021 (Art. 175, comma 4, del T.U. EE. LL. approvato
con D.Lgs. 267/2000).

3) NOMINA DEL DELEGATO DEL COMUNE DI PARRANO PER LE ELEZIONI DEL RINNOVO
DEL CONSIGLIO DELLE AUTONOMIE LOCALI DELL’UMBRIA.

Sul primo punto si è trattato di una variazione in entrata e in uscita per 18.188 euro. Sul lato entrata con una riduzione delle spese correnti per 14.688 euro e maggiori entrate per 3.500 euro. Mentre sul lato delle uscite ci sono stati incrementi per spese per il personale e per le manutenzioni.

Il secondo punto riguarda una variazione necessaria per prevedere un capitolo per le spese necessarie allo svolgimento delle elezioni regionali.

Nel terzo punto si è affrontata la nomina del rappresentante del consiglio alle elezioni del CAL che si svolgeranno il 5 dicembre a Perugia. E’ risultato eletto a larghissima maggioranza Leonardo Marcacci.

SI RINNOVA IL GEMELLAGGIO TRA LA SCUOLA DI PARRANO E LA SCUOLA DI ROMA

 

Un pieno di alunni oggi, per la  piccola scuola di Parrano.

Ospiti 50 alunni della scuola  paritaria ” Piccole ancelle del

Sacro Cuore” di Roma, gemellata con la scuola di Parrano

dal 2010. Lo scambio tra realtà diverse è sempre fonte di

arricchimento:ecco perché questo gemellaggio è  sostenuto

dalla scuola, dall’amministrazione comunale e dai genitori.

È grazie a questo prezioso spirito di collaborazione che  il

gemellaggio dura nel tempo anche attraverso tante attività

laboratoriali che vengono svolte insieme.  E un sentito

ringraziamento  va ai genitori per aver offerto a tutti un gustoso

pranzo presso la Casa del Popolo

Cittaslow a porte aperte – Orvieto, domenica 29 settembre 2019

Cittaslow a porte aperte
Cittaslow with open doors

Cittaslow Sunday 2019
Giornata mondiale delle Cittaslow, 269 in 31 paesi

Orvieto, domenica 29 settembre 2019

Economia circolare, contrasto ai cambiamenti climatici, agrobiologia e nuova cultura dell’alimentazione, sostenibilità ambientale e sociale, comunità attiva e partecipazione, turismo dell’esperienza, mobilità ed energia carbon-zero, scuole, educazione civica e formazione alla cittadinanza inclusione sociale e responsabilità sociale condivisa, cultura locale e memoria collettiva, artigianato d’arte e di funzione volontariato sociale e solidarietà.

VISITA GUIDATA ALLA SEDE CENTRTALE, BIBLIOTECA INTERNAZIONALE E ARCHIVIO DI CITTASLOW INTERNAZIONALE

CITTASLOW INTERNATIONAL SEDE CENTRALE / CITTASLOW INT’L HQ,
Orvieto, Palazzo dei Sette, Corso Cavour, 87 2° piano / 2nd floor

ORE 10:00 / 18:00 ORARIO CONTINUATO / CONTINUOS OPENING
entrata libera / free entrance

phone/tel. +39 0763 341818

Elenco eventi per Cittaslow Sunday 2019 nel mondo
http://www.cittaslow.org/news/cittaslow-sunday-2019

Decreto del Commissario di Governo contro il dissesto idrogeologico 7 marzo 2017, n. 14. Intervento “Rischio dissesto abitazioni del centro storico di Parrano”. Affidamento del servizio di progettazione definitiva, progettazione esecutiva, direzione lavori, coordinamento della sicurezza in fase di progettazione. Aggiudicazione. CUP J63G14000620002 CIG 794102444F.

Visto  il decreto legislativo 30 marzo 2001, 165 e sue successive modifiche ed integrazioni;
Vista la legge regionale 1 febbraio 2005, n. 2 e i successivi regolamenti di organizzazione,
attuativi della stessa;
Vista la legge 7 agosto 1990, n. 241 e sue successive modifiche ed integrazioni;
Vista la legge regionale 16 settembre 2011, n. 8, “Semplificazione amministrativa e
normativa dell’ordinamento regionale e degli Enti locali territoriali”;
Visto il Regolamento interno della Giunta regionale – Titolo V;
Vista Direttiva 2014/24/UE del Parlamento Europeo e del Consiglio del 26 febbraio 2014
sugli appalti pubblici e che abroga la direttiva 2004/18/CE;
Visto il Decreto Legislativo 18 aprile 2016, n. 50, recante “Attuazione delle direttive
2014/23/UE, 2014/24/UE e 2014/25/UE sull’aggiudicazione dei contratti di concessione, sugli
appalti pubblici e sulle procedure d’appalto degli enti erogatori nei settori dell’acqua,
dell’energia, dei trasporti e dei servizi postali, nonché per il riordino della disciplina vigente in
materia di contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture”, e successive modifiche e
integrazioni;
Visto il Regolamento (CE) N. 213/2008 della Commissione del 28 novembre 2007, recante
modifiche del Regolamento (CE) n. 2195/2002 del Parlamento europeo e del Consiglio
Doc. Principale – Copia Documento
Protocollo Arrivo N. 3444/2019 del 17-09-2019
COMUNE DI PARRANO
COD. PRATICA: 2019-002-10153
segue atto n. 9027 del 13/09/2019 2
relativo al vocabolario comune per gli appalti pubblici (CPV) e delle direttive 2004/17/CE e
2004/18/CE del Parlamento europeo e del Consiglio relative alle procedure per gli appalti
pubblici, per quanto riguarda la revisione del CPV;
Vista la legge 12 agosto 2010, n. 136;
Visto il decreto legislativo del 23 giugno 2011, n. 118 e sue successive modifiche ed
integrazioni;
Vista la legge regionale 28 febbraio 2000, n. 13;
Vista la legge regionale 27 dicembre 2018, n. 13 “Bilancio di previsione della Regione
Umbria 2019-2021”;
Vista la d.g.r. 28/12/2018 n. 1552 del: “Approvazione del Documento Tecnico di
accompagnamento al Bilancio di previsione 2019-2021 di cui all’articolo 39, comma 10 del
D.Lgs. 118/2011 e ss.mm.ii..”;
Vista la d.g.r. 28/12/2018 n. 1553: “Approvazione Bilancio finanziario gestionale di
previsione 2019-2021 ai sensi dell’art. 39, comma 10 del D.Lgs. 118/2011 e s.m.i..”;
Vista la d.g.r. 21 dicembre 2015 n. 1541 avente ad oggetto “D.lgs. 118/2011- Adeguamento
del sistema di rilevazioni della contabilità economico- patrimoniale ed analitica”;
Vista la d.g.r. 7 dicembre 2005, n. 2109 che ha attivato la contabilità analitica ex art. 94 e
97 della l.r. n. 13/2000;
Considerato che:
− la Presidente della Regione, Catiuscia Marini, nominata Commissario di Governo ai
sensi dell’articolo 7, comma 2 del decreto legge 133/2014, convertito nella legge
164/2014, ha comunicato e confermato le dimissioni volontarie all’Assemblea
legislativa;
− il comma 3 del decreto del Presidente dell’Assemblea legislativa n. 1 del 28/05/2019,
recita “di dare atto che subentra nella carica di Presidente della Giunta regionale, il Vice
Presidente della Giunta regionale, la quale rimane in carica per l’ordinaria
amministrazione fino alla proclamazione del nuovo Presidente della Giunta, ai sensi
dell’art. 64, comma 1 dello Statuto regionale”.
Vista la determinazione direttoriale n. 2782 del 23.03.2017 con la quale è stato nominato
Responsabile unico del procedimento dell’intervento di cui all’oggetto, l’Ing. Paolo Felici;
Vista la determinazione dirigenziale n. 8411 del 10.08.2018 del Dirigente del Servizio Opere
pubbliche: programmazione, progettazione e attuazione. Monitoraggio e sicurezza avente ad
oggetto “Decreto del Commissario di Governo contro il dissesto idrogeologico 7 marzo 2017,
n. 14. Intervento “Rischio dissesto abitazioni del centro storico di Parrano” dell’importo
complessivo di € 1.480.000,00- Determina a contrarre per l’affidamento del servizio di
progettazione definitiva, progettazione esecutiva, direzione lavori, coordinamento della
sicurezza in fase di progettazione e in fase di esecuzione. CUP: J63G14000620002 CIG:
7595300FD3 con la quale è stato disposto:
− di dare atto che le premesse e gli allegati A) e B) costituiscono parti integranti e
sostanziali del medesimo atto;
− di prendere atto della necessità formulata dal RUP Ing. Paolo Felici di procedere ad
individuare un professionista esterno al quale conferire l’incarico professionale per la
progettazione definitiva, la progettazione esecutiva, la direzione lavori e il
coordinamento della sicurezza in fase di progettazione e in fase di esecuzione ai sensi
del D.Lgs. 18 aprile 2016, n. 50 e ss. mm. e ii. e del D.P.R. 5 ottobre 2010, n. 207 e ss.
mm. e ii. per la parte ancora vigente, relativo all’intervento “Rischio dissesto abitazioni
del centro storico di Parrano” e che l’incarico professionale risulta sotto la soglia di €
100.000,00;
− di prendere atto che il calcolo della parcella professionale è stato fatto sulla base del
Decreto del Ministero della giustizia del 17 giugno 2016 (Approvazione delle tabelle dei
corrispettivi commisurati al livello qualitativo delle prestazioni di progettazione adottato
ai sensi dell’art. 24, comma 8, del decreto legislativo n. 50 del2016) ed è pari ad euro
97.100,93 (novantasettemilacento/93) comprensivo di spese ed oneri, oltre a cassa di
previdenza (4%) per euro 3.884,04 (tremilaottocentoottantaquattro/04) e I.V.A. (22%)
per euro 22.216,69 (ventiduemiladuecentosedici/69), per un importo complessivo di
Doc. Principale – Copia Documento
Protocollo Arrivo N. 3444/2019 del 17-09-2019
COMUNE DI PARRANO
COD. PRATICA: 2019-002-10153
segue atto n. 9027 del 13/09/2019 3
euro 123.201,66 (centoventitremiladuecentouno/66), così come dettagliato in
premessa;
− di stabilire che le motivazioni riportate in premessa possano legittimamente configurare
i presupposti richiesti dalla vigente normativa per poter procedere ad affidare l’incarico
in oggetto mediante consultazione dell’Elenco regionale dei professionisti in relazione
alle professionalità idonee alla redazione della progettazione in parola ed
individuazione di almeno cinque operatori economici da invitare a presentare la propria
offerta;
− di prendere atto della proposta avanzata dal RUP Ing. Paolo Felici il quale ha
provveduto all’accesso e alla consultazione dell’Elenco regionale dei professionisti in
relazione alle professionalità idonee alla redazione della progettazione in parola e, dopo
attenta valutazione e tenuto conto del principio di rotazione degli incarichi relativi ai
servizi di architettura e di ingegneria, ritiene di poter richiedere preventivo, sulla base
del Capitolato Speciale Descrittivo e Prestazionale allegato al presente atto alla lettera
A) quale parte integrante e sostanziale, nonché sulla base della determinazione del
corrispettivo come in premessa riportato, ai professionisti: di cui all’allegato B) parte
integrante e sostanziale della medesima determinazione;
− di approvare il Capitolato Speciale Descrittivo e Prestazionale, allegato alla lettera A) al
medesimo atto quale parte integrante e sostanziale;
− di dare atto che il Servizio Provveditorato, gare e contratti e gestione partecipate
provvederà alla procedura di aggiudicazione così come individuata nel presente atto ed
ad ogni altra formalità connessa, compresa la nomina della Commissione giudicatrice di
cui all’art. 77 del D.Lgs. n. 50/2016 e ss. mm. e ii. e della D.G.R. n. 790 del 11/07/2016;
− di stabilire che, ai sensi dell’art. 95, comma 3, lettera b), del D.Lgs. n. 50/2016 e ss.
mm. e ii., l’offerta migliore sarà selezionata con il “criterio dell’offerta economicamente
più vantaggiosa individuata sulla base del miglior rapporto qualità/prezzo” sull’importo
come sopra determinato, così come definito in dettaglio nell’allegato A);
− di stabilire che i rapporti con il soggetto individuato saranno definiti mediante
disciplinare d’incarico, da stipulare, ai sensi di quanto previsto dall’art. 32, c. 14, del
D.Lgs. n.50/2016 e ss. mm. e ii., in modalità elettronica, in forma pubblica
amministrativa a cura dell’Ufficiale rogante della Regione Umbria;
− di dare atto che le fatture dovranno essere intestate a Regione Umbria, C.F.
80000130544; le liquidazioni delle medesime fatture, al lordo dell’I.V.A., verranno
effettuate con prelevamento, ai sensi della deliberazione della Giunta regionale n. 260
del 20/03/2017 e ss. mm. e ii., dal Conto di contabilità speciale n. 6024, acceso presso
Banca d’Italia, Tesoreria provinciale dello Stato di Perugia, denominato COMM GOV
RISC IDROG UMBRIA, a favore del Commissario di Governo Catiuscia Marini,
responsabile dell’attuazione dell’Accordo e della gestione delle risorse della contabilità
speciale per la realizzazione degli interventi di mitigazione del rischio idrogeologico, tra
cui quello in argomento;
− di dare atto che, limitatamente ai contenuti dell’allegato B), operano le disposizioni in
merito all’accesso agli atti e alla riservatezza di cui all’art. 53 del D.Lgs. n. 50/2016 e ss.
mm. e ii.;
Vista la determinazione dirigenziale n. 9839 del 27.09.2018 del Dirigente del Servizio Opere
pubbliche: programmazione, progettazione e attuazione. Monitoraggio e sicurezza avente ad
oggetto “Determinazione dirigenziale n. 8411 del 10/08/2018 recante “Decreto del
Commissario di Governo contro il dissesto idrogeologico 7 marzo 2017, n. 14. Intervento
“Rischio dissesto abitazioni del centro storico di Parrano” dell’importo complessivo di €
1.480.000,00.- Determina a contrarre per l’affidamento del servizio di progettazione
definitiva, progettazione esecutiva, direzione lavori, coordinamento della sicurezza in fase di
progettazione e in fase di esecuzione. CUP: J63G14000620002 CIG: 7595300FD3”. Ulteriori
determinazioni” con la quale è stato disposto:
− di dare atto che le premesse e gli allegati A) e B) costituiscono parti integranti e
sostanziali del medesimo atto;
Doc. Principale – Copia Documento
Protocollo Arrivo N. 3444/2019 del 17-09-2019
COMUNE DI PARRANO
COD. PRATICA: 2019-002-10153
segue atto n. 9027 del 13/09/2019 4
− di prendere atto della nota prot. n. 200498 del 18/09/2018 mediante la quale il RUP, Ing.
Paolo Felici, comunica tra quant’altro:
 di aver verificato, per le motivazioni riportate in premessa, la necessità di ridistribuire
parte dei carichi di lavoro e di proporre alcuni aggiustamenti all’interno del gruppo di
lavoro a supporto del RUP e nell’ambito delle professionalità interne cui conferire gli
incarichi ai sensi dell’art. 31 del D.Lgs. n. 50/2016, entrambi approvati con determina
direttoriale n. 5603 del 08/06/2017, relativamente all’intervento “Rischio dissesto
abitazioni del centro storico di Parrano”;
 di proporre, dopo aver provveduto all’accesso e alla consultazione dell’Elenco delle
professionalità interne di cui all’art. 9 del Regolamento adottato con D.G.R. n.
999/2015 e avere individuato le professionalità idonee in relazione alla tipologia di
incarico, come di seguito riportato :
– gruppo di lavoro a supporto del RUP ai sensi dell’art. 31 del D. Lgs. n. 50/2016 e ss.
mm. e ii. così composto:
– Gruppo di supporto tecnico: geom. Pietro Giovannetti, geom. Enrico Tarozzi
Carozzi, geol. Giovanni Natale;
– Gruppo di supporto giuridico-amministrativo: avv. Stefania Rosi Bonci, dott.ssa
Francesca Ricci, rag. Moreno Bindella;
– professionalità interne cui conferire gli incarichi ai sensi dell’art. 31 del D. Lgs. 18
aprile 2016, n. 50: Coordinatore per la sicurezza in fase di esecuzione: geom.
Caterina Truffarelli;
− di accogliere la proposta del RUP Ing. Paolo Felici di cui al precedente punto;
− di rideterminare l’elenco dei servizi da affidare con determinazione dirigenziale n. 8411
del 10/08/2018 come di seguito indicato: progettazione definitiva, progettazione
esecutiva, coordinamento della sicurezza in fase di progettazione e direzione lavori;
− di riapprovare il Capitolato Speciale Descrittivo e Prestazionale relativo all’intervento
“Rischio dissesto abitazioni del centro storico di Parrano”, allegato al medesimo atto
alla lettera A) quale parte integrante e sostanziale, contenente tra quant’altro il ricalcolo
dell’importo del compenso professionale, considerando i soli servizi di cui al precedente
punto dal momento che, come sopra ricordato, il coordinamento della sicurezza in fase
di esecuzione verrà svolto internamente;
− di prendere atto ed accogliere la proposta avanzata con nota prot. n. 200498 del
18/09/2018 dal RUP Ing. Paolo Felici il quale, dopo aver provveduto all’accesso e alla
consultazione dell’Elenco regionale dei professionisti in relazione alle professionalità
idonee alla redazione della progettazione in parola e, dopo attenta valutazione e tenuto
conto del principio di rotazione degli incarichi relativi ai servizi di architettura e di
ingegneria, ritiene di poter richiedere preventivo, sulla base del Capitolato Speciale
Descrittivo e Prestazionale, nonché sulla base della determinazione del corrispettivo
come nello stesso riportato, ai professionisti: di cui all’allegato B) parte integrante e
sostanziale della medesima determinazione;
− di trasmettere la determinazione, unitamente agli allegati, al Dirigente del Servizio
Provveditorato, gare e contratti e gestione partecipate per l’espletamento della
procedura di affidamento;
− di dare atto che, limitatamente ai contenuti dell’allegato B), operano le disposizioni in
merito all’accesso agli atti e alla riservatezza di cui all’art. 53 del D.Lgs. n. 50/2016 e
ss. mm. e ii.;
Premesso che:
− con determinazione dirigenziale n. 3752 del 19.04.2019 del Dirigente del Servizio Opere
pubbliche: programmazione, progettazione e attuazione. Monitoraggio e sicurezza avente
ad oggetto “Determinazioni dirigenziali nn. 8411 del 10/08/2018 e 9839 del 27/09/2018.
Intervento “Rischio dissesto abitazioni del centro storico di Parrano”. CUP:
J63G14000620002 CIG: 7814791989. Ulteriori determinazioni” è stato disposto:
Doc. Principale – Copia Documento
Protocollo Arrivo N. 3444/2019 del 17-09-2019
COMUNE DI PARRANO
COD. PRATICA: 2019-002-10153
segue atto n. 9027 del 13/09/2019 5
• di dare atto che le premesse e gli allegati A) – Capitolato Speciale Descrittivo e
Prestazionale e B) – Schema di disciplinare di incarico professionale costituiscono
parti integranti e sostanziali del medesimo atto;
• di prendere atto che il RUP:
 ha comunicato, con mail del 01/04/2019, di aver proceduto al ricalcolo dell’importo
del compenso professionale, considerando tra i servizi di progettazione definitiva,
di progettazione esecutiva, di coordinamento della sicurezza in fase di
progettazione e di direzione lavori, le ulteriori voci QbII.07 e QcI.04 e stralciando
contestualmente la voce QbII04;
 ha verificato che le ulteriori voci, come sopra indicate, non incidono né sulla
tipologia del servizio richiesto né sui requisiti che debbono possedere i
professionisti, sulla base dei quali è stata espletata con D.D. n. 9839 del
27/09/2018 l’individuazione dei soggetti da invitare;
 ha pertanto comunicato, a seguito di quanto sopra, che non ritiene necessario
procedere ad un ulteriore accesso e consultazione dell’Elenco regionale dei
professionisti in relazione alle professionalità idonee alla redazione della
progettazione in parola, anche tenuto conto di quanto già stabilito con DD.DD. nn.
8411/2018 e 9839/2018;
• di riapprovare il Capitolato Speciale Descrittivo e Prestazionale relativo all’intervento
“Rischio dissesto abitazioni del centro storico di Parrano”, allegato al medesimo atto
alla lettera A) quale parte integrante e sostanziale, riportante agli artt. 6 e 7 le
necessarie modifiche conseguenti alle nuove decisioni assunte inerenti il servizio e le
prestazioni da affidare;
• di prendere atto che, per mero errore materiale, al punto 5) della determinazione
dirigenziale n. 8411 del 10/08/2018 e al punto 6) della determinazione dirigenziale n.
9839 del 27/09/2018 è stata riportata la frase “ritiene di poter richiedere preventivo”,
essendo invece specificata la corretta formulazione agli artt. 8 e 10 del “Capitolato
speciale descrittivo e prestazionale per l’affidamento del servizio di progettazione
definitiva, progettazione esecutiva, direzione lavori e coordinamento della sicurezza in
fase di progettazione relativo all’intervento Rischio dissesto abitazioni del centro
storico di Parrano” già approvato con determinazione dirigenziale n. 9839 del
27/09/2018;
• di rettificare l’errore materiale sopra riportato prevedendo, in merito alla procedura e al
criterio di aggiudicazione, quanto già previsto agli artt. 8 e 10 del “Capitolato speciale
descrittivo e prestazionale” e cioè di dover procedere all’affidamento, ai sensi dell’art.
157, comma 2, del D.Lgs. n. 50/2016 e ss. mm. e ii., secondo la procedura prevista
dall’art. 36, comma 2, lett. b), da aggiudicarsi con il criterio dell’offerta
economicamente più vantaggiosa individuata sulla base del miglior rapporto
qualità/prezzo, in considerazione del fatto che il servizio richiesto rientra nelle
previsioni dell’art. 95, comma 3, lettera b), del D.Lgs. n. 50/2016 e ss. mm. e ii.;
• di stabilire pertanto che, a seguito della rettifica, il punto 5) della D.D. n. 8411 del
10/08/2018 e il punto 6) della D.D. n. 9839 del 27/09/2018 sono così sostituiti : “ritiene
di dover procedere all’affidamento, ai sensi dell’art. 157, comma 2, del D.Lgs. n.
50/2016 e ss. mm. e ii., secondo la procedura prevista dall’art. 36, comma 2, lett. b),
da aggiudicarsi con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa individuata
sulla base del miglior rapporto qualità/prezzo, in considerazione del fatto che il servizio
richiesto rientra nelle previsioni dell’art. 95, comma 3, lettera b), del D.Lgs. n. 50/2016
e ss. mm. e ii., invitando i professionisti individuati nell’Allegato B, parte integrante e
sostanziale della D.D. n. 9839/2018”;
• di dare atto che, come previsto al punto 7) della determinazione dirigenziale n. 8411
del 10/08/2018, il Servizio Provveditorato, gare e contratti e gestione partecipate
provvederà ad espletare la procedura di aggiudicazione ed ogni altra formalità
connessa, compresa la nomina della Commissione giudicatrice di cui all’art. 77 del
D.Lgs. n. 50/2016 e ss. mm. e ii. e della D.G.R. n. 790 del 11/07/2016;
Doc. Principale – Copia Documento
Protocollo Arrivo N. 3444/2019 del 17-09-2019
COMUNE DI PARRANO
COD. PRATICA: 2019-002-10153
segue atto n. 9027 del 13/09/2019 6
• di dare atto che:
 sulla base di quanto comunicato dal RUP, una eventuale suddivisione in lotti di cui
all’articolo 3, comma 1, lettera qq), ovvero in lotti di cui all’articolo 3, comma 1,
lettera ggggg) del D.Lgs. n. 50/2016 e ss. mm. e ii. non sarebbe possibile in
quanto l’intervento non risulterebbe più funzionale anche per ragioni tecniche
dovute alla tipologia di prestazioni e lavorazioni;
 in data 27/02/2019 è stato acquisito da ANAC il CIG 7814791989, relativo alla
procedura in oggetto;
 ai sensi della precedente D.D. 8411/2018 e per le considerazioni, al riguardo, nella
medesima riportate, l’intervento trova copertura finanziaria nell’ambito delle risorse
impegnate a favore della Regione con decreto direttoriale n. 337 del 14/12/2015 –
Direzione Generale per il clima e l’energia, recepito dal Commissario di Governo
con Decreto n. 1 del 4/10/2016;
 ai sensi del punto 10 della sopra citata DD 8411/2018, le fatture dovranno essere
intestate a Regione Umbria, C.F. 80000130544; le liquidazioni delle medesime
fatture, al lordo dell’I.V.A., verranno effettuate con prelevamento, ai sensi della
deliberazione della Giunta regionale n. 260 del 20/03/2017 e ss. mm. e ii., dal
Conto di contabilità speciale n. 6024, acceso presso Banca d’Italia, Tesoreria
provinciale dello Stato di Perugia, denominato COMM GOV RISC IDROG
UMBRIA, a favore del Commissario di Governo, responsabile dell’attuazione
dell’Accordo e della gestione delle risorse della contabilità speciale per la
realizzazione degli interventi di mitigazione del rischio idrogeologico, tra cui quello
in argomento;
 di approvare lo schema di disciplinare d’incarico professionale per l’affidamento
del servizio di “progettazione definitiva, progettazione esecutiva, direzione lavori e
coordinamento della sicurezza in fase di progettazione”, allegato sotto la lettera B)
quale parte integrante e sostanziale al medesimo atto;
 di trasmettere la medesima determinazione al Dirigente del Servizio
Provveditorato, gare e contratti e gestione partecipate per quanto di competenza;
− con determinazione dirigenziale n. 6424 del 01.07.2019 del Dirigente del Servizio
Provveditorato, gare e contratti e gestione partecipate è stato disposto:
• di procedere, ai sensi dell’art. 157, comma 2, del D.Lgs. n. 50/2016 e ss. mm. e ii.,
all’affidamento del servizio di progettazione definitiva, progettazione esecutiva,
direzione lavori e coordinamento della sicurezza in fase di progettazione relativi
all’intervento “Rischio disseto abitazioni del centro storico di Parrano”, per un importo
della prestazione pari ad € 84.055,31 comprensivo delle spese, oltre ad euro
3.362,21 per cassa al 4% ed euro 19.231,85 per I.V.A. al 22 %, per un importo
complessivo di € 106.649,37, mediante l’indizione della procedura prevista dall’art. 36,
comma 2, lett. b), da aggiudicarsi con il criterio dell’offerta economicamente più
vantaggiosa individuata sulla base del miglior rapporto qualità/prezzo, in
considerazione del fatto che il servizio richiesto rientra nelle previsioni dell’art. 95,
comma 3, lettera b), del D.Lgs. n. 50/2016 e ss. mm. e ii., invitando i professionisti
individuati nell’Allegato B riservato, parte integrante e sostanziale della D.D. n.
9839/2018;
• di prendere atto che all’importo di cui al punto precedente si farà fronte con
prelevamento, ai sensi della deliberazione della Giunta regionale n. 260 del
20/03/2017 e ss. mm. e ii., dal Conto di contabilità speciale n. 6024, acceso presso
Banca d’Italia, Tesoreria provinciale dello Stato di Perugia, denominato COMM GOV
RISC IDROG UMBRIA, a favore del Commissario di Governo, responsabile
dell’attuazione dell’Accordo e della gestione delle risorse della contabilità speciale per
la realizzazione degli interventi di mitigazione del rischio idrogeologico, tra cui quello in
argomento;
• di approvare il disciplinare di gara, comprensivo della modulistica per la
partecipazione allegati tutti quali parti integranti e sostanziali al medesimo atto;
Doc. Principale – Copia Documento
Protocollo Arrivo N. 3444/2019 del 17-09-2019
COMUNE DI PARRANO
COD. PRATICA: 2019-002-10153
segue atto n. 9027 del 13/09/2019 7
• di invitare alla procedura negoziata i professionisti individuati nell’Allegato B riservato,
parte integrante e sostanziale della D.D. n. 9839/2018;
• di prendere atto che ai sensi della deliberazione n. 1174 del 19 dicembre 2018
dell’ANAC, questa amministrazione è tenuta a versare, all’atto dell’attivazione della
procedura di gara, un contributo a favore dell’autorità stessa per un importo pari ad
euro 30,00 al quale si farà fronte con prelevamento, ai sensi della deliberazione della
Giunta regionale n. 260 del 20/03/2017 e ss. mm. e ii., dal Conto di contabilità
speciale n. 6024, acceso presso Banca d’Italia, Tesoreria provinciale dello Stato di
Perugia, denominato COMM GOV RISC IDROG UMBRIA, a favore del Commissario
di Governo, responsabile dell’attuazione dell’Accordo e della gestione delle risorse
della contabilità speciale per la realizzazione degli interventi di mitigazione del rischio
idrogeologico, tra cui quello in argomento;
Preso atto che:
− con note del 02.07.2019 sono stati invitati alla procedura di cui all’oggetto, i seguenti
operatori economici:
• Araut Engineering Soc. Coop.;
• Cooprogetti Soc. Coop.;
• Eutecne S.r.l.;
• Icaria S.r.l.;
• Roberto Celin;
• SAB S.r.l.;
• Studio Antonini S.r.l.;
− entro le ore 12.00 del 17.07.2019, è pervenuta al Servizio Provveditorato, gare e contratti
e gestione partecipate una sola offerta;
− con determinazione dirigenziale n. 7544 del 29.07.2019, è stata nominata la commissione
giudicatrice incaricata di valutare le offerte da un punto di vista tecnico ed economico, ai
sensi dell’art. 77 del D. Lgs n. 50/2016 e della D.G.R. 790 del 11/07/2016, nelle persone
di:
• Dott. Borislav Vujovic, in qualità di Presidente;
• Ing. Tino Gaggio, in qualità di membro;
• Geom. Mario Crocetti, in qualità di membro;
− in data 18.07.2019, con prosecuzione il giorno 22.07.2019 e il 09.08.2019 si è tenuta la
seduta pubblica della gara indicata in oggetto, come risulta dal verbale redatto in
pari data e distinto con il numero d’ordine 1188, dal quale risulta che il Presidente di
gara:
• ha proposto l’aggiudicazione del servizio di progettazione definitiva, progettazione
esecutiva, direzione lavori, coordinamento della sicurezza in fase di progettazione
relativi all’intervento “Rischio dissesto abitazioni del centro storico di Parrano” a
favore dell’operatore economico costituendo RTP tra: Icaria S.r.l, con sede in Roma
– Via La Spezia, 6, P. IVA 03641991009 (capogruppo) e Geol. Diego Settimi con sede
in Orvieto (TR) Via della Cometa, 2 P.IVA 01346360553 (mandante) che ha offerto il
ribasso percentuale del 20,390% sull’importo posto a base di gara, ritenuto
congruo e conveniente, ai sensi dell’art. 97, comma 6, del D. Lgs. n. 50/2016 e una
riduzione del 20% sul tempo contrattuale previsto dalla documentazione di gara;
• ha disposto che l’aggiudicazione è subordinata all’esito delle verifiche e dei
controlli in ordine al possesso dei requisiti prescritti in capo al suddetto operatore
economico;
Preso atto che:
− con nota del 10.09.2019 il Responsabile Unico del Procedimento ha comunicato che
l’operatore economico costituendo RTP tra: Icaria S.r.l (capogruppo) e Geol. Diego
Settimi (mandante) ha dimostrato il possesso dei requisiti speciali richiesti dalla
documentazione di gara;
− è stata richiesta, acquisita e positivamente valutata la documentazione di rito volta a
verificare il possesso dei requisiti di ordine generale dichiarati per la partecipazione alla
Doc. Principale – Copia Documento
Protocollo Arrivo N. 3444/2019 del 17-09-2019
COMUNE DI PARRANO
COD. PRATICA: 2019-002-10153
segue atto n. 9027 del 13/09/2019 8
gara in capo all’operatore economico costituendo RTP tra: Icaria S.r.l (capogruppo) e
Geol. Diego Settimi (mandante), e in particolare è stato acquisito il DURC online per
l’operatore economico Icaria S.r.l e l’attestazione di regolarità contributiva per l’operatore
economico Diego Settimi, dai quali risulta che gli stessi sono in regola con i relativi
versamenti;
− l’avviso di aggiudicazione sarà pubblicato: sul “profilo di committente”
dell’Amministrazione regionale e sul sito informatico del Ministero delle Infrastrutture e
dei trasporti;
Ritenuto:
− di disporre l’aggiudicazione del servizio di progettazione definitiva, progettazione
esecutiva, direzione lavori, coordinamento della sicurezza in fase di progettazione relativi
all’intervento “Rischio dissesto abitazioni del centro storico di Parrano” a favore
dell’operatore economico costituendo RTP tra: Icaria S.r.l, con sede in Roma – Via La
Spezia, 6, P. IVA 03641991009 (capogruppo) e Geol. Diego Settimi con sede in Orvieto
(TR) Via della Cometa, 2 P.IVA 01346360553 (mandante), che ha presentato l’unica
offerta ritenuta congrua e conveniente ai sensi dell’art. 97, comma 6, del D.Lgs n.
50/2016, offrendo il ribasso percentuale del 20,390% da applicare sull’importo posto a
base di gara, per un importo della prestazione pari ad € 66.916,43 comprensivo delle
spese, oltre ad euro 2.676,66 per cassa al 4% ed euro 15.310,48 per I.V.A. al 22 %, per
un importo complessivo di € 84.903,57;
di dare atto che sussistono le condizioni necessarie per disporre l’efficacia
dell’aggiudicazione, ai sensi dell’art. 32, comma 7 del D. Lgs. n. 50/2016;
Considerato che con la sottoscrizione del presente atto se ne attesta la legittimità;
Il Dirigente
D E T E R M I N A
1. che le premesse fanno parte integrante e sostanziale del presente atto;
2. di prendere atto:
− del verbale della seduta pubblica relativo alla procedura indicata in oggetto,
distinto con il numero d’ordine 1188 del 18.07.2019, con prosecuzione il
giorno 22.07.2019 e 09.08.2019 allegato al presente atto quale parte
integrante e sostanziale;
− che con nota del 10.09.2019 il Responsabile Unico del Procedimento ha
comunicato che l’operatore economico costituendo RTP tra: Icaria S.r.l
(capogruppo) e Geol. Diego Settimi (mandante) ha dimostrato il possesso dei
requisiti speciali richiesti dalla documentazione di gara;
− che è stata richiesta, acquisita e positivamente valutata la documentazione di
rito volta a verificare il possesso dei requisiti di ordine generale dichiarati per
la partecipazione alla gara in capo all’operatore economico costituendo RTP
tra: Icaria S.r.l (capogruppo) e Geol. Diego Settimi (mandante), e in
particolare che è stato acquisito il DURC online per l’operatore economico
Icaria S.r.l e l’attestazione di regolarità contributiva per l’operatore economico
Diego Settimi, dai quali risulta che gli stessi sono in regola con i relativi
versamenti;
3. di procedere all’aggiudicazione del servizio di progettazione definitiva, progettazione
esecutiva, direzione lavori, coordinamento della sicurezza in fase di progettazione
relativi all’intervento “Rischio dissesto abitazioni del centro storico di Parrano” a favore
dell’operatore economico costituendo RTP tra: Icaria S.r.l, con sede in Roma – Via La
Spezia, 6, P. IVA 03641991009 (capogruppo) e Geol. Diego Settimi con sede in Orvieto
(TR) Via della Cometa, 2 P.IVA 01346360553 (mandante), che ha presentato l’unica
offerta ritenuta congrua e conveniente ai sensi dell’art. 97, comma 6, del D.Lgs n.
50/2016 offrendo il ribasso percentuale del 20,390% da applicare sull’importo posto
a base di gara, per un importo della prestazione pari ad € 66.916,43 comprensivo
Doc. Principale – Copia Documento
Protocollo Arrivo N. 3444/2019 del 17-09-2019
COMUNE DI PARRANO
COD. PRATICA: 2019-002-10153
segue atto n. 9027 del 13/09/2019 9
delle spese, oltre ad euro 2.676,66 per cassa al 4% ed euro 15.310,48 per I.V.A. al 22
%, per un importo complessivo di € 84.903,57;
4. di prendere atto che:
− all’importo di cui al punto precedente si farà fronte con prelevamento, ai sensi
della deliberazione della Giunta regionale n. 260 del 20/03/2017 e ss. mm. e
ii., dal Conto di contabilità speciale n. 6024, acceso presso Banca d’Italia,
Tesoreria provinciale dello Stato di Perugia, denominato COMM GOV RISC
IDROG UMBRIA, a favore del Commissario di Governo, responsabile
dell’attuazione dell’Accordo e della gestione delle risorse della contabilità
speciale per la realizzazione degli interventi di mitigazione del rischio
idrogeologico, tra cui quello in argomento;
− l’aggiudicazione, a seguito della verifica del possesso dei prescritti requisiti in
capo all’operatore economico costituendo RTP tra: Icaria S.r.l (capogruppo)
e Geol. Diego Settimi (mandante) è divenuta efficace;
5. di incaricare la Sezione Gare di questo Servizio di pubblicare l’avviso di aggiudicazione
di appalto, allegato al presente atto quale parte integrante e sostanziale, sul “profilo di
committente” dell’Amministrazione regionale e sul sito informatico del Ministero delle
Infrastrutture e dei trasporti;
6. di dichiarare che il presente provvedimento è soggetto agli obblighi di pubblicazione sul
profilo del committente, nella sezione “Amministrazione trasparente” previsti dall’art. 29,
comma 1 del d.lgs. 18 aprile 2016, n.50;
7. di dichiarare che l’atto e immediatamente efficace.
Perugia lì 12/09/2019 L’Istruttore
Catia Betti
Istruttoria firmata ai sensi dell’ art. 23-ter del Codice dell’Amministrazione digitale
Perugia lì 12/09/2019 Si attesta la regolarità tecnica e amministrativa
Il Responsabile
Catia Betti
Parere apposto ai sensi dell’ art. 23-ter del Codice dell’Amministrazione digitale

Perugia lì 13/09/2019 Il Dirigente
Avv. Maria Balsamo
Documento firmato digitalmente ai sensi del d.lgs. 7 marzo 2005, n. 82, art. 21 comma

SELEZIONE PUBBLICA PER TITOLI E COLLOQUIO PER LA FORMAZIONE DI UNA GRADUATORIA PER UNA ASSUNZIONE DI PERSONALE A TEMPO DETERMINATO E PIENO NEL PROFILO PROFESSIONALE DI “FARMACISTA” – CAT. “D”, posizione economica D1 – PRESSO IL COMUNE DI PARRANO, PER LA DURATA DI MESI 3– PROROGABILI.

IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO

RENDE NOTO

E’ indetta, in esecuzione alla Determinazione n. 289 del 26.08.2019, una selezione pubblica per titoli e colloquio per la formazione di una graduatoria per l’ assunzione di una unità di personale a tempo determinato e pieno, nel profilo professionale di “FARMACISTA” – CAT. D, Pos. Econ. D 1 per la durata di mesi tre , prorogabili.

REQUISITI RICHIESTI PER L’AMMISSIONE ALLA SELEZIONE:

  1. cittadinanza italiana o di uno degli Stati membri della Comunità Europea, fatte salve le prescrizioni di cui al DPCM 7.2.94, n. 174;
  2. godimento dei diritti politici;
  3. idoneità psico-fisica all’impiego nel profilo professionale di cui si tratta;
  4. non aver riportato condanne penali e non essere stati interdetti o sottoposti a misure che escludano, secondo le leggi vigenti, dalla nomina agli impieghi presso gli Enti Locali;
  5. diploma di laurea in Farmacia o Chimica e Tecnologie Farmaceutiche conseguita secondo il vecchio ordinamento professionale; nel nuovo ordinamento Laurea Specialistica in Farmacia e Farmacia Industriale o in Chimica e Tecnologie Farmaceutiche (classe 14/S);
  6. abilitazione ed iscrizione all’Ordine dei Farmacisti.

I requisiti per ottenere l’ammissione alla selezione debbono essere posseduti alla data della scadenza del termine utile per la presentazione della domanda.

PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA DI AMMISSIONE E DATA DI SCADENZA: …leggi tutto