PARRANO : Consiglio Comunale il 29 dicembre

COMUNE DI PARRANO                                                      PROVINCIA DI TERNI

IL SINDACO
VISTO L’ART. 50 del D.L.gs. 267/2000.
Partecipa
CHE IL CONSIGLIO COMUNALE E’ CONVOCATO IN SESSIONE ORDINARIA NELLA
CONSUETA SALA DELLE ADUNANZE PER LE ORE 18,00 

DEL 29 DICEMBRE 2020 PER
DISCUTERE SUGLI AFFARI DI COMPETENZA E DI CUI AL SEGUENTE:
ORDINE DEL GIORNO
1) Revisione periodica delle partecipazioni ex.art.20 del D.lgs 175/2016 esmi;
2) Programma triennale lavori pubblici 2021-2023;
3) Approvazione nota aggiornamento al Documento Unico di Programmazione(DUP) 2021-2023;
4) Programma affidamento incarichi di collaborazione per l’esercizio 2021;
5) Conferma aliquote addizionale IRPEF 2021;
6) Conferma aliquote IMU 2021;
7) Conferma aliquote imposta soggiorno;
8) Approvazione PEF TARI 2020;
9) Approvazione regolamento canone unico patrimoniale ;
IL SINDACO
Valentino Filippetti

DAL GOVERNO CONTE 210 milioni di euro per il sostegno alle attività produttive economiche, artigianali e commerciali dei territori. 3.101 Comuni saranno beneficiari, per un totale di 4.171.667 abitanti. A Parrano 42.892 euro

E’ stato pubblicato moggi sulla Gazzetta Ufficiale il DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 24 settembre 2020  che fissa la ripartizione, i termini, le modalità di accesso e le rendicontazione dei contributi ai comuni delle aree interne, a valere sul Fondo di sostegno alle attività economiche, artigianali e commerciali per ciascuno degli anni dal 2020 al 2022.

Al Comune di Parrano andranno 18.385 euro nel 2020, 12.257 nel 2021 e 12.257 nel 2022.

 I contributi sono finalizzati alla realizzazione di azioni di sostegno economico in favore di piccole e micro imprese, anche al fine di contenere l’impatto dell’epidemia da COVID-19, come individuate dalla raccomandazione 2003 361/CE della Commissione, del 6 maggio 2003.

Ne potranno usufruire quelle che svolgano attività economiche attraverso un’unità operativa ubicata nei territori dei comuni, ovvero intraprendano nuove attività economiche nei suddetti territori comunali e  sono regolarmente costituite e iscritte al registro delle imprese.                                                                Queste Aziende  non devono essere  in stato di liquidazione o di fallimento o soggette a procedure di fallimento o di concordato preventivo.

  1. Le azioni di sostegno economico possono ricomprendere:
  2. a) erogazione di contributi a fondo perduto per spese di gestione;
  3. b) iniziative che agevolino la ristrutturazione, l’ammodernamento, l’ampliamento per innovazione di prodotto e di processo di attività artigianali e commerciali, incluse le innovazioni tecnologiche indotte dalla digitalizzazione dei processi di marketing on-line e di vendita a distanza, attraverso l’attribuzione alle imprese di contributi in conto capitale ovvero l’erogazione di contributi a fondo perduto per l’acquisto di macchinari, impianti, arredi e attrezzature varie, per investimenti immateriali, per opere murarie e impiantistiche necessarie per l’installazione e il collegamento dei macchinari e dei nuovi impianti produttivi acquisiti.

Nelle prossime settimane il Comune di Parrano attiverà un ampio confronto per definire le linee di indirizzo che permettano di utilizzare al meglio queste risorse.

Ancora una volta si conferma il valore e l’importanza del lavoro svolto con il progetto Area Interna Umbria Sud Ovest Orvietano che tanti benefici sta portando nei nostri territori

 

COMUNE DI PARRANO : AGGIORNAMENTO SITUAZIONE E INIZIATIVE PER CONTRASTARE COVID19

Oggi il primo test sierologico a Parrano

Oggi sono state fatte due nuove ordinanze contumaciali che portano a 6 il numero delle persone risultanti positive . Si conferma la tendenza ad una diffusione in ambito familiare,  pertanto, si raccomanda ancora una volta di realizzare una immediata separazione delle persone che risultano positive dal resto del nucleo familiare, di sottoporre tutti al tampone e di osservare da subito, tutti, compresi i familiari, la quarantena prevista.

L’Amministrazione Comunale, in virtu della grande disponibilità dei dipendenti, a cominciare dalla sig.ra Leonella che ringrazio, assicura e assicurerà assistenza a tutti, sia per il rifornimento alimentare e le medicine. Inoltre nel caso che ci sia difficoltà nelle famiglie ad assicurare il distanziamento, mettendo a disposizione degli alloggi appositi presso le strutture ricettive.

Come sapete l’’Amministrazione Comunale ha varato una nuova organizzazione del lavoro, chiedendo al personale che non svolge funzioni essenziali e che viene da fuori di lavorare da casa.

Inoltre ha preso una serie di iniziative tese a migliorare la fruibilità dei servizi, come l’installazione di una tenso struttura davanti alla farmacia e all’ambulatorio medico e chiedendo alla Protezione Civile , che ringraziamo, di montare una tenda da campo per fare profilassi.

Inoltre tramite la nostra Farmacia abbiamo attivato i prelievi per i test sierologici. Oggi il primo test che fortunatamente ha dato esito negativo. Il test è gratuito, eseguito dalla nostra farmacista e si attiva con la ricetta del medico portata in farmacia.

Ovviamente tutto è piu semplice e sicuro se si rispettano le regole: il distanziamento, le mascherine, il lavaggio frequente delle mani e il rispetto rigoroso della quarantena.

Informiamo la cittadinanza che abbiamo utilizzato i residui delle donazioni dei privati attivati a suo tempo per emettere i buoni alimentari alle persone che sono state segnalate dai servizi sociali

Concludiamo con un ringraziamento ai nostri medici di base, agli operatori del Distretto di Fabro, alla dott.ssa Urbani e al dott. Mattorre e alla Misericordia di FABRO che stanno facendo un grande e prezioso lavoro. 

                                                                                     Il Sindaco

                                                                              Valentino Filippetti 

 

PARRANO, le decisioni dopo i provvedimenti del Governo sull’emergenza COVID

Cari Concittadini, Care Concittadine,

la nuova ondata di COVID-19 ci impone nuove misure
Lo ha fatto il Governo Nazionale, lo ha fatto la Regione Umbria e lo facciamo pure noi
Come sappiamo possiamo contrastare e attenuare questa pandemia solo con una grande attenzione nel relazionarsi  con gli altri
Distanziamento sociale, uso delle mascherine e tutte quelle precauzioni che che ci sono state raccomandate 
Nei mesi scorsi abbiamo preso decisioni impegnative , come la chiusura del cimitero e la limitazione dei funerali
Abbiamo aiutato tante famiglie in quarantena volontaria e cercato di informare e assistere tutti
Adesso dobbiamo limitare l’accesso agli uffici  tranne i servizi essenziali (come farmacia, polizia urbana, anagrafe, attività esterne e protezione civile ). Gli altri dipendenti andranno in lavoro agile e l’ accesso  agli uffici dovrà essere preceduto da una prenotazione per  gli appuntamenti 
Attiveremo la possibilità di fissare gli appuntamenti con i nostri uffici, quando saranno in presenza, attraverso il nostro sito istituzionale grazie agli applicativi messi a disposizione dalla società che gestisce i nostri programmi informatici.
Altra iniziativa è l’installazione di una tensostruttura in via XX settembre per dare riparo ai cittadini che devono sostare davanti alla farmacia e all’ambulatorio
Ovviamente siamo coscienti dell’impatto sulla bellezza del borgo
Perciò sarà una misura temporanea e nel frattempo stiamo cercando soluzioni alternative anche con l’aiuto di cittadini volenterosi
e di competenze adeguate presenti nel nostro Paese e a alle quali facciamo appello.
Valentino Filippetti
Sindaco di Parrano
 
================================================================

                 COMUNE DI PARRANO

                                                  PROVINCIA DI TERNI

PRESO ATTO dell’attuale situazione di emergenza sanitaria causata dall’epidemia da Covid 19.

VISTA la volontà della Amministrazione Comunale di Parrano di posizionare una tendostruttura (Gazebo) tra il civico 3 e il civico 5 di via XX settembre come misura straordinaria e temporanea utile a offrire un riparo ai cittadini che a causa delle limitazioni imposte dalle misure anticontagio Covid 19  debbono attendere all’aperto il proprio turno di ingresso per accedere alla Farmacia Comunale e All’Ambulatorio medico ubicati lungo la via in argomento.

CONSIDERATO inoltre che le dimensioni della seconda porta urbica (Porta Ripa) del centro storico di Parrano sono tali da rendere difficoltoso il passaggio di veicoli di altezza superiore a mt 2.90 

VISTO l’art. 7 del D.l.vo 30 aprile 1992 n° 285 e successive modificazioni e integrazioni

VISTO il D.l.vo  18/08/2000 n° 267

ORDINA
la chiusura al transito su via XX settembre ai veicoli di altezza superiore a mt. 2.90

DISPONE INOLTRE
  • che il gazebo di cui alla premessa sia installato a regola d’arte e nel  rispetto delle condizioni di sicurezza richieste dal suo pubblico utilizzo;
  • che stabilità del Gazebo sia assicurata in modo tale che lo stesso conservi le caratteristiche di struttura temporanea al fine di consentire la sua facile rimozione in caso di necessità.
  •  
La presente ordinanza viene resa nota al pubblica mediante l’installazione della segnaletica prescritta e la pubblicazione all’Albo pretorio del comune di Parrano.
La presente ordinanza entra in vigore dal momento della sua pubblicazione all Albo pretorio del comune di Parrano.
Avverso il presente atto è ammesso ricorso giurisdizionale al T.A.R. Umbria da proporsi nelle forme e nei termini  (60 giorni dalla pubblicazione del presente atto presso l’Albo Pretorio del Comune di Parrano) previsti dalle norme vigenti oppure, in alternativa, ricorso straordinario al Presidente della Repubblica da proporsi nelle forme e nei termini (120 giorni dalla pubblicazione del presente atto presso l’Albo Pretorio del comune di Parrano) di cui al D.P.R. 24 novembre 1971 n. 1199.

La presente ordinanza verrà comunicata:
Al Comando Stazione Carabinieri di Fabro
Al Commissariato P.S. di Orvieto
Servizio 118 – C.R.I.
Comando Provinciale dei Vigili del fuoco di Terni

Parrano lì 3 novembre 2020

                                                 Il Responsabile del Servizio
                                                    M.llo Giovanni Sabatini