A PARRANO IL 23 OTTOBRE : “C’È UNA CREPA IN OGNI COSA È DA LÌ CHE ENTRA LA LUCE: ATTIMI DI RESILIENZA”

Il Comune di Parrano ha appoggiato il progetto europeo 

“C’è una crepa in ogni cosa è da lì che entra la luce: attimi   di resilienza” 
presentato sulla linea di finanziamenti  Europei “Erasmus Plus”
 che è stato approvato dall’Agenzia Nazionale per i Giovani e si svolgerà ad Orvieto c/o la Casa Laboratorio Il Cerquosino Morrano Orvieto dal 19 al 26 ottobre 2017
Il 23 Ottobre saranno ospiti a Parrano
 
i paesi coinvolti nel progetto sono; 
Palestina refugee camp  Deheisheh   Betlemme West Bank, 
Libano Refugee Camp Beirut 
Albania 
Macedonia 
Montenegro 
Turchia 
Bulgaria 
Italia 
Germania
 

 

 

“C’È UNA CREPA IN OGNI COSA È DA LÌ CHE ENTRA LA LUCE: ATTIMI DI RESILIENZA”

There is a crack in everything that’s where the light comes in: moments of resilience”

Key action 1: learning mobility for individuals – Mobility of youth workers

Dates: 19th – 26th October 2017

Casa Laboratorio il Cerquosino, località San Faustino 22 Morrano 05018, Orvieto (TR), Italy

LIBANO BULGARIA MONTENEGRO GERMANIA TURCHIA PALESTINA MACEDONIA ALBANIA

Il progetto “C’è una crepa in ogni cosa è da lì che entra la luce: attimi di resilienza” è una formazione per operatori del sociale coinvolti nelle relazioni di aiuto, che operano in Palestina nel campo profughi Deheisheh a Betlemme West Bank, in Libano nel campo di Shatila, con paesi partner attraversati dagli attuali fenomeni migratori che si occupano di migranti e profughi; Albania Macedonia Montenegro infine con gli operatori che lavorano in paesi europei riceventi flussi di migranti e profughi; Turchia Bulgaria Italia e Germania , si svolgerà a Ottobre 2017. A seguire come follow up della formazione, due scambi internazionali con gli stessi partner. I partecipanti alla formazione, tornati nei loro paesi, prepareranno gruppi di giovani per gli scambi che avverranno a febbraio 2018 e marzo 2018.La tempistica è studiata per formare i gruppi e mettere immediatamente in campo gli strumenti acquisiti e le metodologie dell’educazione non formale in relazione al concetto di resilienza.

L’obiettivo è fornire ai giovani operatori, che si trovano ad accogliere e operare con chi ha lasciato i propri paesi ,nuovi strumenti per affrontare efficacemente la relazione di aiuto.

Metodologia: combinazione tra educazione non formale, teatro, workshop sul riconoscimento delle risorse personali, storytelling.

Temi fondanti del processo di Resilienza; la ri-significazione, ri-narrazione, l’acquisizione di risorse interne, acquisizione di competenze che contribuiscono ad accrescere stima di sé, la curiosità, il senso critico, la creatività, capacità di adattamento, mitigazione e evoluzione .

Competenze attese; una migliore comprensione delle dinamiche che stanno dietro i comportamenti discriminanti, come identificare l’ escalation di violenza, sviluppare l’ascolto e un atteggiamento aperto alla diversità, condividere le diverse metodologie di lavoro adottate in ciascun paese per facilitare l’equilibrio tra generazione migrante e non- migrante, dare valore se stessi, affrontare la realtà, conoscere i propri limiti(per superarli)assaporare il senso di responsabilità, confrontarsi con gli altri ,comprendere la fertilità dell’errore, apprendere dall’esperienza, non aver paura di cambiare, non aver paura di tentare

Il giorno lunedì 23 ottobre 2017 il progetto sarà ospite del comune di Parrano, esempio concreto del nostro territorio di come una comunità di cittadini autoctoni e non, si può incontrare esplorando idee e progetti condivisi per creare una comunità educante.

Il paese di Parrano è un esempio di cooperativa di comunità, abbiamo pensato che è fondamentale, visto il target dei partecipanti alla formazione, visitare questo piccolo borgo e comprendere, anche in questo caso facendo, cosa e come una piccola comunità mette in campo per vivere con uno stile cooperativo.

Con le cittadine e i cittadini accenderemo il forno comune del paese e inforneremo pane e pizze.

Tutto il paese ci porterà a toccare, vedere sentire e assaporare gli antichi sapori che caratterizzano le tradizioni di questi luoghi.

Il progetto dal canto suo porterà nel paese di Parrano ventidue giovani operatori del sociale che arrivano da ogni parte d’Europa e del mediterraneo, offriremo le nostre storie, le nostre aspettative, e tipicità dei paesi ospiti.

Riteniamo che questo incontro sia un input per tutte e due le comunità, incontrarsi per divenire una grande comunità educante.

Questo è il senso del nostro lavoro; far nascere comunità educanti attraverso incontri e condivisioni semplici ma autentiche.

Barbara Colombo

Presidente Associazione Artemide a.p.s.

COMUNICATO ASSEMBLEA dei SINDACI dell’ORVIETANO sulla SANITA’

In occasione della assemblea dei sindaci del comprensorio orvietano, svoltasi in data odierna, la USLUMBRIA2 ha illustrato tra l’altro le azioni messe in essere per il mantenimento e il sostegno alle attività sanitarie del comprensorio, in relazione alla relazione alla Deliberazione del Consiglio Comunale di Orvieto del 14/07/2017: 

Tempi di attesa. I tempi rilevati al 25/09/2017 sono in linea con quanto previsto dal piano nazionale, regionale e aziendale per i cosiddetti RAO,anche le prestazioni non RAO di primo accesso sono nei tempi previsti,  i tempi di attesa dei controlli, come da procedura regionale, dipendono dalla decisione dello specialista che suggerisce il periodo di effettuazione dell’ esame, qualora gli stessi non coincidano con quelli indicati, il CUP effettua la presa in carico della prestazione provvedendo ad organizzarla nei tempi previsti. Laddove il medico di famiglia non individui il tempo di effettuazione non rispettando la procedura regionale il CUP non può effettuare la presa incarico dando il primo appuntamento possibile.  Si noti che la presa in carico per il territorio di Orvieto equivale al 5,3% della domanda, il che vuole dire che circa il 95% della domanda è soddisfatta da normale procedura CUP.

Funzionamento CUP E’ in fase di elaborazione con la Regione un progetto per facilitare le prenotazioni a livello aziendale, all’interno del CUP regionale evitando così le lunghe percorrenze all’utenza. Le difficoltà del CUP erano legate prevalentemente alla implementazione della ricetta dematerializzata e alla frammentazione dei sistemi informatici ora risolta, permangono alcuni problemi relativamente alla revisione ed ampliamento delle prestazioni sottoposte a  RAO ,nonchè alla applicazione del nuovo nomenclatore unico regionale sul quale stanno lavorando i professionisti di tutta la regione.

La possibilità per i medici di medicina generale di prenotare direttamente sul CUP è prevista nell’ambito della realizzazione delle AFT, che prevede l’estensione dei sistemi informatici attualmente vigenti.

Nonostante il periodo di difficoltà vissuto con il personale, i volumi delle prestazioni erogate, dopo la flessione avuta nel 2015 e poi nel 2016, sono in aumento nel 2017 (2016 – 644.977 vs 2017  – 714.156) anche in quanto era dovuto ad una temporanea carenza di professionisti che l’azienda sta colmando.

I percorsi di screening sono stati completamente aggiornati su base aziendale e territoriale anche con la convenzione con AO Terni e sviluppando con i Medici di Medicina Generale obiettivi per migliorare l’adesione alla chiamata in modo da ridurre il peso clinico delle stesse prestazioni. Pertanto non è vero che i MMG e gli Specialisti possano dare informazioni difformi essendo adeguatamente formati sui percorsi, facendo anche parte dei loro obiettivi.

Per quanto attiene la presa in carico della popolazione anziana molto si sta facendo nell’attivazione dei PDTA alcuni dei quali già ben strutturati (esempio diabetici e dialitici) altri si completeranno con i programmi di sanità di iniziativa delle AFT perché l’obiettivo è quello della presa in carico dei pazienti lasciando il primo accesso solo per i pazienti che hanno necessità di un primo contatto con il sistema. Per i posti letti per post-acuti, intanto, prima della strutturazione di una RSA, sono stati raddoppiati i posti letti di lungodegenza da 6 a 12 e aumentati di 2 quelli di riabilitazione da 14 a 16.

Casa della Salute: con DDG n. 947 del 11.8.2017Realizzazione Casa della Salute di Orvieto: Incarico professionale per la redazione del progetto di fattibilità tecnico-economica della Casa della salute di Orvieto e per la redazione del progetto definitivo ed esecutivo dell’Archivio presso la struttura medesima – Determina a contrarre” è in affidamento l’incarico per lo studio di fattibilità al progettista.

La mission dell’Ospedale non è in discussione lo prevede la DGR 212/2016 e il piano aziendale (DDG 1009/2016) di attuazione del decreto ministeriale 70 sulla rete ospedaliera e la DGR 212.  Il ruolo attribuito a tale ospedale è quello di ospedale dell’emergenza DEA di I livello (uno dei 5 insieme a Foligno, Spoleto, Città di Castello, e Branca).

 

Personale sanitario. La dotazione medica con tutta la programmazione effettuata  nel corso degli ultimi due anni  e (solo in parte) da realizzare è aumentata di 15 unità di I livello  (1 PS, 1 Radiologia, 2 Cardiologia, 1 Anestesia, 1 Gastro, 2 Pediatria, 1 ORL, 1 Neurologia, 1 Ortopedia, 1 Nefrologia, 1 Geriatria, 1 SIT, 1 DMO) e di 5 unità di II livello (1 PS, 1 Radiologia, 1 Cardiologia, 1 Ostetricia, 1 Oculistica). Le Strutture Complesse previste in dotazione aziendale in linea con la programmazione della DGR 212/2016 con le prossime procedure per PS, Ostetricia (già avviate) e Oculistica  (da avviare)   saranno tutte assicurate.

La dotazione del Comparto Sanitario ha portato ad un aumento, dal 2013 ad oggi, di 22  unità fra i vari profili.

Investimenti Per quanto attiene le attrezzature sanitarie nel periodo 2013-2016 sono stati investiti 843.000 euro per tecnologie sanitarie più 100.000  euro per arredi, nella programmazione 2017-2018 sono previsti investimenti complessivi per 4,4 milioni ( di cui   3,5 milioni attrezzature , 186.000 arredi , 716.000 euro di adeguamenti strutturali); buona parte degli acquisti è già in procedura.

Dati di attività : gli accessi di Pronto Soccorso sono in aumento (2016-24.837 vs 2017 –25.490 ) ma positivamente si riduce il tasso di ospedalizzazione (2016-14,22 vs 2017 –13,27 ) in linea con le indicazioni di programmazione e aumenta in modo correlato il numero delle prestazioni (2016-81.391 vs 2017 – 98.262 ); la casistica ospedaliera resta  stabile negli anni , mentre  la casistica chirurgica dopo la flessione del 2015 si riproietta in aumento (2016 – 1.774  vs 2017  – 1.880); buono l’indice di attrazione extraregione nonostante la riorganizzazione delle attività nelle Regioni limitrofe (2016 – 34,94  vs 2017  – 36,45); aumenta la complessità della casistica trattata (indice di case mix 2016 – 0,97 vs 2017  – 1,03) l’unico dato in flessione è il numero di parti (2016 – 469  vs 2017  – 376) che comunque riflette la flessione degli altri Punti Nascita regionali.

La riorganizzazione dell’ospedale segue le indicazioni della DGR 212 e della DDG 1009/2016  per aree assistenziali. Il programma è già stato avviato con la riorganizzazione dell’area materno-infantile con messa a regime dell H 24 neonatologico, dell’area della patologia clinica con imminente completamento del servizio trasfusionale, delle aree ambulatoriali con ripristino delle agende precedenti e incremento attuale delle stesse, nonché di gran parte dell’area medica.

Entro il Dicembre  2017 è programmata la definitiva messa a regime della Stroke Unit  e dell’intera area medica entro il gennaio febbraio 2018 è programmata l’attivazione della messa a regime dell’UTIC; seguiranno, non appena terminata l’acquisizione in corso del personale necessario, l’attivazione del Day Surgery,  nonché l’aumento dei posti letto  della Terapia Intensiva / Rianimazione per completare l’area chirurgica  e l’area emergenza.

 

 

 

 

 

 

 

 

Gemellaggio Scuola di Parrano- Ist. Pr. Le ancelle del S.Cuore di Gesù di Roma

Il Gemellaggio tra la Scuola di Parrano e l’Ist. Pr. Le ancelle del S.Cuore di Gesù di Roma è andato molto bene. Tutto il Paese si è messo a disposizione e l’incontro è stato molto bello.

 

Ore 9.30 Briefing e posizionamento addetti

Protezione civile, Polizia Municipale e Misericordia Fabro (Moretti); (previsto l’uso dei bagni in Comune).

Ore 10.00 Arrivo previsto degli Ospiti

Pullman manovra e parcheggio in retro lungo passeggiata de Sanctis

Macchine private accompagnatori ai parcheggi

(Dirigono il traffico polizia municipale, protezione civile, misericordia di Fabro)

A mezzi fermi, discesa dei bambini in sicurezza;

Discorso Sindaco/Suor Raffaella in Piazza della Repubblica

Accoglienza dei bambini della Scuola di Parrano (canti o poesia o benvenuto generico);

Ore 11.00 Colazione al sacco dei bambini nel centro storico

(a cura delle Suore)

Divisione in tre gruppi per visita al centro storico e alle botteghe allestite, Centro di trasformazione dei prodotti agricoli Clanis

La Pro loco, il Consorzio dei Produttori e i volontari allestiscono e presidiano i locali durante le visite per la presentazione dei prodotti del territorio.

Ore 12.30 Spostamento bambini in pullman presso il Parco Pubblico di Parrano

(presidio polizia municipale, protezione civile, misericordia di Fabro)

Prima si fanno partire gli autobus, poi si autorizza la partenza dei genitori dai vari parcheggi.

Ore 13.00 Pranzo presso il Parco Pubblico di Parrano

Ore 15.30 /16.00 Partenza

(presidio polizia municipale, protezione civile, misericordia di Fabro)

Prima si fanno partire gli autobus, poi si autorizza la partenza dei genitori dai vari parcheggi.

PROGETTO S.P.R.A.R. PARRANO : AVVISO PUBBLICO PER LA RICERCA DI UNITA’ ABITATIVE

OGGETTO: avviso esplorativo per la ricerca di manifestazione di interesse non vincolante da parte di soggetti privati e/o Operatori economici, alla cessione in locazione di idonei appartamenti da destinare al Progetto di Accoglienza S.P.R.A.R. (Sistema di Protezione dei Richiedenti Asilo e Rifugiati).

Premesso che:

  • Con Legge n. 189/2002 in materia di immigrazione ed asilo il nostro Paese ha istituito il Sistema di Protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiati (S.P.R.A.R.) ( art. 32 comma I sexies) e ha creato, presso il Ministero dell’Interno, il Fondo Nazionale per le Politiche e i Servizi dell’Asilo, al quale possono accedere gli Enti Locali che prestano servizi finalizzati all’accoglienza dei richiedenti asilo, rifugiati e titolari di protezione umanitaria;

  • Il Decreto 10 agosto 2016, pubblicato in Gazzetta Ufficiale serie Generale n. 200 del 27 agosto 2016, ha per oggetto modalità e procedure per il nuovo funzionamento dello SPRAR, a partire dai contenuti dell’Intesa tra Governo, Regioni ed enti locali del 10 luglio 2014, al fine di attuare un sistema unico di accoglienza dei richiedenti e titolari di protezione internazionale attraverso l’ampliamento della rete SPRAR;

  • La circolare del 11 ottobre 2016 “regole per l’avvio di un sistema di ripartizione graduale e sostenibile dei richiedenti asilo e dei rifugiati sul territorio nazionale attraverso lo SPRAR”, con cui il Ministero dell’Interno intende effettuare un sistema di “accoglienza diffusa” che permetta una distribuzione più omogenea ed equilibrata dei migranti e prevede l’attivazione di progetti SPRAR;

  • È intenzione dell’Amministrazione Comunale procedere ad un’indagine di mercato per l’individuazione di soggetti privati e/o Operatori economici, da invitare a gara informale per la locazione di immobili per un totale di n. 10 posti letto, il cui importo stimato sia inferiore alle soglie comunitarie stabilite dall’art. 35 del D.Lgs. 50/2016;

si rende noto che:

Art. 1 – Oggetto della manifestazione di interesse

Il Comune di Parrano, con il presente avviso pubblico, intende acquisire manifestazioni di interesse, da parte di privati e/o Operatori economici, per la locazione di immobili ad uso abitativo da adibire ai servizi di accoglienza abitativa nell’ambito dei progetti SPAR (Sistema di Protezione dei Richiedenti Asilo e Rifugiati), per un totale complessivo di n. 10 posti letto, per un importo non superiore ad € 150,00 al mese per posto letto.

Il presente avviso ha carattere meramente esplorativo e le manifestazioni di interesse non vincolano né i soggetti che presentano le manifestazioni di interesse né il Comune di Parrano.

L’Ente si riserva la facoltà, a seguito dell’esame delle manifestazioni di interesse pervenute, di invitare i soggetti interessati a fornire ulteriori informazioni e documentazione sugli alloggi disponibili.

Art. 2 – Soggetti interessati

Possono presentare manifestazione di interesse sia i soggetti privati che gli Operatori economici, i quali a vario titolo abbiano la legittima e piena disponibilità di un immobile, attestata da idonea documentazione, per la locazione per il periodo di un anno (orientativamente Gennaio/Dicembre 2018) .

Art. 3 – Tipologia degli alloggi

Le abitazioni, che dovranno essere situate preferibilmente nel centro abitato di Parrano, dovranno avere le seguenti caratteristiche:

  • Idoneità per l’utilizzo ed uso abitazione;
  • Abitabilità o agibilità;
  • Impianto elettrico e di illuminazione a norma;
  • Almeno una camera da letto (massimo due o tre persone), con arredamento minimo di un letto, un comodino e un armadio per ogni ospite;
  • Una zona cucina, completa di arredi (tavolo, sedie, credenza) ed elettrodomestici (piano cottura, frigo, forno e tv);
  • Un bagno completo di tutti i sanitari, nel caso di appartamento fino a n. 5 posti letto (più di un bagno nel caso di appartamento con un numero maggiore di posti letto);
  • Metratura idonea così come stabilito dal vigente e adottato regolamento edilizio del Comune di Parrano;
  • Presenza di un impianto di riscaldamento idoneo;
  • Buono stato di conservazione, tale da non richiedere opere di manutenzione per l’immediato utilizzo.

Art. 4 – Modalità di presentazione della manifestazione d’interesse

La manifestazione d’interesse dovrà essere consegnata a mano, in busta chiusa, all’Ufficio Protocollo dell’Ente negli orari di apertura al pubblico o spedita con Raccomandata con ricevuta di ritorno al seguente indirizzo: Comune di PARRANO, Provincia di Terni, Via XX Settembre 1, 05010, Parrano (TR), tel 0763838751, fax: 0763838520, oppure trasmessa al seguente indirizzo di PEC del Comune: comune.parrano@postacert.umbria.it entro e non oltre le ore 13:00 del 31.10.2017.

Il modulo è disponibile presso l’ufficio segreteria e sul sito internet del Comune di Parrano, http://www.comune.parrano.tr.it/.

Sulla busta, contenente il modulo di domanda previsto dal presente avviso, oltre alle indicazioni del mittente e del destinatario dovrà essere riportata la dicitura: “manifestazione di interesse non vincolante per la locazione di abitazioni da destinare al Progetto di accoglienza SPRAR”.

Art. 5 – Trattamento dei dati

I dati personali forniti nell’istanza, nel rispetto delle disposizioni contenute nel D.Lgs. 196/03 “Codice in materia dei dati personali”, saranno trattati e utilizzati per i fini connessi all’espletamento della procedura in oggetto e per i fini istituzionali del Comune di Parrano.

Il conferimento dei dati ha natura obbligatoria in quanto indispensabile per l’espletamento delle procedure richieste.

Il trattamento dei dati sarà effettuato con l’ausilio di mezzi informatici e potranno essere comunicati agli altri soggetti coinvolti nella gestione del procedimento e a quelli demandati all’effettuazione dei controlli previsti dalla vigente normativa.

Art. 7 – Pubblicità

Il presente avviso viene reso pubblico tramite affissione all’Albo Pretorio del Comune, ed è altresì visionabile presso l’Ufficio Segreteria e sul sito del Comune http://www.comune.parrano.tr.it/

Art. 7 – Responsabile del procedimento

Il responsabile del procedimento del presente avviso è il Vicesegretario Comunale e Responsabile del Servizio Amministrativo, Dr. Vincenzo Riommi. Per ulteriori informazioni è possibile rivolgersi allo stesso, tel 0763838751, fax: 0763838520.

Il Responsabile del Settore Amministrativo

Dr. Vincenzo Riommi.

PARRANO : AVVISO PUBBLICO per l’iscrizione nel registro delle Associazioni

omune di PARRANO Provincia di TERNI

AVVISO PUBBLICO

per l’iscrizione

nel registro delle Associazioni

 

istituito ai sensi dell’art. 3 del “Regolamento Comunale per la concessione di contributi alle associazioni senza scopo di lucro”;

Le associazioni e gli altri organismi privati legalmente costituiti, senza scopo di lucro, che operano sul territorio comunale ivi comprese le sezioni locali di associazioni a rilevanza sovracomunale, possono richiedere l’iscrizione nel Registro delle Associazioni del Comune di Parrano, istituito ai sensi dell’art. 3 del “Regolamento Comunale per la concessione di contributi alle associazioni senza scopo di lucro”;

Le associazioni di volontariato iscritte al registro di cui alla L.R. 15/94 nonché quelle iscritte in ulteriori registri previsti da leggi regionali nell’ambito delle finalità di cui al presente regolamento, vengono inserite di diritto.

La registrazione è subordinata al possesso dei seguenti requisiti:

  • essere in possesso di un proprio statuto e/o atto costitutivo e/o accordo associativo e/o regolamento;

  • assenza di scopo di lucro;

  • non configurazione come associazione segreta;

  • non avere caratteristiche incompatibili con indirizzi generali espressi dalla Costituzione, dalle norme vigenti e dallo Statuto comunale

  • non essere movimenti politici o settori o organismi territoriali di partiti politici.

Al fine della registrazione è necessario che l’associazione presenti apposita domanda di iscrizione, sottoscritta dal legale rappresentante della stessa, nella quale sotto la propria responsabilità e consapevole degli effetti previsti dalla legge in caso di dichiarazioni mendaci, venga dichiarato che l’associazione richiedente è in possesso dei requisiti di ammissibilità previsti dal Regolamento e di seguito indicati:

  • essere in possesso di un proprio statuto e/o atto costitutivo e/o accordo associativo e/o regolamento;

  • assenza di scopo di lucro;

  • non configurazione come associazione segreta;

  • non avere caratteristiche incompatibili con indirizzi generali espressi dalla Costituzione, dalle norme vigenti e dallo Statuto comunale

  • non essere movimenti politici o settori o organismi territoriali di partiti politici.

Oltre che indicare:

1. il settore di attività in cui opera e per il quale richiede l’iscrizione;

2. il nominativo del Legale Rappresentante;

3. i nominativi dei componenti degli organi associativi, ovvero di coloroo che ricoprono cariche;

4. la sede legale dell’associazione.

Alla domanda di iscrizione devono essere allegati i seguenti documenti:

– statuto e/o atto costitutivo e/o accordo associativo e/o regolamento;

– relazione sull’attività svolta dal momento della costituzione dell’associazione, fatta esclusione per le associazioni di nuova costituzione;

– fotocopia del documento di riconoscimento del Legale Rappresentante dell’Associazione.

La domanda di iscrizione dovrà essere presentata entro le ore 12,00 del 15 ottobre 2017, mediante:

– consegna a mano o mediante vettore postale all’Ufficio Protocollo dell’Ente (farà fede timbro di ricezione);

– PEC, inviata all’indirizzo del Comune: comune.parrano@postacert.umbria.it (farà fede data e orario di invio);

– raccomandata AR inviata al Comune di Parrano, via XX Settembre 1, 05010 PARRANO (TR), (farà fede accettazione da parte del servizio postale).

L’approvazione dell’elenco delle associazioni iscritte al Registro sarà effettuato dalla Giunta Comunale, che con apposita deliberazione entro 15 giorni dalla scadenza del termine di presentazione previa apposita istruttoria curata dall’Ufficio Amministrativo;

L’Amministrazione si riserva entro tale termine di richiedere integrazioni e chiarimenti.

PARRANO : Richiesta di contributi ordinari da parte delle Associazioni e Organismi privati senza scopo di lucro

Comune di PARRANO Provincia di TERNI

AVVISO PUBBLICO

Richiesta di contributi ordinari

da parte delle Associazioni e Organismi privati senza scopo di lucro

iscritte nel registro delle associazioni istituito ai sensi dell’art. 3 del “Regolamento Comunale per la concessione di contributi alle associazioni senza scopo di lucro”.

Le associazioni e gli altri organismi privati legalmente costituiti, senza scopo di lucro, che operano sul territorio comunale ivi comprese le sezioni locali di associazioni a rilevanza sovracomunale, che hanno presentato richiesta per l’iscrizione nel Registro delle Associazioni del Comune di Parrano, istituito ai sensi dell’art. 3 del “Regolamento Comunale per la concessione di contributi alle associazioni senza scopo di lucro”, possono presentare Richiesta di contributo ordinario ai sensi dell’art. 7 del Regolamento Comunale in questione, per lo svolgimento del programma annuale di attività, ovvero per iniziative e manifestazioni relative all’anno 2017-2018.

A tal fine le associazioni e gli altri organismi privati legalmente costituiti di cui sopra, che abbiano già inoltrato la richiesta di iscrizione ai sensi dell’art. 3 del Regolamento Comunale in questione, possono presentare la relativa richiesta di contributo ordinario mediante istanza al Sindaco del Comune di Parrano.

Il termine per la presentazione dell’istanza è stabilito entro il giorno 15 ottobre 2017.

All’istanza redatta in carta semplice e sottoscritta dal Legale Rappresentante, dovrà essere allegata:

1- Relazione illustrativa dell’attività oggetto della domanda corredata di dettagliato preventivo di spesa e di entrata con l’indicazione dell’ammontare del contributo richiesto;

2- Dichiarazione relativa ai vantaggi di natura economica di qualsiasi genere richiesti e/o concessi da altri soggetti pubblici o privati in riferimento alla medesima attività.

Le dichiarazioni di cui sopra devono essere sottoscritte dal Legale Rappresentate dell’Associazione che dichiara di attestarne la veridicità sotto la sua personale responsabilità.

Si rappresenta a tal fine, che per l’anno 2017-2018 il finanziamento complessivo stanziato dall’Amministrazione Comunale è pari ad € 3.600,00 e che per ogni singola istanza potrà essere concesso un contributo non superiore ad € 1.800,00.

Si rappresenta altresì, che i beneficiari dei contributi saranno tenuti al rispetto di quanto previsto dall’art. 9 del Regolamento Comunale.

Alla istanza dovrà essere allegata:

– fotocopia del documento di riconoscimento del Legale Rappresentante dell’Associazione.

L’istanza dovrà essere presentata entro le ore 12,00 del 15 ottobre 2017, mediante:

– consegna a mano o mediante vettore postale all’Ufficio Protocollo dell’Ente (farà fede timbro di ricezione);

– PEC, inviata all’indirizzo del Comune: comune.parrano@postacert.umbria.it (farà fede data e orario di invio);

– raccomandata AR inviata al Comune di Parrano, via XX Settembre 1, 05010 PARRANO (TR), (farà fede accettazione da parte del servizio postale).

La concessione dei contributi sarà effettuata dalla Giunta Comunale, che con apposita deliberazione entro 15 giorni dalla scadenza del termine di presentazione previa apposita istruttoria curata dall’Ufficio Amministrativo.

L’Amministrazione si riserva entro tale termine di richiedere integrazioni e chiarimenti.

L’Amministrazione rende noto altresì che i contributi ordinari concessi per l’anno 2017-2018 verranno erogati in due quote:

– il 75% entro il 30 novembre 2017;

– il 25% a seguito di presentazione del Consuntivo da effettuarsi entro il 31 marzo 2018.

L’Amministrazione rende noto infine, che trova applicazione ai fini del presente Avviso quanto previsto dal Regolamento Comunale per la concessione di contributi alle associazioni senza scopo di lucro, approvato con la delibera di Consiglio Comunale n. 27 del 06.07.2017, nonché quanto disposto con la Determinazione del Responsabile del servizio Amministrativo n. 85 del 04.09.2017, che approva il presente avviso pubblico.

PARRANO : il 7 ottobre torna il Premio De Sanctis

  

 

 

Vincitori XIV Premio Sante de Sanctis

Edizione 2017

VERBALE

 

Il 26 Settembre 2017 si è riunita alle ore 10 la Commissione scientifica del Premio Sante de Sanctis,

presso la sede del Dipartimento di Psicologia Dinamica e Clinica di “Sapienza”, Universita’ di Roma.

Presenti o stabilmente collegati telefonicamente i professori: 

Renata Tambelli (Presidente) 
Nunzio Allocca (Segretario) 
Marco D’Alessandro 
Vilfredo De Pascalis 
Rosa Ferri 
Carlo Lai 
Fiorenzo Laghi 
Giovanni Pietro Lombardo 
Mario Morcellini 

 

Dopo ampia e approfondita discussione la Commissione

ha selezionato queste opere e questi autori come vincitori del XIV Premio Sante de Sanctis:

 

 

Per la sezione Per la Sezione monografie:

 

Autore : Paolo Legrenzi e Carlo Umiltà

Titolo del volume: Una cosa alla volta. Le regole dell’attenzione

 Casa Editrice: Il Mulino, Anno di pubblicazione 2017

 

 

 

Per la sezione tesi di laurea:

 

Dott. Angelini Giacomo

Correlatore:  Prof.ssa Clelia Rossi Arnaud

Titolo: “Accuratezza e completezza nella testimonianza dei bambini: relazioni con la memoria di lavoro”

Anno Accademico 2016-2017

 

 

 

 

Menzione per la tesi di laurea :

 

Dott. Porcelli Leonardo

Correlatore:  Prof.ssa Claudia Chiarolanza

Titolo: “Le relazioni affettive nell’era dei social network”

Anno Accademico 2016-2017

 

 

 

 

 

 

         Il presidente della Giuria                                                Il segretario

        Prof.Renata Tambelli                                    prof. Nunzio Allocca

 

 

 

 

 

“BANDO DI GARA con procedura aperta per l’affidamento del servizio di tesoreria del Comune di Parrano per il periodo 01.01.2018 – 31.12.2020”

BANDO AFFIDAMENTO SERVIZIO TESORERIA COMUNE DI PARRANO 
SCARICA IL BANDO DI GARA

ISTANZA E DICHIARAZIONE
SCARICA ALLEGATO B

OFFERTA TECNICA 
SCARICA ALLEGATO C
 
OFFERTA ECONOMICA
SCARICA ALLEGATO D
 
SCHEMA DI CONVENZIONE
SCARICA ALLEGATO E

CPIA – PARTONO I CORSI DI TERZA MEDIA E DI ITALIANO PER STRANIERI AD ALLERONA-

Con la presente, per opportuna conoscenza e informazione, si rende noto che il giorno martedì – 26 settembre 2017

hanno inizio, presso la sede di ALLERONA – Istituto “Cappelletti” Via S.Abbondio, 1, i corsi in oggetto:

Cordiali saluti,

prof.ssa Antonia Zizzi (referente CPIA TERNI -sede di Allerona)