Il Comune di Parrano avvia il confronto sull’accoglienza di famiglie richiedenti protezione internazionale

La Giunta Comunale di Parrano nella riunione del 30 agosto ha preso una delibera di indirizzo che impegna il dirigente di riferimento a predisporre una proposta che permetta l’accoglienza di famiglie richiedenti protezione internazionale. In particolare si pensa ai progetti SPRAAR.

Il sindaco Filippetti nel Consiglio Comunale che si era tenuto poco prima aveva comunicato questo orientamento  impegnandosi a partecipare il progetto che verrà predisposto dagli uffici sia  il consiglio che  la popolazione prima dell’approvazione finale..

Uno dei primi atti sarà la realizzazione di un sondaggio che verrà  effettuato dagli uffici, per conoscere la disponibilità di privati a mettere a disposizione appartamenti per questo uso.

Il secondo passo sarà quello di prendere contatto con la Prefettura di Terni e le organizzazioni  autorizzate a livello nazionale a fornire assistenza qualificata ai richiedenti asilo.

Con questa scelta l’Amministrazione Comunale di Parrano intende mantenere fede al proprio programma elettorale che propone politiche inclusive e dell’accoglienza.

Al tempo stesso il Comune di Parrano ritiene giusto e doveroso raccogliere l’appello delle autorità centrali, a cominciare dal Ministero dell’Interno che stà producendo un grande sforzo per conto dell’Italia per far fronte a questa enorme tragedia umanitaria

Parrano: il 30 agosto Consiglio Comunale per l’aggiornamento degli Elenchi comunali dei Giudici Popolari e Convenzione Tesoreria

COMUNE DI PARRANO
PROVINCIA DI TERNI
Prot . 3072 del 25.08.2017

IL SINDACO

VISTO L’ART. 50 del D.L.gs. 267/2000.

Partecipa
ALLA S.V. CHE IL CONSIGLIO COMUNALE E’ CONVOCATO IN SESSIONE ORDINARIA
NELLA CONSUETA SALA DELLE ADUNANZE PER LE ORE 18,00 – DEL 30 AGOSTO 2017 PER
DISCUTERE SUGLI AFFARI DI COMPETENZA E DI CUI AL SEGUENTE:
ORDINE DEL GIORNO
Comunicazioni del Sindaco.
1) Lettura ed approvazione verbali seduta precedente.
2) Deliberazione C.C. n. 48 del 28.11.2016 – “SERVIZIO DI TESORERIA:
APPROVAZIONE SCHEMA DI CONVENZIONE EX ART. 210 DEL D.LGS.
267/2000. PERIODO 01.01.2017/ 31.12.2019”. – Rettifica dell’art. 4 dello Schema di
Convenzione.                                                                                                                                                                                              3) Nomina Commissione per l’aggiornamento degli Elenchi comunali dei Giudici Popolari

Un anno fa il terremoto del centro Italia; per Orvieto il ricordo di Barbara e Matteo

Il 24 agosto del 2016 alle ore 3.36 il terremoto che colpi il centro Italia e causò molte vittime e gravissimi
danni .
Per le famiglie Marinelli e Gianlorenzi , per Orvieto e la sua comunità quel giorno sarà difficile dimenticarlo.
Barbara e Matteo due giovani ragazzi persero la vita presso l’Hotel Roma di Amatrice.
L’intera Città si strinse intorno ai famigliari agli amici in un grandissimo abbraccio.
In accordo con le Famiglie Marinelli e Gianlorenzi l’Amministrazione Comunale di Orvieto e la struttura
della Protezione Civile ricorderanno Matteo e Barbara in due distinte iniziative, una cerimonia religiosa
promossa dalle famiglie, domenica 27 alle ore 11 presso il Convento di Padre Chiti.
La prossima settimana, in una pubblica iniziativa presso la Sala Consiliare, si ricorderanno Barbara e Matteo
invitando amici e cittadini a parteciparvi, sarà anche l’occasione per illustrare le tante iniziative promosse
dall’Associazione 3.36 in ricordo di Barbara e Matteo.
Sulla terrazza del Comune di Orvieto verrà esposto uno striscione in ricordo dei due ragazzi.
L’amministrazione Comunale di Orvieto
Protezione Civile area Sud-Ovest-orvietano
Orvieto 21 agosto 2017

PARRANO : avviso per all’affidamento diretto del laboratorio artigianale di trasformazione e conservazione dei prodotti ortofrutticoli realizzato con il progetto “Clanis”

Con determina n.68 del 27/7/2017 è stato emesso avviso per all’affidamento diretto del laboratorio artigianale di trasformazione e conservazione dei prodotti ortofrutticoli realizzato con il progetto “Clanis”

Questo il modello per la manifestazione d’interesse :

Al Comune di Parrano

                                    Via XX Settembre n. 1

                                    05010 – Parrano (TR)

       

                                                                                

 

Oggetto: Manifestazione di interesse all’affidamento diretto ai sensi dell’art. 36 comma 2 lettera a) del D. Lgs. 50/2016 per l’utilizzo del laboratorio artigianale di trasformazione e conservazione dei prodotti ortofrutticoli realizzato con il progetto “Clanis”

 

 

Termine presentazione domanda di partecipazione: ore 13,00 del  11 /08 /2017

 

 

Il sottoscritto    ____________________________________, Cod. Fisc. ______________________, nato a ____________________________________ , il ____/____/_______;

nella qualità di _____________________________________________________

dell’impresa _____________________________________________________________________

con sede legale in _________________________________________________________________

e sede amministrativa in ____________________________________________________________

con codice fiscale n._______________________________________________________________

codice attività n.__________________________________________________________________

 

in riferimento all’ affidamento della procedura in oggetto,

 

CHIEDE

 

di essere invitato all’affidamento in oggetto

 

 

            DICHIARA

 

Ai sensi artt. 46 e 47 del D.P.R. 445/2000 e s.m.i.,  di essere pienamente consapevole della responsabilità penale cui va incontro, ai sensi e per gli effetti dell’art. 76 del D.P.R. 445/2000 e s.m.i., in caso di dichiarazioni mendaci o di formazione od uso di atti falsi, nonché di atti contenenti dati non più corrispondenti a verità:

 

  • Di essere in possesso dei requisiti generali e speciali come meglio individuati e dettagliati nell’Avviso di manifestazione di interesse prot. n. 2841 del 27.07.2017

 

Ai fini della presente gara si forniscono i seguenti recapiti, per agevolare i contatti che si rendessero necessari nel corso del procedimento:

indirizzo________________________________________________________________________________ tel.______________________fax_________________ e-mail ______________________p.e.c.__________

Data ___________

Il concorrente

 

_____________________________           

PARRANO : in arrivo la tassa T.A.R.I.

Il Consiglio Comunale di Parrano , con deliberazione n.19 del 30/0972014, ha approvato il Regolamento per l’applicazione della tassa T.A.R.I. e con deliberazione n.24 del 06/07/2017 le corrisondenti tariffe per l’anno 2017.

La T.A.R.I. è una tassa con la quale si coprono i costi per il trasporto, la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani e assimilati.

In questi giorni arriveranno nelle case dei cittadini le cartelle che potranno essere pagate in tre rate :

  • Prima rata 12 agosto 2017
  • Seconda rata 31 ottobre 2017
  • Terza rata 12 dicembre 2017

Ricordiamo a tutti i cittadini che l’osservanza delle regole della raccolta differenziata contribuisce alla riduzione del costo del servizio e quindi ad un minor onere per le famiglie

Parrano, festa finale dei Campi Estivi

Il 29 luglio si è tenuta a Parrano la festa conclusiva dei Campi Scuola tenuti dalla coop Quadrifoglio nell’Alto Orvietano. Quest’anno  il Comune di Parrano ha partecipato con piu’ impegno e i risultati si sono visti.

Speriamo di fare meglio per l’anno venturo.

Ringraziamo gli organizzatori di aver scelto Parrano per la festa conclusiva. E’ stato bellissimo vedere tutti questi bambini e bambine popolare il nostro parco pubblico.

PARRANO, bella serata con PIZZICA nel BORGO

L’undicesima edizione di UMBRIA FOLK FESTIVAL, dedicata a “Terra & Territorio”, ha avuto un prologo con musica, balli e tradizioni del territorio dell’orvietano, varcando così i confini di Piazza del Popolo ad Orvieto dove, dal 30 agosto al 3 settembre, si svolgeranno le 5 serate della kermesse musicale.

Dopo l’avvio del weekend scorso a Castel Viscardo, Aspettando Umbria Folk Festival c’è stato l’appuntamento di  sabato 29 luglio a Parrano con PIZZICA NEL BORGO.

Una sinergia d’intenti quella tra Umbria Folk Festival e Parrano: l’obiettivo, di promuovere la conoscenza e il patrimonio naturale, culturale e artistico dei borghi dell’Umbria, è comune.

E’ stata una serata di grande energia e coinvolgimento,iniziata alle ore 19.30 al parco comunale con un Aperitivo Folk per poi proseguita con l’esibizione dei musicisti del gruppo MAMMA LI TURCHI e dell’ORCHESTRA GIOVANILE DI MUSICA POPOLARE

Graditissimo ritorno ad Umbria Folk Festival per Mamma li Turchi, che torna ad emozionare con tutta l’energia di canti d’amore, canti di ribellione verso l’oppressore, canti di malavita; tamburi infuocati che fanno ballare, esorcizzando il male di vivere, scacciando la morte causata dal morso del ragno. Il tutto al grido di “Mamma… li Turchi!”, esclamazione di paura dei popoli salentini al giungere delle navi condotte dai crudeli invasori turchi. Il gruppo, composto da Mariangela Berazzi (voce, castagnette, tamburi a cornice, ballo), Fabio Soriano (tamburi a cornice, fiati), Giuseppe Barbaro (chitarra, voce), Roberto Forlini (batteria), Sandro Paradisi (fisarmonica, voce), Graziano Brufani (basso), propone un repertorio basato sulla tradizione dei popoli salentini e campani, in una performance live che comprende pizziche, tarantelle e tammurriate. 

Atteso ritorno anche per i giovani cantanti e musicisti dell’Orchestra Giovanile di Musica Popolare. Dopo il grande successo dei concerti delle scorse edizioni di Umbria Folk Festival, il gruppo torna a proporre una serie di canti tipici della tradizione dell’Umbria e del Lazio (canti narrativi, di questua, filastrocche e strambotti d’amore) accompagnati  da strumenti tradizionali (organetti, fisarmoniche, ciaramelle, fiatipastorali, tamburelli). 

 

La cultura popolare della musica folk ben si sposa con l’intento di valorizzazione delle risorse del borgo umbro promosso dall’ente pubblico, proprio perché è partendo dalla conoscenza delle proprie radici che si può conoscere ciò che è diverso da noi e farne un’esperienza e un’opportunità di crescita.

“Il medium è il messaggio” parafrasando McLuhan si ottiene che ogni mezzo o strumento che sia può interferire con la nostra coscienza e la nostra intelligenza; gli eventi musicali che ricordano la cultura popolare creano un sentimento confortante ma allo stesso tempo vivace e interattivo, tale da essere di spinta per approfondire ma anche per elaborare nuove relazioni e nuovi processi.

L’Amministrazione Comunale e la Pro Loco di Parrano ringraziano  gli organizzatori e il GAL Trasimeno Orvietano per questa iniziativa che ha permesso di condividere con il pubblico una serata all’insegna del buon cibo e della buona musica.

 

Gli altri appuntamenti

Aspettando Umbria Folk Festival prosegue il 14 e15 agosto sul Lago di Corbara presso la Penisola Country Resort e il 26 agosto alla FolkOsteria di Orvieto. Spazio poi alle 5 serate orvietane (30 agosto-3 settembre) da trascorrere sotto il cielo stellato di Piazza del Popolo.

 

Consiglio Comunale di Parrano approva il DUP

Il Consiglio Comunale di Parrano, riunitosi il 28 luglio, ha approvato il DUP 2018/2010 con il quale si sono verificati gli equilibri del bilancio e confermati gli obbiettivi dell’amministrazione comunale.

La proposta della giunta ha avuto 9 voti favorevoli e uno contrario.

Nella stessa seduta si sono affrontati molti altri punti molto importanti per la vita economica e sociale del paese :

         

  • 1) Approvazione convenzione per la gestione in forma associata, tra i Comuni di San Venanzo e Parrano, del servizio di gestione integrata degli impianti di pubblica illuminazione e votiva, messa in sicurezza elettrica e meccanica, efficientamento con totale riconversione a LED e adeguamento alla L.R. 20/2005.
  • Alienazione a titolo oneroso dei reliquati stradali di proprietà dell’amministrazione comunale, ubicati in Loc. Spereto del comune di Parrano – Autorizzazione all’alienazione a favore dei richiedenti Gherardi Rosalba e Alessandra Perello e Fabio Antuori.
  •  (Piano regolatore generale parte STRUTTURALE), PRG.O (Piano regolatore

      generale parte OPERATIVA), variante PARZIALE TEMATICA ai sensi del comma 3

      dell’art. 32 (Varianti) della L.R. 21 gennaio 2015, n. 1 “Testo unico governo del territorio

      e materie correlate”, per l’introduzione dell’area per il depuratore.

     °Approvazione Regolamento tipo di Igiene Urbana – Allegato P9 al Piano d’Ambito per il

          servizio di  gestione integrata dei rifiuti urbani ed assimilati.

 

      °Approvazione Regolamento tipo per l’istituzione del servizio di Ispettori ambientali –

        Allegato P15 al Piano d’Ambito per il servizio di  gestione integrata dei rifiuti urbani ed

        assimilati.

        ° Istituzione Commissione Consiliare Speciale per la Sicurezza sul Territorio.

 

         ° Istituzione Commissione Consiliare Speciale sulle tematiche socio sanitarie.

 

         °  Strategia nazionale aree interne aggiornamento e integrazione convenzione tra i comuni del territorio                              orvietano per la progettazione e attuazione della strategia d’area

         °  Autorizzazione all’acquisto rata di terreno adiacente il Cimitero di Frattaguida di proprietà della                                      della signora Silvi Antonini Daniela – F20 part 160p

                        

 

Ius Soli, Parrano: Consiglio comunale approva odg e chiede a sindaco Filippetti impegno per promozione iniziative /

(provincia di terni notizie)  PARRANO – 28 luglio – Promuovere iniziative di sostegno all’approvazione della legge sullo Ius Soli è il mandato che il Consiglio comunale ha assegnato al sindaco, Valentino Filippetti, approvando un ordine del giorno presentato dal capogruppo di Parrano Bene Comune, Leonardo Marcacci. Ne dà notizia il sindaco stesso che si è impegnato ad avviare iniziative con gli altri sindaci dell’Umbria ed intervenendo in Consiglio ha sottolineato il valore della legge già approvata alla Camera dei Deputati.

“Parrano – ha ricordato Filippetti – è un paese di forte emigrazione. Dagli anni ’50 ad oggi la popolazione è infatti passata da 2500 a 500 abitanti. I Parranesi, spinti per lo più dalle necessità e dalle condizioni di vita molto arretrate, se ne andarono in tutte le direzioni, soprattutto a Roma e in Svizzera. I problemi che incontrarono sono simili a quelli di coloro che oggi vengono nel nostro paese a cercare una speranza di vita migliore. Allora come oggi pensiamo che i diritti siano universali, a cominciare da quelli dei bambini che sono il nostro futuro”.   (ptn 552/17   12.30)